Targeting contestuale: la risposta ad ambienti pubblicitari sicuri per il brand?

Le crescenti preoccupazioni sulla privacy di oggi, insieme alla scomparsa dei cookie, significa che i professionisti del marketing ora devono offrire campagne più personalizzate, in tempo reale e su larga scala. Ancora più importante, devono dimostrare empatia e presentare i loro messaggi in ambienti sicuri per il marchio. È qui che entra in gioco il potere del targeting contestuale. Il targeting contestuale è un modo per indirizzare gli annunci a segmenti di pubblico pertinenti utilizzando parole chiave e argomenti derivati ​​dal contenuto attorno allo spazio pubblicitario, che non richiede un cookie o un altro

Perché il targeting contestuale è fondamentale per i professionisti del marketing che navigano nel futuro senza cookie

Viviamo in un cambiamento di paradigma globale, in cui le preoccupazioni sulla privacy, insieme alla scomparsa dei cookie, stanno esercitando pressioni sugli operatori di marketing per offrire campagne più personalizzate ed empatiche, in ambienti sicuri per il marchio. Sebbene ciò presenti molte sfide, presenta anche molte opportunità per i professionisti del marketing per sbloccare tattiche di targeting contestuale più intelligenti. Prepararsi per un futuro senza cookie Il consumatore sempre più attento alla privacy sta ora rifiutando il cookie di terze parti, con un rapporto del 2018 che rivela che il 64% dei cookie è stato rifiutato,

Targeting contestuale: costruire la sicurezza del marchio in un'era senza cookie

La sicurezza del marchio è un must assoluto per i professionisti del marketing che si muovono in avanti in questo ambiente politicamente ed economicamente instabile e potrebbe persino fare la differenza nel rimanere in attività. I marchi ora devono tirare regolarmente gli annunci perché appaiono in contesti inappropriati, con il 99% degli inserzionisti preoccupati per i propri annunci che vengono visualizzati in ambienti sicuri per il marchio. C'è un buon motivo di preoccupazione Gli studi hanno mostrato che gli annunci che appaiono vicino a contenuti negativi comportano una riduzione di 2.8 volte