Possiamo per favore uccidere il mito sull'attenzione?

Mito della portata dell'attenzione

Provaci come potrei sfatare il mito della riduzione della capacità di attenzione, continua a dominare fin troppe presentazioni di marketing e discorsi principali. Quindi, ho lavorato con un mio collega a Ablog Cinema produrre il primo di una serie di video che dissipano alcuni miti e idee sbagliate online ... oltre a portare al pubblico alcune delle mie invettive.

Rendi i tuoi post sul blog più brevi, rendi i tuoi video più brevi, rendi la tua grafica più semplice ... l'elenco dei terribili consigli potrebbe continuare all'infinito. E il mito della capacità di attenzione non è stato solo diffuso dai professionisti del marketing, è stato anche diffuso dai principali mezzi di informazione, tra cui Time magazineTelegrafoCustodeUSA TodayNew York TimesNational Post, Harvard su Radio americana e nel libro di gestione Slip. Uffa.

Per fortuna, un media ha fatto il lavoro e ha indagato sul mito che la durata dell'attenzione umana si stava riducendo... il BBC. L'autore Simon Maybin ha contattato la fonte elencata dei dati - il National Center for Biotechnology Information presso la US National Library of Medicine e l'Associated Press - e nessuno dei due può trova qualsiasi record di ricerca che supporta le statistiche.

In, ancora, un'altra ironia ... Simon lo trova pesce rosso in realtà non hanno nemmeno tempi di attenzione brevi!

Si tratta di scelta!

Ora viviamo in un mondo in cui tutto è su richiesta e letteralmente a portata di mano. Ecco alcuni esempi:

  • SEO - Ho cercato stamattina assistenza su qualche codice che stavo scrivendo. Ho fatto clic sui primi risultati nella pagina dei risultati del motore di ricerca e non ho trovato quello che stavo cercando. Ho quindi riscritto la ricerca in alcuni modi e alla fine ho trovato le informazioni esatte di cui avevo bisogno. Significa che la mia capacità di attenzione è stata più breve perché ho dedicato poco tempo a ciascun risultato di ricerca? No, significava che non erano pertinenti e ho continuato a cercare le informazioni di cui avevo bisogno finché non le ho trovate. La mia capacità di attenzione non si è mai distaccata dal compito in corso ... ma le scelte sì.
  • Audio e Video - Adoro ascoltare i podcast e guardare i video, ma non ho pazienza per gli oratori che si auto-promuovono. Salterò continuamente l'ascolto o la visione di video ... finché non arrivo a un risultato in cui la qualità e la produzione mi forniscono ciò che desidero. E poi posso ascoltare per ore se l'argomento è informativo e divertente. Viviamo in un mondo di video on-demand che guardano in modo incontrollato ... gente, non ci sono problemi di capacità di attenzione in un fine settimana di Game of Thrones!

AJ fa un ottimo lavoro anche nel condividere video in cui il pubblico di destinazione è tra i nove ei quindici anni! Per tutta la storia, i vecchi burberi hanno lottato con i giovani per prestare attenzione ... e questi YouTube sono in grado di ottenere miliardi di visualizzazioni per video che a volte durano più di un'ora.

Ciò che i nostri giovani hanno che noi non avevamo è la scelta e la convenienza.

Quindi cosa significa per i professionisti del marketing?

Sfiderei i professionisti del marketing a muoversi nella direzione opposta. Fornisci articoli approfonditi, tonnellate di statistiche, consigli utili, infografiche, video e podcast che approfondiscono argomenti di interesse per il tuo pubblico di destinazione. Continuiamo a

Ogni cliente che sviluppiamo a libreria di contenuti perché con queste immersioni profonde si ottengono risultati sorprendenti. Certo ... alcuni visitatori irrilevanti scansionano e se ne vanno ... ma i potenziali clienti che stanno cercando le informazioni rimangono, divorano, condividono e si impegnano sulle informazioni fornite. Se vuoi vincere con i contenuti, smetti di produrre flussi infiniti di contenuti spazzatura e fornisci contenuti informativi di alta qualità che il tuo pubblico di destinazione sta cercando!

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.