Le statistiche aggregate possono farti sbagliare

minerario

Sono passati quasi 20 anni da quando ho iniziato a lavorare nel settore dei media. Sono grato per le opportunità che mi hanno messo in prima linea nelle tecnologie di database marketing di allora. Sono anche grato che abbiamo scoperto rapidamente il database minerario. La maggior parte degli strumenti in quel momento ci forniva statistiche aggregate sull'intero database. Ma queste statistiche aggregate possono davvero farti sbagliare.

Con le visualizzazioni aggregate dei nostri clienti, scopriremmo che il profilo dei nostri clienti era di un certo sesso, età, reddito e viveva in un'area specifica. Per commercializzare in quel segmento, interrogheremmo le famiglie su quelle specifiche. Un esempio potrebbero essere gli uomini, di età compresa tra 30 e 50 anni, con un reddito familiare superiore a $ 50. Invieremo una campagna a quel pubblico tramite posta diretta per famiglia e giornali per regione e ci assicureremmo di colpire tutti in quella query.

Con il rafforzamento degli strumenti di reporting e segmentazione, siamo stati in grado di scavare più a fondo. Piuttosto che esaminare l'intero database, all'improvviso siamo stati in grado di segmentare il database e identificare sacche di persone che erano grandi potenziali clienti. Ad esempio, l'esempio sopra potrebbe ignorare singole mamme con redditi superiori a $ 70 che sono stati sovraindicizzati come un probabile cliente. Anche se abbiamo tutti la nostra umanità in comune, il fatto è che nessuno di noi due è uguale.

cerchi cerchi

Nel marketing online, il mezzo è un aspetto. Alcuni di voi hanno potenziali clienti che amano le recensioni... altri che amano leggere, altri che amano condividere foto, guardare video e altri a cui piace semplicemente fare clic su un buono sconto quando lo vedono. Non esiste un'unica soluzione che raggiungerà tutti i tuoi potenziali clienti, quindi diversificare la tua strategia attraverso i mezzi genererà risultati migliori. E poi il marketing multicanale tra i tuoi mezzi si tradurrà in risultati ancora maggiori.

All'interno di ciascuno di questi mezzi, potresti parlare a un segmento diverso, quindi devi sperimentare e testare offerte e contenuti diversi. Un post sul blog può essere migliore se è informativo e fornisce informazioni su come i clienti utilizzano con successo il tuo prodotto. Ma un video di Youtube può essere utilizzato al meglio includendo una testimonianza del cliente. Un banner pubblicitario può avere un rendimento migliore con uno sconto.

Ecco perché il marketing online è così complesso. Mantenere un marchio e una messaggistica coerenti su tutti i media, sfruttando al contempo i punti di forza di ciascun media e parlando direttamente a persone diverse richiede un sacco di lavoro. Non è sufficiente vedere una singola vista dei tuoi clienti... devi approfondire ciascuno dei tuoi mezzi e determinare che tipo di persona stai raggiungendo. Potresti essere sorpreso.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.