10 modi comprovati per indirizzare il traffico al tuo sito e-commerce

sito e-commerce

"I marchi di e-commerce stanno affrontando una percentuale di fallimento dell'80%"

E-commerce pratico

Nonostante queste statistiche angoscianti, Levi Feigenson ha generato con successo $ 27,800 di entrate durante il primo mese della sua attività di e-commerce. Feigenson, con sua moglie, ha lanciato un marchio di accessori ecologici chiamato Mushie nel luglio del 2018. Da allora, non si torna indietro per i proprietari e per il marchio. Oggi, Mushie realizza circa $ 450,000 di vendite.

In questa era competitiva dell'e-commerce, in cui il 50% delle vendite va direttamente ad Amazon, la creazione di traffico e la conversione sono quasi impossibili. Tuttavia, i co-fondatori di Mushie hanno dimostrato che si sbagliava e hanno aperto la strada a una crescita continua. Se possono farlo, puoi farlo anche tu.

Tutto ciò di cui hai bisogno sono strategie competitive mescolate con le tendenze per attirare l'attenzione tra la folla. Questa guida presenta le strategie di e-commerce di Mushie combinate con altri trucchi utili per ottenere traffico sul tuo negozio online con un maggiore potenziale di conversione.

10 modi per indirizzare il traffico alla tua attività di e-commerce

1. Investire in Influencer Marketing

Inizialmente, stavo scrivendo su Google Adwords, ma le statistiche mostrano che gli utenti raramente fanno clic sugli annunci perché non si fidano più di loro. La maggior parte dei clic degli utenti va a link organici non a pagamento.

Se non è Google AdWords, qual è il modo più rapido per mettere i tuoi prodotti davanti a milioni?

Influencer Marketing.

Feigenson ha contattato centinaia di grandi e micro-influencer per promuovere i suoi prodotti. Ha inviato i suoi prodotti a Jenna Kutcher, con 4000 follower, e Cara Loren, con 800,000 follower.

Un altro case study di Silk Almond Milk ha riferito che il marchio ha generato un ritorno sull'investimento 11 volte maggiore dalla campagna di marketing degli influencer rispetto ai banner pubblicitari digitali.

I marchi di e-commerce considerano l'influencer marketing come un investimento costoso. Ma Feigenson sottolinea il fatto che non devi contattare Kim Kardashian per diffondere la parola dei tuoi prodotti. Ovviamente, rovinerà la tua banca senza alcun ROI. Al contrario, scopri gli influencer di nicchia per raggiungere i clienti più rilevanti invece che chiunque. Grandi e micro-influencer sono in grado di aumentare il traffico e-commerce con un ROI dieci volte superiore.

2. Classifica su Amazon

So che tutti parlano di ranking su Google, ma Amazon è un nuovo motore di ricerca nel panorama dell'e-commerce.

Come per Rapporti USA Today, Il 55% degli acquirenti online inizia la ricerca su Amazon.

Classifica su Amazon

Feigenson giura su Amazon per le sue crescenti vendite digitali. Amazon Fulfillment non solo ha aiutato Feigenson a prendersi cura del proprio inventario, ma gli ha anche dato accesso a un nuovo vasto pubblico e strumenti di marketing, come Keyword Research, per crescere per sempre.

Oltre a ciò che offre Amazon, puoi conquistare la fiducia immediata dei clienti raccogliendo recensioni autentiche dei clienti precedenti e scrivendo una descrizione dettagliata dei tuoi prodotti.

Ora non dire che Amazon è il tuo concorrente. Anche se lo è, imparerai molto su ciò che gli utenti stanno cercando e come tramite i dati dei clienti di Amazon.

3. Scatena il potere del SEO

Ecco la strategia di marketing preferita di tutti i tempi dai proprietari di negozi web. Dal conoscere i clienti alla scrittura di blog, alla promozione su Amazon fino al primo posto su Google, la SEO gioca un ruolo fondamentale in ogni fase.

"Il 93% del traffico web totale proviene dal motore di ricerca".

Motore di ricerca Persone

Ciò significa che la SEO è inevitabile. Non importa quanto il social media marketing salga in cima, gli utenti continuano ad aprire Google per cercare i prodotti che desiderano acquistare.

Per iniziare con la SEO, devi iniziare con le parole chiave. Inizia a raccogliere le parole chiave che gli utenti inseriscono su Google per cercare prodotti pertinenti. Utilizza il pianificatore di parole chiave di Google per ulteriore assistenza. Oppure puoi anche ricevere consigli da uno strumento a pagamento come Ahrefs per tattiche SEO avanzate.

Implementa tutte le parole chiave raccolte nelle pagine dei prodotti, negli URL, nei contenuti e ovunque siano necessarie le parole. Assicurati di non inciampare in parole chiave in eccesso. Usali in modo naturale per stare al sicuro dalle sanzioni di Google.

4. Strategizza i contenuti

Non puoi scrivere nulla, pubblicarlo e sperare che il pubblico canti le canzoni dei tuoi prodotti. Inoltre, non puoi fare affidamento solo sugli articoli per diffondere la consapevolezza dei tuoi prodotti. Il contenuto ha oltrepassato i limiti delle parole scritte. Blog, video, immagini, podcast e così via, tutto conta nella categoria di contenuto. La creazione di contenuti casuali ti confonderà su cosa creare, come creare e dove pubblicare. Ecco perché la strategia dei contenuti è un must per risparmiare tempo e generare il traffico giusto dai canali giusti.

Prima di tutto, annota i diversi formati di contenuto di cui hai bisogno. Ad esempio,

  • Descrizioni dei prodotti
  • Articoli sull'usabilità e sui vantaggi dei prodotti
  • Video dimostrativi
  • Immagini del prodotto
  • Contenuto generato dall'utente

O qualunque cosa tu abbia nell'arsenale.

Assegna il compito allo scrittore, designer o chiunque abbia un ruolo nel processo di formazione del contenuto. Metti il ​​ragazzo in carica per ottenere il contenuto in tempo e pubblicalo nel posto giusto. Ad esempio, un esperto di SEO deve occuparsi di un articolo da pubblicare sul blog dell'azienda e da promuovere sui social media.

5. Annunciare un programma di segnalazione

Ricordo ancora i giorni in cui Amazon era nuovo nell'e-commerce, mandandomi mail per riferire il sito ai miei amici in cambio di denaro. Sono passati anni. La strategia è ancora in atto tendenza per nuovi negozi di e-commerce o quelli che vogliono ottenere una trazione rapida. Infatti, in questa era dei social media in cui la condivisione è un rito quotidiano, a tutti piace provare la possibilità di guadagnare qualche soldo in cambio di riferire siti ai propri amici. I miei amici sui social media lo fanno sempre. Quindi sono abbastanza sicuro di questa tattica.

6. Email Marketing

Email Marketing

L'email marketing ha ancora il potere di rubare la scena, soprattutto per i siti di e-commerce. Con l'email marketing, puoi presentare nuovi prodotti ai tuoi clienti precedenti per una rapida generazione di traffico. Ti consente di diffondere la consapevolezza del tuo sito web. L'email marketing è anche uno dei canali popolari per promuovere contenuti, nuovi arrivi o sconti. E non dimenticare quei carrelli abbandonati, dove gli utenti aggiungono prodotti al carrello ma non fanno mai clic su Acquista. Con l'email marketing, puoi portare gli utenti alla fase finale dell'acquisto del prodotto.

Ecco un esempio di email per gli utenti di carrelli abbandonati:

7. Impostare prove sociali

Circa il 70% dei consumatori online cerca le recensioni dei prodotti prima di effettuare un acquisto.

Consumerist

Le recensioni dei prodotti sono 12 volte più affidabili rispetto alle descrizioni dei prodotti e alla copia di vendita.

Econsultancy

Prova sociale è una prova per i clienti, dei clienti precedenti, che possono fidarsi del tuo marchio e prodotto. Amazon è travolgente di prove sociali. Inoltre, anche la prova sociale contribuisce al contenuto, alimentando la ricerca dei motori di ricerca per un sacco di contenuti generati dagli utenti.

Non c'è da stupirsi, Amazon è ai primi posti per la maggior parte dei suoi prodotti.

Inizia a raccogliere recensioni anche se ci vuole un piccolo investimento. Ad esempio, ricompensa i tuoi clienti precedenti per aver pubblicato recensioni con immagini o video per ottenere un rapido aumento del traffico e conquistare la fiducia immediata dei nuovi clienti.

8. Mostrati sui canali dei social media

I social media sono la seconda casa degli utenti.

Salesforce ha riferito che il 54% dei millennial utilizza i canali dei social media per cercare prodotti.

Salesforce

Parlando di me stesso, le pubblicità di Instagram (come i video) mi influenzano facilmente ad acquistare un prodotto o iscrivermi a un abbonamento. Quindi posso dire che i canali dei social media possono essere una mini-versione del tuo negozio di e-commerce. Crea negozi sui canali dei social media in cui risiede il tuo pubblico e pubblica i contenuti in modo coerente. Pubblica anche annunci per diffondere la consapevolezza e indirizzare il traffico istantaneo.

9. Metti i più venduti in primo piano

La mia ragione cruciale per saltare su Amazon per la ricerca di prodotti è vedere i bestseller con il massimo delle recensioni. Amazon ha costruito molto bene questa funzionalità. Stavo cercando il miglior olio di cocco. Amazon mi ha dato un buon motivo per acquistarlo dal bestseller.

Con questa funzione da sola, non ho bisogno di approfondire quale prodotto acquistare. E ho abbastanza tempo per leggere le recensioni sul prodotto consigliato.

Visualizzando i prodotti più venduti, mostri agli utenti cosa stanno acquistando gli altri e perché dovrebbero provarlo. È un modo comprovato per trasmettere la tua attenzione: la fiducia degli utenti aumenta, il che determina la loro decisione di acquisto.

Classifica i tuoi prodotti ed estrai i prodotti più venduti. Programmali in modo che si presentino in primo piano ogni volta che gli utenti cercano parole chiave simili. Contrassegna i prodotti più venduti con un nome come la scelta di un marchio o quella consigliata dagli utenti.

10. Offrire la spedizione gratuita dopo un certo limite

Metti un limite specifico per la spedizione gratuita. Ad esempio, "Consegna gratuita per ordini superiori a $ 10"O qualunque prezzo preferisci.

Questo funziona troppo bene quando vuoi avvicinare gli utenti per aggiungere più elementi all'elenco senza forzarli.

È il tuo turno

Tutti i metodi discussi sopra sono facili da implementare. Alcuni richiedono tempo mentre altri possono entrare in azione immediatamente. Impiega ora meno tempo per svolgere attività e metti il ​​tuo team al lavoro per attività che richiedono tempo. Torna indietro e fammi sapere quale ti è piaciuto di più. Ti auguro il meglio.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.