Fattori principali per un efficace coinvolgimento delle notifiche push delle app mobili

Fattori di notifica push dell'app mobile

Sono finiti i tempi in cui produrre ottimi contenuti era sufficiente. I team editoriali ora devono pensare alla loro efficienza di distribuzione e il coinvolgimento del pubblico fa notizia.

In che modo un'app multimediale può coinvolgere (e mantenere) i suoi utenti? Come faccio il tuo le metriche si confrontano con le medie del settore? Pushwoosh ha analizzato le campagne di notifiche push di 104 testate giornalistiche attive ed è pronto a darti risposte.

Quali sono le app multimediali più coinvolte?

Da quanto abbiamo osservato su Pushwoosh, le metriche di notifica push contribuiscono molto al successo di un'app multimediale nel coinvolgimento degli utenti. Il nostro recente ricerca sui benchmark delle notifiche push ha rivelato:

  • La media percentuale di clic (CTR) per le app multimediali è del 4.43% su iOS e del 5.08% su Android
  • La media tasso di adesione è 43.89% su iOS e 70.91% su Android
  • La media frequenza dei messaggi push è di 3 spinte al giorno.

Abbiamo anche affermato che, al massimo, le app multimediali sono in grado di ottenere:

  • 12.5 volte più alto percentuali di clic su iOS e CTR 13.5 volte superiori su Android;
  • 1.7 volte più alto tariffe di attivazione su iOS e tassi di attivazione 1.25 volte superiori su Android.

È interessante notare che le app multimediali con le metriche di coinvolgimento degli utenti più elevate hanno la stessa frequenza di notifica push: inviano 3 push al giorno, proprio come la media.

8 fattori che influenzano il coinvolgimento degli utenti delle app mobili 

In che modo le principali app multimediali riescono a coinvolgere i propri lettori? che effettivamente? Ecco le tecniche e i principi che lo studio Pushwoosh ha confermato.

Fattore 1: la velocità delle notizie fornite nelle notifiche push

Vuoi essere il primo a dare la notizia: questo ha assolutamente senso, ma come lo garantisci?

  • Usa l'alta velocità notifica push tecnologia per fornire avvisi di notizie 100 volte più veloci della media

Dalla nostra esperienza, quando le app multimediali velocizzano la consegna delle notifiche push, il loro I CTR possono raggiungere il 12%. Questo è almeno il doppio della media che abbiamo rivelato nel nostro studio sui dati.

  • Semplifica il processo editoriale per l'invio di notifiche push

Assicurati che la promozione dei contenuti tramite push sia rapida e semplice per chiunque nel tuo team di app multimediali. Scegli il software di notifica push che consente di distribuire notizie e longread in un minuto, senza sapere come codificare. Nel corso di un anno, può farti risparmiare sette giorni lavorativi interi!

Fattore 2: una richiesta di attivazione personalizzata per le notifiche push

Ecco un semplice trucco: chiedi al tuo pubblico quali argomenti vorrebbero essere avvisati invece di chiedere se vogliono ricevere qualsiasi notifiche affatto.

Sul posto, ciò garantirà un tasso di adesione più elevato nella tua app. Successivamente, ciò consentirà una segmentazione più granulare e un targeting preciso. Non dovrai chiederti se il contenuto che stai promuovendo è pertinente: i lettori riceveranno solo il contenuto che si sono offerti di ricevere! Di conseguenza, le tue metriche di coinvolgimento e fidelizzazione aumenteranno.

Di seguito sono riportati due esempi tipici di una richiesta di abbonamento mostrata nell'app CNN Breaking US & World News (a sinistra) e nell'app USA Today (a destra).

messaggio di attivazione personalizzato dell'app mobile 1

Attenzione, però: mentre vuoi crescere a ben segmentato base di utenti che hanno aderito, potresti non voler espandere l'elenco dei tuoi abbonati alle notifiche push con tutti i mezzi.

Lo studio sui dati di Pushwoosh ha dimostrato che un alto tasso di adesione non è una garanzia per un elevato coinvolgimento degli utenti con le tue comunicazioni.

Opt-in di messaggistica per app mobili e confronto del tasso di CTR iOS vs Android

L'asporto? La segmentazione è la chiave, quindi soffermiamoci su di essa.

Fattore 3: segmentazione degli utenti delle notifiche push

Per massimizzare il coinvolgimento del pubblico, le principali app multimediali indirizzano le loro notifiche in base agli attributi dell'utente (età, paese), preferenze di abbonamento, consumo di contenuti passati e comportamento in tempo reale.

Nella nostra esperienza, è così che alcuni publisher hanno aumentato i loro CTR del 40% e persino del 50%.

Fattore 4: personalizzazione delle notifiche push

La segmentazione aiuta tu riconoscere gli interessi dei tuoi lettori. La personalizzazione, nel frattempo, aiuta il tuo pubblico riconosci la tua app multimediale tra tutte le altre.

Personalizza ogni elemento delle notifiche push della tua app multimediale per farti notare, dal titolo al suono che segnala la consegna del messaggio.

messaggistica personalizzata dell'app mobile 1

Elementi di una notifica push che possono essere personalizzati

Aggiungi un tocco emotivo con le emoji (se pertinenti) e personalizza le offerte di abbonamento iniziandole con il nome di un utente. Con tali contenuti dinamici, le tue notifiche push possono ricevere un aumento del 15-40% dei CTR.

Esempi di personalizzazione dei messaggi dell'app mobile

Esempi di push personalizzati che le app multimediali possono inviare

Fattore 5: tempistica delle notifiche push

Secondo le statistiche che abbiamo aggregato su Pushwoosh, i CTR più alti si verificano il martedì, tra le 6:8 e le XNUMX:XNUMX, ora locale degli utenti. Il problema è che è impossibile per le app multimediali pianificare tutte le loro notifiche per questo preciso momento. Spesso, gli editoriali non possono pianificare in anticipo i propri avvisi push: devono fornire le notizie una volta che si verificano.

Ciò che qualsiasi app multimediale può fare, tuttavia, è rilevare il momento in cui i suoi utenti sono più inclini a fare clic sulle notifiche e provare a fornire opinioni e letture lunghe. Alcuni consigli per avere successo:

  • Considera i fusi orari dei tuoi lettori
  • Imposta gli orari del silenzio di conseguenza
  • Tempi e formati dei test A/B consegnati
  • Chiedi direttamente al tuo pubblico, come l'app SmartNews che accoglie i nuovi utenti con una richiesta di iscrizione che chiede quando preferiscono ricevere push

messaggistica di notifica push dell'app mobile pooshwoosh 1

Questo è il modo in cui un'app multimediale può risolvere il problema con notifiche non tempestive e non cliccate, ridurre al minimo gli opt-out e massimizzare il coinvolgimento degli utenti.

Fattore 6: frequenza di notifica push

Più push invia un'app multimediale, meno CTR ottiene e viceversa: credi che questa affermazione sia vera?

Lo studio sui dati di Pushwoosh ha rivelato che la frequenza delle notifiche push e il CTR non dipendono l'uno dall'altro, ma esiste una correlazione volatile tra le due metriche.

frequenza di notifica push dell'app mobile 1

Il trucco è che questi sono editori più piccoli che inviano il minor numero di push al giorno: in molti casi, non possono ottenere CTR elevati perché non hanno acquisito una comprensione sufficiente delle loro preferenze del pubblico. Gli editori più grandi, al contrario, inviano spesso circa 30 notifiche al giorno, pur rimanendo pertinenti e coinvolgenti.

Apparentemente, la frequenza è importante, ma devi sperimentare per determinare il numero giornaliero ideale di spinte per il tuo app multimediale.

Fattore 7: piattaforma iOS vs. Android

Hai notato come i CTR siano in genere più alti su Android che su iOS? Ciò è in gran parte dovuto alla differenza tra UX delle piattaforme.

Su Android, i push sono più visibili all'utente: rimangono incollati alla parte superiore dello schermo e l'utente li vede ogni volta che apre il cassetto delle notifiche. 

Su iOS i push sono visibili solo sulla schermata di blocco: quando il dispositivo è sbloccato, i push vengono nascosti nel centro notifiche. E con le nuove funzionalità che limitano notifiche in iOS 15, molti avvisi non saranno al centro dell'attenzione degli utenti.

Notare quello numero dei lettori che puoi coinvolgere con le notifiche push su iOS e Android sarà diverso da un paese all'altro.

Nel Regno Unito, la percentuale di utenti iOS ha superato la quota di utenti Android solo a settembre 2020 e ora il pubblico delle piattaforme mobili sono quasi uguali.

Negli Stati Uniti, invece, Gli utenti iOS sono più numerosi dei proprietari di dispositivi Android stabile del 17%.

Ciò significa che in numeri assoluti, un'app multimediale può coinvolgere più utenti iOS negli Stati Uniti che nel Regno Unito. Tienilo a mente quando confronti le tue metriche di coinvolgimento in diversi paesi o benchmark.

Fattore 8: acquisizione e modifiche al coinvolgimento

Dati pushwoosh mostra che i CTR raggiungono il picco quando un'app multimediale ha 10-50K e quindi 100-500K di abbonati.

All'inizio, il coinvolgimento degli utenti aumenta quando una testata giornalistica ha acquisito i suoi primi 50 abbonati. Se un'app multimediale continua a concentrarsi sull'espansione del pubblico, i CTR diminuiscono naturalmente.

Tuttavia, se un publisher dà la priorità al coinvolgimento dell'utente rispetto all'acquisizione dell'utente, può ricreare il suo CTR elevato. Quando un'app multimediale raccoglie 100 iscritti, normalmente ha condotto un elenco di test A/B e ha appreso bene le preferenze del pubblico. Un editore può ora applicare la segmentazione comportamentale per aumentare la pertinenza delle notifiche distribuite e i loro tassi di coinvolgimento.

Quali tecniche di notifica push manterranno coinvolti i tuoi lettori?

Hai un elenco di fattori che hanno promosso il coinvolgimento degli utenti con le notifiche push di 104 app multimediali. Quali metodi si dimostreranno più efficaci per te? Lo diranno gli esperimenti e i test A/B.

Basa la tua strategia sui principi di segmentazione e personalizzazione. Prendi nota del tipo di contenuto che coinvolge maggiormente i tuoi lettori. Alla fine della giornata, le basi del giornalismo funzionano anche nel marketing delle app multimediali: si tratta di fornire informazioni utili al pubblico giusto e tenerlo impegnato.

Pushwoosh è una piattaforma di automazione del marketing multicanale che consente l'invio le notifiche push (mobile e browser), messaggi in-app, e-mail e comunicazioni multicanale attivate da eventi. Con Pushwoosh, oltre 80,000 aziende in tutto il mondo hanno aumentato il coinvolgimento, la fidelizzazione e il valore della vita dei clienti.

Ottieni una demo di Pushwoosh

Un commento

  1. 1

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.