Smetti di parlare e ascolta

I social media sono social. L'abbiamo sentito tutti un milione di volte. Il motivo per cui l'abbiamo sentito tutti un milione di volte è perché è l'unica regola costante che può essere dimostrata sui social media da chiunque. Il problema più grande che vedo regolarmente è che le persone parlano ai loro follower piuttosto che parlare con loro. Recentemente, abbiamo trovato un reclamo di un cliente su Twitter riguardante uno dei nostri clienti.

I social media sono il nuovo PR

Di recente ho pranzato con alcuni dei miei colleghi professionisti delle pubbliche relazioni e, come sempre, la conversazione si è spostata sulle tattiche e le tecniche utilizzate nel nostro settore. Essendo l'unico nel gruppo a utilizzare i social media come unica forma di comunicazione per i clienti, la mia parte della conversazione apparentemente sarebbe la più breve del gruppo. Questo si è rivelato non essere il caso e mi ha fatto pensare: i social media non esistono più

Attira follower, non comprarli

Non è facile sviluppare una vasta base di follower su Twitter. Il modo più semplice è imbrogliare e sprecare i tuoi soldi acquistando migliaia di follower da una di queste "attività" online che offrono tali servizi. Cosa si guadagna dall'acquisto di follower? Quindi cosa succede se hai 15,000 follower che non hanno alcun interesse per la tua attività e il messaggio che stai comunicando? L'acquisto di follower semplicemente non funziona, perché avere un enorme seguito

La regola più importante nelle pubbliche relazioni sui social media

Vuoi conoscere la parte migliore dell'utilizzo dei social media come parte delle tue campagne di pubbliche relazioni? Non ci sono regole. Alle persone delle pubbliche relazioni vengono costantemente ricordate le regole. Dobbiamo seguire l'AP Stylebook, i comunicati stampa devono essere scritti in un certo modo ed eseguiti in determinati momenti. I social media sono un'opportunità per la tua azienda di rompere gli schemi e creare contenuti unici che interessano davvero il tuo pubblico. La parola chiave