È ora di interrompere la distribuzione automatizzata dei comunicati stampa per la SEO

13644066 s

Uno dei servizi che forniamo ai nostri clienti è il monitoraggio della qualità dei collegamenti a ritroso al loro sito. Poiché Google ha preso di mira attivamente domini con collegamenti da fonti fastidiose, abbiamo visto un certo numero di clienti lottare, specialmente quelli che hanno assunto aziende SEO in passato che hanno effettuato il backlink.

Dopo sconfessando tutti i link discutibili, abbiamo visto miglioramenti nel posizionamento su più siti. È un processo laborioso in cui ogni collegamento viene controllato e verificato per vedere che proviene da una buona risorsa ... o la risorsa non è invasa da collegamenti di spam ad altri domini irrilevanti.

Questo mese, esaminando uno dei nostri clienti, abbiamo notato un dominio molto familiare che aveva alcuni collegamenti fastidiosi su di esso - PRWeb. Abbiamo chiesto al reparto PR del cliente e loro hanno verificato che stavano pagando per la distribuzione automatizzata dei comunicati stampa tramite il servizio di PRWeb.

Abbiamo quindi analizzato PRWeb e altri servizi di distribuzione automatizzata di comunicati stampa e abbiamo rilevato alcuni dati preoccupanti. Sembra che sia PRLeap che PRWeb siano in caduta libera nelle classifiche dal rilascio di Panda 4.0.

Classifiche PRLeap

Classifiche PRLeap

Classifiche PRWeb

Classifiche di ricerca PRWeb

Si parla molto di questo nel settore SEO: alcune persone dicono che la distribuzione funziona ancora, altri hanno affermato che non avrebbero toccato un servizio di distribuzione di comunicati stampa. Non sembra che tutti i servizi di distribuzione siano crollati come hanno fatto PRWeb e PRLeap.

Ecco cosa credo.

Penso che la distribuzione automatizzata dei comunicati stampa abbia fatto il suo corso. Non abbiamo notato differenze nelle nostre promozioni quando abbiamo utilizzato la distribuzione rispetto al non utilizzo della distribuzione. Non credo che nessuno controlli i siti di notizie per i comunicati stampa perché il rumore è insopportabile. E se ricevi un rapporto dai servizi, mostrano un sacco di impressioni ma vedrai un impatto minimo o nullo sul traffico verso il tuo sito.

Significa che non credo nelle pubbliche relazioni? Ovviamente no. Credo che una strategia di pubbliche relazioni attiva in cui le notizie vengono inviate ai mezzi di comunicazione pertinenti sia ancora un'ottima strategia. È un servizio che richiede strumenti di ricerca, tempo e impegno, quindi costa un po 'di più. Ma ottieni quello per cui paghi.

Non stiamo più investendo nella distribuzione di comunicati stampa per i nostri sforzi di ottimizzazione dei motori di ricerca. Non è rilevante, non raggiunge un pubblico rilevante, non fornisce risultati significativi e, peggio ancora, potrebbe mettere a rischio i nostri clienti inserendo collegamenti al loro sito su domini che hanno un'autorità terribile. Ciò potrebbe mettere a rischio le loro classifiche organiche e il traffico.

Un commento

  1. 1

    Grazie per aver scritto su questo argomento Doug. L'altro giorno stavo guardando PRWeb cercando di capire se la distribuzione automatizzata fosse la strada da percorrere o meno. Il tuo articolo mi ha aiutato a prendere una decisione su questo! Come al solito, sei passato di nuovo! Grazie!

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.