10 motivi per cui il tuo sito sta perdendo il ranking organico ... e cosa fare

Motivi per cui il tuo sito non è classificato nella ricerca organica

Ci sono una serie di motivi per cui il tuo sito web potrebbe perdere la sua visibilità di ricerca organica.

  1. Migrazione a un nuovo dominio - Sebbene Google offra un mezzo per far sapere loro che sei passato a un nuovo dominio tramite Search Console, c'è ancora il problema di garantire che ogni backlink disponibile si risolva in un buon URL sul tuo nuovo dominio piuttosto che in una pagina non trovata (404) .
  2. Autorizzazioni di indicizzazione - Ho visto molti casi di persone che installano nuovi temi, plug-in o apportano altre modifiche al CMS che inavvertitamente modificano le loro impostazioni e bloccano la scansione completa del loro sito.
  3. Metadati non validi - I motori di ricerca amano i metadati come i titoli e le descrizioni delle pagine. Trovo spesso problemi in cui i tag del titolo, i tag meta del titolo, le descrizioni non sono correttamente compilati e il motore di ricerca vede pagine ridondanti ... quindi indicizzano solo alcune di esse.
  4. Risorse mancanti - CSS, JavaScript, immagini o video mancanti possono far cadere le tue pagine nel ranking ... oppure le pagine potrebbero essere rimosse del tutto se Google vede che gli elementi non si popolano correttamente.
  5. Reattività mobile - Il mobile domina molte richieste di ricerca organica, quindi un sito non ottimizzato può davvero soffrire. L'aggiunta di funzionalità AMP al tuo sito può anche migliorare notevolmente la tua capacità di essere trovato nelle ricerche su dispositivi mobili. I motori di ricerca modificano anche la loro definizione di reattività mobile man mano che la navigazione mobile si è evoluta.
  6. Modifica della struttura della pagina - Gli elementi di una pagina per la SEO sono piuttosto standard nella loro importanza: dal titolo ai titoli, al grassetto / enfatico, ai tag multimediali e alt ... se modifichi la struttura della pagina e riordini la priorità degli elementi, cambierà il modo in cui il crawler visualizza i tuoi contenuti e potresti perdere il posizionamento per quella pagina. I motori di ricerca possono anche modificare l'importanza degli elementi della pagina.
  7. Cambiamento di popolarità - A volte, un sito con un sacco di autorità di dominio smette di collegarsi a te perché ha rinnovato il suo sito e ha lasciato l'articolo su di te. Hai verificato chi ti sta classificando e hai notato dei cambiamenti?
  8. Aumento della concorrenza - I tuoi concorrenti potrebbero fare notizia e ottenere un sacco di backlink che aumentano la loro classifica. Potrebbe non esserci nulla che puoi fare al riguardo fino a quando il picco non è finito o non aumenti la promozione dei tuoi contenuti.
  9. Tendenze delle parole chiave - Hai controllato Google Trends per vedere come stanno andando le ricerche per gli argomenti per i quali ti stavi posizionando? O la terminologia attuale? Ad esempio, se il mio sito web ha parlato smartphone tutto il tempo, potrei voler aggiornare quel termine a cellulare poiché questo è il termine dominante usato al giorno d'oggi. Potrei anche voler osservare le tendenze della stagionalità qui e assicurarmi che la mia strategia per i contenuti stia al passo con le tendenze di ricerca.
  10. Auto-sabotaggio - Saresti sorpreso di quante volte le tue pagine competono con se stesse nei motori di ricerca. Se stai cercando di scrivere un post sul blog ogni mese sullo stesso argomento, ora stai diffondendo la tua autorità e i tuoi backlink su 12 pagine entro la fine dell'anno. Assicurati di ricercare, progettare e scrivere una singola pagina per argomento, quindi mantieni quella pagina aggiornata. Abbiamo ridotto i siti da migliaia di pagine a centinaia di pagine, reindirizzando correttamente il pubblico, e abbiamo visto raddoppiare il loro traffico organico.

Fai attenzione alle tue risorse organiche per la classifica

Il numero di persone che ho chiesto il mio aiuto su questo è sorprendente. A peggiorare le cose, spesso indicano una piattaforma o la loro agenzia SEO e lottano con il fatto che quelle risorse non hanno previsto il problema né sono state in grado di aiutare a correggere il problema.

  • SEO Tools - Ce ne sono troppe in scatola Strumenti SEO che non sono stati aggiornati. Semplicemente non utilizzo alcuno strumento di segnalazione per dirmi cosa c'è che non va: eseguo la scansione del sito, mi immergo nel codice, ispeziono ogni impostazione, rivedo la concorrenza e poi preparo una roadmap su come migliorare. Google non riesce nemmeno a mantenere Search Console al passo con le modifiche all'algoritmo ... smettila di pensare che lo farà qualche strumento!
  • Agenzie SEO - Sono stanco di agenzie e consulenti SEO. In effetti, non mi classifico nemmeno come consulente SEO. Anche se ho assistito centinaia di aziende con questi problemi nel corso degli anni, ho avuto successo perché non mi concentro sui cambiamenti degli algoritmi e sul backlink ... Mi concentro sull'esperienza dei tuoi visitatori e sugli obiettivi della tua organizzazione. Se provi a giocare con algoritmi, non riuscirai a battere le migliaia di sviluppatori Google e l'enorme potenza di calcolo che hanno ... credimi. Esistono troppe agenzie SEO basate su processi obsoleti e algoritmi di gioco che, non solo non funzionano, danneggeranno la tua autorità di ricerca a lungo termine. Qualsiasi agenzia che non comprende la tua strategia di vendita e marketing non ti aiuterà con la tua strategia SEO.

Una nota su questo: se stai cercando di radere qualche soldo dal budget del tuo strumento o consulente ... otterrai esattamente quello per cui paghi. Un ottimo consulente può aiutarti a indirizzare il traffico organico, impostare aspettative realistiche, offrire consigli di marketing oltre il motore di ricerca e aiutarti a ottenere un ottimo ritorno sull'investimento. Una risorsa economica molto probabilmente danneggerà le tue classifiche e prenderà i soldi e scapperà.

Come aumentare le tue classifiche organiche

  1. Infrastruttura - Assicurati che il tuo sito non presenti problemi che impediscono ai motori di ricerca di indicizzarlo correttamente in modo efficace. Questo significa ottimizzare il tuo sistema di gestione dei contenuti - inclusi file robots.txt, mappa del sito, prestazioni del sito, tag del titolo, metadati, struttura della pagina, reattività mobile, ecc. Nessuno di questi ti impedisce di posizionarti bene (a meno che tu non stia bloccando completamente i motori di ricerca dall'indicizzazione del tuo sito), ma ti danneggiano non semplificando la scansione, l'indicizzazione e la classificazione dei tuoi contenuti in modo appropriato.
  2. strategia contenuti - La ricerca, l'organizzazione e la qualità dei tuoi contenuti sono fondamentali. Un decennio fa predicavo l'attualità e la frequenza dei contenuti per produrre classifiche migliori. Ora, lo sconsiglio e insisto che i clienti costruiscano un file libreria di contenuti che è completo, incorpora i media ed è facile da navigare. Più tempo investi nel tuo parola chiave di ricerca, ricerca competitiva, miglioratae la loro capacità di trovare le informazioni che stanno cercando, migliore sarà la fruizione e la condivisione dei tuoi contenuti. Questo, a sua volta, genererà traffico organico aggiuntivo. Potresti avere tutto il contenuto di cui hai bisogno, ma se non è organizzato bene, potresti danneggiare il tuo posizionamento nei motori di ricerca.
  3. Strategia di promozione - Costruire un ottimo sito e dei contenuti sorprendenti non è sufficiente ... devi avere una strategia di promozione che riporta i link al tuo sito affinché i motori di ricerca ti posizionino più in alto. Ciò richiede una ricerca per identificare il posizionamento dei tuoi concorrenti, se puoi presentare a quelle risorse e se puoi o meno ottenere link da quei domini con grande autorità e un pubblico pertinente.

Come per tutto ciò che riguarda il marketing, dipende da persone, processi e piattaforme. Assicurati di collaborare con un consulente di marketing digitale che comprende tutti gli aspetti dell'ottimizzazione dei motori di ricerca e come può influire sul percorso complessivo del cliente dei tuoi visitatori. E, se sei interessato a ricevere assistenza, offro questi tipi di pacchetti. Iniziano con un acconto per coprire la ricerca, quindi hanno un impegno mensile continuo per aiutarti a continuare a migliorare.

Connesso con Douglas Karr

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.