5 motivi per NON caricare la tua musica o i tuoi video su terze parti

Termini d'uso malvagiQuanti di voi leggono "Termini di utilizzo"? Se fornisci contenuti tramite terze parti, potresti davvero ripensarci. È probabile che abbiano diritti completi, esenti da royalty, per gestire e distribuire i tuoi contenuti senza mai compensarti per questo. Se hai intenzione di tagliare un video, mp3, podcast, ecc…. spendere i soldi e ospitarli da soli. In questo modo non devi accettare alcuni di questi bizzarri Termini di utilizzo che consentiranno a qualche grande azienda di guadagnare ancora di più dai tuoi contenuti.

Se carichi un video su Youtube e Youtube ne ottiene un milione di visite ... gli metti i soldi in tasca! Perché dovresti farlo?

  • Youtube: con la presente concedi a Youtube una licenza mondiale, non esclusiva, priva di royalty, cedibile in sublicenza e trasferibile per utilizzare, riprodurre, distribuire, preparare opere derivate, visualizzare ed eseguire i Contributi dell'utente in connessione con il sito web di Youtube e Youtube (e attività del suo successore), inclusa, senza limitazioni, la promozione e la ridistribuzione di parte o tutto il sito web di Youtube (e le sue opere derivate) in qualsiasi formato multimediale e tramite qualsiasi canale multimediale.
  • Google: stai indirizzando e autorizzando Google a, e concedendo a Google un diritto e una licenza non esclusivi e senza royalty per, ospitare, memorizzare nella cache, instradare, trasmettere, memorizzare, copiare, modificare, distribuire, eseguire, visualizzare, riformattare, estrarre, facilitare la vendita o il noleggio di copie, analizzare e creare algoritmi basati sul Contenuto autorizzato al fine di (i) ospitare il Contenuto autorizzato sui server di Google, (ii) indicizzare il Contenuto autorizzato; (iii) visualizzare, eseguire e distribuire il Contenuto autorizzato
  • MySpace - Con la visualizzazione o la pubblicazione ("pubblicazione") di qualsiasi Contenuto su o tramite i Servizi MySpace, concedi a MySpace.com una licenza limitata per utilizzare, modificare, eseguire pubblicamente, visualizzare pubblicamente, riprodurre e distribuire tale Contenuto esclusivamente su e tramite i servizi MySpace.
  • FLURL - Con la presente concedi al Servizio una licenza non esclusiva per pubblicare, commercializzare, vendere, concedere in licenza, sfruttare e utilizzare in qualsiasi modo, tutti i materiali forniti al Servizio, il Sito Web e / o utilizzati in qualsiasi modo con il Servizio, inclusi ma limitati a musica, fotografie, materiale letterario, arte, nomi, titoli e loghi, marchi e altra proprietà intellettuale. Non sarai compensato per i caricamenti o altro materiale fornito al Servizio.
  • DropShots - DropShots è, salvo diversa indicazione, il proprietario di tutti i diritti di copyright e database nel Servizio e nei suoi contenuti. Non è possibile pubblicare, distribuire, estrarre, riutilizzare o riprodurre tali contenuti in qualsiasi forma materiale (inclusa la fotocopia o l'archiviazione su qualsiasi supporto con mezzi elettronici) se non in conformità con la licenza d'uso limitata stabilita nella nostra nota sul copyright.

Smetti di dare via i tuoi contenuti gratuitamente! Le grandi aziende promettono di non utilizzare MAI i tuoi contenuti oltre la distribuzione attraverso il sito web. Le grandi aziende forniranno un risarcimento se usano i tuoi contenuti al di fuori del sito. E le grandi aziende ti permetteranno anche di continuare a possedere i tuoi contenuti, anche dopo aver lasciato il loro servizio.

Leggi i Termini di utilizzo!

Commenti

  1. 1
  2. 2

    Ciao Duane,

    Attualmente sto ricevendo 500 errori di script sul loro sito...
    Verificherò le Condizioni d'uso una volta eseguito il backup. Non sono un avvocato: ho semplicemente osservato molti articoli e discussioni che parlano di questi aggregatori di contenuti che disinformano veramente i loro utenti su chi "possiede" il contenuto, come può essere utilizzato e se il fornitore di contenuti potrebbe mai essere compensato o meno l'utilizzo.

    Doug

  3. 3

    Ottimo post, Doug.
    Soprattutto tenendo conto del fatto che anche l'hosting rich media non costa più un braccio e una gamba… (Qui posso consigliare MediaTemple a cui sono passato dopo essere stato fedele al mio fornitore di server originale per circa 5 anni. Hanno un'elevata soddisfazione dei clienti e sono rimasto stupito dalla velocità con cui rispondono alle e-mail dei clienti non smanettoni. (E no, io non sono impiegato da loro...)

    Un altro motivo per non ospitare i tuoi contenuti su una terza parte è che non sai mai come cambieranno le loro politiche in futuro – beh, o non sai mai come cambierai i tuoi… (immagina di fare un video/canzone interessante che metti online e qualche istituto di marketing vuole comprarlo da te – non puoi effettivamente venderlo una volta che hai accettato i termini che Doug ha stabilito…)
    Quindi: ospitati. Siate felici. Essere creativo.

    E come spina, ecco alcuni video che ho girato.

  4. 4

    Ciao Doug,

    Volevo solo commentare rapidamente il tuo articolo. Complimenti a te per aver incoraggiato gli artisti a considerare di inviare i loro media a un host/distributore di terze parti. In effetti, troppe persone creative non prendono in considerazione gli aspetti commerciali e legali dell'industria dell'intrattenimento e della proprietà intellettuale, e può essere facile per le persone opportuniste - siano manager, agenti, etichette discografiche (grandi o piccole) o operatori di siti web - approfitta di coloro che non hanno acume negli affari o una conoscenza di base della legge sul copyright degli Stati Uniti.

    Detto questo, agli editori e distributori di terze parti non resta altra scelta che richiedere che i titolari dei diritti d'autore concedano alla terza parte un non esclusiva licenza per determinati diritti del titolare del copyright (l'artista), tra l'altroi diritti di riprodurre, distribuire e visualizzare pubblicamente il materiale protetto da copyright. In caso contrario, l'editore di terze parti è soggetto alla responsabilità per violazione del copyright. Ecco perché il linguaggio nei suddetti accordi sui termini di utilizzo è così simile (e il nostro sito Web non fa certamente eccezione).

    Se un editore di terze parti cerca un esclusivo licenza, allora è sospetto, e quel servizio dovrebbe probabilmente essere evitato, a seconda delle circostanze.

    Cordiali saluti,

    James Anderson
    Membro amministratore
    Spirito di Radio LLC

  5. 5
  6. 6

    Per favore, dicci di quali grandi aziende parli alla fine del tuo post! Mi lasci in sospeso! Mi piacerebbe mantenere tutti i diritti sulla mia musica, ma sono costretto a utilizzare alcuni mezzi per il semplice fatto che è lì che si trova il pubblico.

    Mi capita di pensare che i siti di architettura sociale, quelli REALI, come tribe.net siano terreni maturi per la dispersione dei media controllata dagli artisti. In questo momento, quello in particolare è privo di funzionalità di hosting di musica, tuttavia consente collegamenti incorporati a siti di contenuti come YouTube. Ho un account MySpace che è collegato a SnowCap, in cui posso impostare il prezzo della canzone, che poi ricaricheranno. Ci sto solo giocando e ho bisogno di più visibilità, quindi devo considerare di ospitare il mio lavoro altrove. I siti di grandi dimensioni sembrano essere sull'orlo della saturazione e completamente inclinati al video solo sul suono.

  7. 7

    Ciao Timothy,

    Tutte le principali aziende hanno rinnovato i propri termini di utilizzo e continuano a farlo su base continuativa. Richiederebbe una revisione continua. Sto solo avvertendo le persone che devono rivedere tutti i termini di utilizzo prima di caricare qualsiasi cosa che "pensano" di possedere. Mi dispiacerebbe vedere qualcuno perdere i diritti sulla propria musica o video semplicemente caricandoli su un server... dove qualcun altro può ricavarne un profitto!

    Saluti,
    Doug

  8. 8

    Ecco una valida alternativa Kiqlo
    Kiqlo non è interessato a ottenere i diritti sui tuoi contenuti. Kiqlo ti consente di vendere i tuoi contenuti mantenendo i tuoi diritti d'autore. Puoi caricarlo gratuitamente, venderlo gratuitamente e Kiqlo non ne toglie alcun taglio. È vero! Nessuna cattura!
    Puoi scaricare, caricare senza login. Se vuoi vendere devi essere loggato. È un nuovo concetto ma è esattamente per questo scopo.

    Kiqlo

  9. 9

    Fateci sapere cosa ne pensate di Ourstage.com. Mia moglie ed io siamo entrambi autori di canzoni e abbiamo inserito alcune canzoni sul loro sito. I primi giorni siamo stati inseriti tra i primi 10 con alcuni addirittura al numero uno nella nostra regione e dopo 4-5 giorni, tutte le nostre canzoni scendono in fondo o in mezzo alle classifiche e la votazione delle nostre canzoni no dare un senso a uno di noi due?? Affermano che tutti i diritti rimangono nostri e che tutte le vendite andranno al nostro account paypal, ma finora non abbiamo guadagnato un dannato centesimo dalle nostre canzoni pubblicate. Ci prendono in giro? Ho letto la maggior parte dell'accordo, ma non tutto. Ho pensato che fosse tutto in rialzo ma dopo aver letto i tuoi cinque motivi non ne sono così sicuro?

    Grazie per il tuo blog. Buona giornata e che tu possa sentire le benedizioni di ciò che la vita e l'amore hanno per te ogni giorno.

    Nel suo nome benedetto,

    Marvin Patton

  10. 10

    D'altra parte, non caricare la tua musica da nessuna parte e sii anonimo per il resto della tua vita!

    Sì, leggi sempre i termini e le condizioni (saresti troppo fiducioso per non farlo) e la maggior parte delle volte non se ne abusa.
    Penso che sia questione di dare un po' per avere un po', non puoi aspettarti visibilità senza esporsi (scusate l'espressione) sono un compositore che scrive per TV/film, riesco a guadagnarmi da vivere dignitosamente e non lo farei Avrei una possibilità all'inferno se non mi fossi fidato delle persone per non abusare della fiducia in loro che avevo riposto consegnando la mia musica. (e devo ancora farlo tutto il tempo, altrimenti il ​​lavoro si prosciugherebbe)
    Il maggior abuso della mia musica è arrivato dopo quando la mia musica è andata in onda in TV e poi è stata messa in vendita ufficialmente su iTunes ecc., qualcuno ha deciso di acquistarla e poi di metterla su un fansite del programma televisivo da cui proveniva, per il download gratuito.

    Vengo pagato da YouTube quando la mia musica viene riprodotta perché è così che funziona, non come dice l'articolo (sono un membro di una società di raccolta che si assicura di questo) PRS

    Quindi, per favore, non lasciarti scoraggiare da questo articolo.

  11. 11

    Pensi che le persone si riverseranno sul tuo sito nella parte posteriore di Internet per vedere alcuni video? Le persone vanno su Youtube e altri siti perché sono popolari e le persone hanno molte più probabilità di vedere i loro contenuti. Direi che a un buon 80% e oltre della popolazione di caricatori non importa se lo usano o meno, lo so che non è così. Sicuramente ottengono visite gratuite sul loro sito, ma sono affari loro. Non li caricheresti se non ricevessero hit. L'unico modo per acquistare un sito e ottenere un copyright sui tuoi contenuti è se sei un gruppo noto e popolare che produce molti video e/o immagini. Altrimenti stai solo suonando il tuo clacson e stai cercando di essere importante.

    3 / 10

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.