Gli RPM del tuo blog sono bloccati, ma non stai vincendo la gara!

velocità

A parte l'assistenza che cerco di fornire ad altri blogger attraverso questo blog, in realtà aiuto alcuni blogger direttamente. Sfortunatamente, non posso dedicare tanto tempo a farlo quanto vorrei - devo lavorare per pagare le bollette. Ieri mi sono preso il giorno libero e ho partecipato a una conferenza web regionale. La conferenza è stata fantastica, una giornata compatta piena di sessioni di 1 ora ricche di informazioni da professionisti del web.

La sessione di blog per principianti era piena! Quando scrivi da più di un anno, dimentichi che molte persone non sono esposte ai blog o alle tecnologie sottostanti. Una delle migliori domande della sessione è stata: "Come faccio a capire la differenza tra un blog e un altro sito web". Ho davvero dovuto pensarci un minuto, poi ho spiegato che potresti non essere più in grado di capire la differenza. Molti nuovi siti Web incorporano il blogging come standard nella sezione dei contenuti. Naturalmente, siti come il mio "sembrano" un blog - con una raccolta di post di giornale sulla home page in ordine cronologico inverso ... ma alcuni altri non si avvicinano nemmeno!

Chi dovrebbe scrivere un blog?

Un'altra grande domanda era chiedersi come il blogging potesse aiutare nei settori non tecnici o politici. I blog si prestano alla politica a causa dell'isteria e del denaro diffusi. I blog si sono sempre prestati bene alla tecnologia perché, ammettiamolo, essere un blogger di successo richiedeva solitamente un'elevata attitudine alla tecnologia. Blog può assolutamente assistere in qualsiasi settore, però! I più recenti motori di blog e sistemi di gestione dei contenuti hanno automatizzato molte delle opzioni che una volta erano manuali.

Il mio amico, Glenn, ha scritto sul blog durante una missione in Mozambico. Sono sorpreso che la religione e i filantropi non abbiano adottato di più il blogging. Blog di Fred Wilson sull'essere un Venture Capitalist. Sono sorpreso da tutte le industrie che non scrivono blog. Perché gli scienziati non blog e condividono le loro scoperte? Perché i rivenditori non scrivono blog su aperture di negozi, servizio clienti e offerte speciali? Perché il presidente non blog? (Nessuno ascolta lo stupido programma radiofonico!) Perché la polizia non blogga e non parla della differenza che stanno facendo nella comunità? Perché gli insegnanti non bloggano e non condividono la loro giornata per aiutare studenti e genitori? Hanno davvero bisogno di esserlo !!!

Blogging e convergenza del sistema di gestione dei contenuti

Un esempio di un sito web che non assomiglia per niente a un blog è CNET. sezione notizie di CNET è davvero un blog nel vero senso della parola. Gli articoli sono in ordine cronologico inverso e ciascuno di essi ha un permalink, incorpora link, commenti, ping e persino alcuni link di social bookmarking. Ma è un sito di notizie !?

I sistemi di gestione dei contenuti stanno recuperando il ritardo con i blog ... o viceversa. I fornitori di applicazioni Web riconoscono l'estensione SEO benefici del blogging e hanno integrato queste funzionalità nelle loro applicazioni. Ma non hanno ancora risolto molti dei problemi, però! Ieri io ha scritto di concentrarsi sui propri punti di forza per avere successo.

Il blogging non è diverso. C'è molto da sfruttare la tecnologia e molto da sfruttare i tuoi contenuti. Molte persone scrivono blog fantastici con contenuti incredibili ma il loro sito non cresce ... non perché sia ​​un brutto blog, ma perché il blogger non capisce e sfrutta la tecnologia per attirare nuovi lettori.

Coaching sul blog

Blog UniversitàPer curiosità, ho cercato su Google Coaching sul blog. Non ho intenzione di fare nomi, ma ho recensito circa una dozzina di siti di quelle aziende o individui che si sono classificati come "Blog Coaches". Nessuno di loro ha parlato dell'attuale tecnologia! Nel riesaminare i dettagli, la maggior parte dei "Blog Coach" erano semplicemente copywriter e strateghi del marchio. Non c'è dubbio che questi sono elementi essenziali di un marchio aziendale, ma geesh.

Suppongo che sia come correre con una macchina e non cambiare mai marcia. Il tuo motore gira più velocemente che può, ma tutti gli altri volano vicino a te e non puoi capire perché! Hai davvero bisogno di un allenatore che capisca come funziona l'intera macchina se vuoi vincere la gara, non solo come si guida. Hai bisogno di qualcuno che spinga fino all'ultimo bit di velocità e potenza dal blog E dal software di blogging. Il mio successo con i blog è stato davvero una combinazione dei due. Mi rendo conto che a volte non scrivo bene, ma compenso modificando ogni grammo di potenza del mio motore.

Commenti

  1. 1

    Bell'articolo Doug.

    A quale conferenza web hai partecipato? In realtà ne sto partecipando a uno questo fine settimana a Chicago.

    Mi aspetto di ricavarne molto come te dalla tua conferenza.

    Saranno a disposizione persone di MyBlogLog, VideoSticky e BlogTalkRadio per citarne alcuni. Dovrebbe essere davvero informativo.

    Sarò sicuro di condividere ciò che ho imparato durante il fine settimana con te e i tuoi lettori.

    Continuate così.

  2. 2

    Sto lavorando con alcune organizzazioni non profit per aiutarle a creare dei blog. In precedenza avevano pagato qualcun altro per apportare modifiche html ai loro siti per cose molto semplici perché avevano paura di rovinare il codice ...

    Una volta che ho mostrato loro che potevano facilmente creare le proprie newsletter / bollettini tramite un blog, se ne sono subito innamorati.

  3. 3

    Ciao Doug,

    Mercoledì ero effettivamente nella sessione "avanzata" più piccola, ma mi piaceva comunque il tempo e la conversazione. Grazie per aver dedicato del tempo.

    Bloggo personalmente da circa tre anni e mezzo (penso che i miei genitori siano i miei più grandi lettori!), E sono un grande sostenitore dell'uso professionale dei blog. Lavorando in un'organizzazione no profit piuttosto unica, tuttavia, devo sempre adattare i consigli su "vendite" e "clienti" per adattarli alla nostra missione di informare gli elettori e riconoscere i registi. Non ho avuto la possibilità di chiedere, ma sarei curioso dei tuoi pensieri su come la trasparenza del blogging possa essere utile a un'organizzazione no profit rispetto a una società.

    Grazie ancora per aver partecipato alla conferenza!
    Lisa

    • 4

      Ciao Lisa!

      Mi è piaciuto molto essere alla conferenza. Che bel gruppo di persone, tutti erano così eccitati e hanno partecipato. Non ho potuto fare a meno di emozionarmi (forse era il Venti Mocha che avevo in anticipo!).

      Le organizzazioni non profit sono un gruppo straordinario. Ho incontrato una coppia qui a livello locale e ho parlato di più sui social network. Penso che ci siano due opportunità:

      1. Condivisione di informazioni tra organizzazioni non profit. Non vedo molta concorrenza tra di loro, è incredibile quanto provino a lavorare insieme! Mettere le informazioni su un blog per riunire la comunità locale potrebbe essere un modo per distribuire suggerimenti e informazioni e aiutare le organizzazioni non profit regionali in generale.
      2. Condivisione delle informazioni con i tuoi collaboratori e clienti. Chiamare semplicemente un'azienda "Non-Profit" mi fa pensare a un budget ridotto ea sfide incredibili. A livello locale, so che la Indianapolis Symphony è un'organizzazione senza scopo di lucro e sono in grado di sfruttare le risorse come se fossero affari di nessuno. Penso che varrebbe la pena comunicarlo ai loro collaboratori! Penso che le persone sarebbero più disposte a condividere sapendo come vengono utilizzati questi fondi. (Oltre a promuovere eventi locali, ecc.)

      Ieri sera ho preso un caffè con i ragazzi dell'Indianapolis Cultural Trail e hanno discusso di come la copertura di Arts and Entertainment nello Star sia andata completamente a sud. Hanno bisogno di strade poco costose per spargere la voce e un blog è il mezzo ideale per farlo!

      Mi piacerebbe incontrarci per un caffè e discutere di come potrei aiutare voi!

      Doug

  4. 5
    • 6

      Ciao Slaptijack,

      Sì, una delle cose che ho trovato interessante è che pochissimi "allenatori" del blog avevano effettivamente un blog. Se non stai scrivendo un blog, come manterresti il ​​passo con la tecnologia e le modifiche alla "blogosfera"?

      Sarebbe come assumere un consulente SEO che non avesse un sito web. Davvero molto strano!

      Doug

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.