Pubblicità sui social media e piccole imprese

Facebook, LinkedIn e Twitter hanno rafforzato le loro offerte pubblicitarie. Le piccole imprese stanno saltando sul carro della pubblicità sui social media? Questo è stato uno degli argomenti che abbiamo esplorato nel sondaggio di marketing su Internet di quest'anno.

Previsioni di marketing per il 2016

Una volta all'anno rompo la vecchia sfera di cristallo e condivido alcune previsioni di marketing sulle tendenze che penso saranno importanti per le piccole imprese. L'anno scorso avevo predetto correttamente l'aumento della pubblicità sociale, il ruolo ampliato dei contenuti come strumento SEO e il fatto che il design reattivo mobile non sarebbe più stato opzionale. Puoi leggere tutte le mie previsioni di marketing per il 2015 e vedere quanto ero vicino. Quindi continua a leggere

Foglio di lavoro: marketing in entrata reso semplice

Proprio quando pensi di avere un controllo su questa roba di marketing su Internet, emerge un nuovo buzz. In questo momento, l'Inbound Marketing sta facendo il giro. Tutti ne parlano, ma cos'è, come inizi e di quali strumenti hai bisogno? Il marketing in entrata inizia con informazioni gratuite, offerte tramite canali social, ricerca o pubblicità a pagamento. L'obiettivo è accendere la curiosità di un potenziale cliente e convincerlo a scambiare il proprio

Social media: un mondo di possibilità per le piccole imprese

Dieci anni fa, le opzioni di marketing per i proprietari di piccole imprese erano piuttosto limitate. I media tradizionali come la radio, la TV e persino la maggior parte della pubblicità stampata erano troppo costosi per le piccole imprese. Poi è arrivato Internet. L'email marketing, i social media, i blog e le parole degli annunci offrono ai proprietari di piccole imprese la possibilità di diffondere il loro messaggio. All'improvviso, potresti creare l'illusione, la tua azienda era molto più grande con l'aiuto di un ottimo sito web e un forte social

I social media maturano

Sessant'anni fa, quando la televisione stava emergendo sulla scena, gli annunci televisivi somigliavano a quelli radiofonici. Consistevano principalmente in un lanciatore in piedi davanti a una telecamera, che descriveva un prodotto, proprio come farebbe alla radio. L'unica differenza era che lo si poteva vedere con in mano il prodotto. Con la maturazione della TV, anche la pubblicità. Man mano che i professionisti del marketing imparavano il potere del mezzo visivo, creavano annunci per coinvolgere le emozioni, alcuni erano divertenti, altri

Sondaggio sui social media afferma: proprietari in aumento

Secondo lo Small Business Social Media Survey del 2011, gli imprenditori stanno prendendo i social media più seriamente rispetto all'anno passato. In un sondaggio condotto dal 1 ° maggio 2011 al 1 ° luglio 2011 abbiamo chiesto a 243 proprietari di piccole imprese (aziende con meno di 50 dipendenti) chi creava contenuti per i propri account sui social media. I proprietari prendono in carico Dalle loro risposte, era ovvio che i proprietari prendessero sul serio i social media, come indicato da oltre il 65%

Dice un sondaggio: il tempo speso sui social media è tempo ben speso

I proprietari di piccole imprese ci chiedono regolarmente se vale la pena dedicare del tempo ai social media. Sulla base dei risultati del nostro sondaggio sui social media per piccole imprese del 2011, la risposta a questa domanda è SI! In questo sondaggio di follow-up, le piccole imprese sono definite come aziende con 1-50 dipendenti. È importante notare che questo sondaggio non ha tentato di misurare il numero di piccole imprese che utilizzano i social media, ma piuttosto come esiste il social business

Il sondaggio dice ...

Parlando con i proprietari di piccole imprese sui social media, sembra esserci un crescente interesse per il mezzo mentre iniziano a spostare le attività di marketing dai tradizionali ai social media. I nostri risultati preliminari del nostro sondaggio sui social media sembrano indicare che gli imprenditori, sia uomini che donne, trascorrono più tempo ogni giorno sui social media. (Gli uomini spendono anche di più delle donne). Questo è un cambiamento drammatico rispetto a solo un anno fa quando noi