Il pericoloso richiamo di evitare il social web

web sociale

Jonathan Salem BaskinStavo pensando di nominare questo post, Perché Jonathan Salem Baskin ha torto... ma in realtà sono d'accordo con lui su molti punti del suo post, Il pericoloso richiamo del social web. Sono d'accordo, ad esempio, sul fatto che i guru dei social media spesso cercano di spingere le aziende a sfruttare i media senza comprendere appieno la cultura o le risorse dell'azienda con cui lavorano. Non dovrebbe essere una sorpresa, però. Stanno cercando di vendere un prodotto ... la loro stessa consulenza!

Non sono d'accordo con Signor Baskin su un paio di punti, però:

  1. La formulazione esca pericolosa evoca una terribile immagine del social web che distrugge un'azienda. Il fatto è che, a meno che tu non stia lavorando per una società in condizioni normative severe, parlare e ascoltare i tuoi clienti non è così inquietante come sembra. In effetti, è molto atteso e apprezzato. Se la tua concorrenza è disponibile in reti in cui non esisti ... i risultati può essere devastante. Le aziende che dispongono delle risorse e dei processi in atto per gestire la propria reputazione online e gestire la comunicazione hanno trovato il social web efficace ed efficiente per tutto, dalle questioni relative al servizio clienti alla creazione di autorità nel proprio settore.
  2. I il social web ha cambiato tutto... più di quanto gli esperti di marketing vorrebbero ammettere. Affermare che non è stato così equivale a dire che i sindacati non hanno avuto un impatto sulla rivoluzione industriale. Dopotutto, le linee di produzione, i prodotti, la direzione e il lavoro erano ancora tutti lì, giusto? Giusto ... ma i sindacati hanno consentito al lavoro di influire sulla gestione e sulla retribuzione. I sindacati potrebbero creare o distruggere un'azienda ... e lo hanno fatto. Questo è l'equivalente del social web. Le aziende stanno già superando la concorrenza adottando pratiche sociali; altri stanno rimanendo indietro. Affermare il contrario è irresponsabile.

Signor Baskin stati:

Le persone hanno sempre avuto conversazioni sui marchi. Prima di Internet, c'erano comunità di geografia, professione, istruzione, religione e una miriade di gruppi sociali che erano forse meno ampi e brillanti di quelli disponibili online, ma invece più profondi e sostenuti. Le loro attività erano certamente più letteralmente pratiche e i loro risultati definivano lo stile di vita. Il comportamento sociale non è esclusivo della tecnologia; è solo che abbiamo una visibilità parziale su alcuni aspetti del modo in cui le persone conversano ora, quindi vogliamo sollecitare o partecipare a tali attività.

Sì, questo è vero ... ma il problema è che queste conversazioni stanno ora diventando parte di il registro pubblico. Possono essere indicizzati, organizzati e scoperti in un motore di ricerca in pochi secondi. E le masse prestano sempre più attenzione ai commenti e alle recensioni negative che un'azienda accumula. Al giorno d'oggi, una coda persa sulla gestione di un problema del cliente può avere un impatto significativo sulla reputazione di un'azienda, dove non era mai accaduto prima.

I marketer non sono più autorizzati a nascondersi dietro un logo, uno slogan e un jingle di fantasia ... i marketer sono costretti a comunicare direttamente con le masse. Prima parlavamo ... ora dobbiamo ascoltare e rispondere. Nessuna risposta in questo ambito sociale è come non preoccuparsi dei propri clienti. I professionisti del marketing non sono stati adeguatamente preparati per questo ... e stanno cercando di apprendere la gestione delle obiezioni, il networking e altre abilità ben oltre la loro istruzione ed esperienza.

L'impatto sulle imprese è reale. Le aziende stanno cercando risorse per coprire lo sforzo necessario per monitorare e rispondere al social web. Questo è un altro problema che manca con guru dei social media. Sottovalutano le risorse necessarie per pubblicare abbastanza, rispondere abbastanza velocemente e sviluppare i processi necessari per sfruttare appieno il social web.

Quindi, mentre sono d'accordo sul guru fare un pessimo lavoro con i dirigenti nel prepararli per il social web, credo che evitare il social web sia molto più rischioso.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.