Quali sono le migliori piattaforme di marketing?

12281308 s

Per favore smettila di chiederlo. Voglio dire che. Non c'è migliore. Periodo.

È una domanda che mi viene posta più e più volte sia dai professionisti del marketing che dai professionisti del settore. È una domanda a cui non è possibile rispondere a meno che non ci sia una valutazione completa dell'azienda che utilizzerà la piattaforma.

Come un fornitore di sourcing per tecnologie di marketing, abbiamo eseguito la due diligence per le società di investimento, ci siamo consultati con società di tecnologia di marketing e ci siamo consultati con dozzine di società sulla valutazione delle piattaforme di acquisto.

Si potrebbe pensare che sia semplice come mettere insieme un elenco di funzionalità e quindi selezionare le caselle in una griglia per ciascun fornitore e identificare il budget necessario per ciascuna licenza. Assurdo. È come valutare i pantaloni in base al fatto che abbiano 2 gambe, passanti per cintura, tasche e una cerniera e poi vedere quanto costano. Le domande senza risposta sono di che colore devono essere i pantaloni, dove saranno indossati, se hanno bisogno di essere lavati a secco e stirati, quanto spesso saranno indossati, hanno bisogno di abbinare altri pezzi dell'outfit.

Un esempio calzante è l'email marketing. Conosciamo un sacco di diverse società di email marketing. Alcuni sono costosi ma forniscono un sacco di servizi per tenere in mano le tue campagne. Alcuni iniziano gratuitamente e si integrano con altre piattaforme di terze parti. Alcuni hanno API robuste che possono essere integrate da risorse di sviluppo. Alcuni hanno enormi output di posta elettronica per inviare milioni di messaggi di posta elettronica al secondo. Alcuni hanno migliaia di modelli tra cui scegliere.

È altrettanto importante valutare le risorse dell'azienda, la sofisticazione dell'utente, il tempo necessario per applicare per garantire che la strategia sia correttamente implementata ed eseguita, il budget per la licenza, l'integrazione, l'implementazione e l'utilizzo e, in definitiva, il ritorno sull'investimento di la piattaforma. Non formuliamo la stessa raccomandazione da un cliente all'altro con ciascuna piattaforma, anche quando abbiamo una relazione di partnership con il fornitore.

Essere indipendenti dal fornitore è fondamentale per la tua agenzia o fornitore di approvvigionamento in modo da poter massimizzare il ritorno sull'investimento sull'acquisto e sulla strategia della piattaforma.

Questo non vuol dire che non ci siano piattaforme che consigliamo più di altre. Sul fronte della gestione dei contenuti, ad esempio, consigliamo WordPress molto più di altre piattaforme. Non è che WordPress sia gratuito, non è una volta aggiunto design, sviluppo, ottimizzazione e creazione di contenuti nell'implementazione di successo. Ma WordPress spesso batte altre piattaforme semplicemente perché la vasta selezione di plugin, integrazioni, supporto di terze parti, soluzioni di hosting e selezione di temi predefiniti. Potrebbe, in effetti, esserci better sistemi di gestione dei contenuti per facilità d'uso, ottimizzazione, sicurezza, ecc ... ma la flessibilità e la disponibilità delle risorse possono comunque prevalere sulla decisione di consigliare la piattaforma.

Stavo parlando di strumenti a un evento questa settimana allo Smartups di Indy e mi si è unito Kevin Mullett et Julie Perry. Kevin ha anche tirato fuori un consiglio incredibilmente semplice ma fantastico ...

Se ti piace. Lo userai.

A volte non è nemmeno tutto il suono delle campane o il prezzo, a volte è solo che ami l'interfaccia utente e ti diverti a usare lo strumento. Se ti piace usare la piattaforma, è probabile che la utilizzerai!

Qual è il miglior? Tutto dipende!

Un commento

  1. 1

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.