#BlogIndiana: Jason Falls, Blogger e gli dei di Google

blog indiana

Oggi è stato un ottimo inizio Blog Indianae Jason Cascate ha avviato il flusso dei succhi minimizzando l'importanza dell'ottimizzazione dei motori di ricerca, mettendo alcuni dubbi sul ghostblogging e dicendo ai blogger che va bene non seguire le regole. Il discorso di Jason è stato molto più approfondito e completo ... ma queste sono le cose che mi sono rimaste incastrate.

Almeno uno dei miei amici poteva percepire la mia reazione ... e io l'avevo fatto Due ghostblogger seduto dietro di me quindi sono sicuro di sapere cosa stavano pensando!
xemion-tweet.png

Penso che i blogger dovrebbero seguire le regole?

Sono d'accordo al 100% con Jason! Non ci sono regole. Sarebbe come se Alexander Graham Bell pubblicasse un libro su come usare i telefoni pochi anni dopo averli creati. La blogosfera è ancora giovane e ciò che funziona per te potrebbe non funzionare per gli altri. I miei lettori sanno già cosa provo bugie sui social media e le regole sono una bugia.

Non abbiamo regole ... quello che abbiamo, però, è un po 'di esperienza con il mezzo e riconoscere ciò che funziona e ciò che non funziona in modo da poter trasmettere quella conoscenza affinché gli altri possano testarla.

I blogger dovrebbero ignorare la ricerca?

Chris Baggott è quasi uscito dal suo posto quando Jason ha suggerito di non preoccuparsi della ricerca. Ha posto una domanda altrettanto succosa: "Non stai rendendo un disservizio alle persone non avendo i tuoi contenuti ... ottimi contenuti ... trovati nella ricerca?". Ovviamente Jason non la pensava così.

BTW: Questo non è stato un dibattito a tutto campo, solo una sana discussione sulle strategie di blogging. Jason ha fatto un lavoro fantastico ed è stato molto trasparente sul motivo per cui non deve preoccuparsi della ricerca. La domanda di Chris è stata quella che solleva davvero un punto valido, però. Se ci sono ricercatori là fuori che ti cercano ... e non riescono a trovarti, non è un problema?

È un problema per i motori di ricerca? O è un tuo problema?

La mia risposta sarebbe che è il tuo problema. Google è stato eccessivamente generoso nel fornire tutti gli strumenti necessari alle persone per capire come ottimizzare sia il loro sito che i loro contenuti. Google ci fornisce anche le nostre classifiche per parola chiave o frase e volumi di ricerca su tali parole chiave, riconoscendo che coloro che desiderano competere in questa gara devono apportare alcune modifiche.

Odio giocare con gli dei di Google tanto quanto chiunque altro. Vorrei poter scrivere contenuti accattivanti e non dovrei preoccuparmi di menzionare parole chiave, termini sinonimi e combinazioni di parole chiave nel mio contenuto. Lo faccio, però, in modo che le persone che cercano queste risposte le trovino sul mio blog! E trovarli che fanno!

social-media-explorer.png È tutta una questione di potenziale! Social Media Explorer funziona bene? Sì, naturalmente. Jason ottiene consulenze e impegni di conversazione dal suo blog? Si lo fa. Ma c'è il potenziale per Jason di ottenere molto più traffico e nuove richieste semplicemente ottimizzando il contenuto del suo blog. Non sto raccomandando in modo innaturale, ma solo di inserire alcune parole chiave e frasi dove entrambe hanno senso e attirano il traffico di ricerca. Semplice blogging per SEO.

Guarda come si comportano i nostri blog e scoprirai che il mio blog ha un po 'più di portata ... ma Jason è molto più impegnato a livello nazionale nello spazio dei social media. È un presentatore eccezionale (sto ancora imparando) e un oratore divertente. Lui merita più attenzione. Penso che ignorare l'opportunità stia danneggiando il potenziale del suo blog e nemmeno lui ne trae beneficio.

NOTA: ho inviato Jason il mio nuovo eBook Senza costi. Spero che cambi idea. 🙂

Il ghostblogging è una professione nobile

Quando è stata l'ultima volta che il tuo capo ha ricevuto una promozione per il suo lavoro? Ti sei seduto pigramente mentre salivano la scala? O ti ha infastidito solo un po 'il fatto di averli aiutati a metterli lì? Questo è ciò che Ghostblogger do. Ghostblogging non è una parolaccia né è una professione sporca, è incredibile. Un grande ghostblogger indaga sulla fonte e scrive accuratamente i post per conto di loro.

Penso di avere una testa troppo grande per farlo. Voglio credito dove il credito è dovuto!

È falso? È trasparente? Non credo che lo sia! Se mi sono seduto e ho fatto un'intervista con te e ho scritto tutte le tue risposte - ma l'ho scritto in modo eloquente e divertente, questo ti rende meno di una persona? Ci sono dei GRANDI nomi nel mondo dei blog che non scrivono i propri materiali, odio darti la notizia!

Finché la premessa di quei post sul blog è il tuo messaggio, perché a qualcuno dovrebbe importare che qualcun altro lo digiti? Lo sapevi Il discorso di inaugurazione di Obama è stato scritto da un ragazzo bianco di 27 anni di Starbucks? Questo cambia la tua opinione su Obama? È falso? Non era trasparente?

Non credo ... Ho pensato che fosse un discorso fantastico, e non ho dubbi che Obama intendesse ogni parola che ha detto!

Commenti

  1. 1

    Bella estensione dell'amichevole discussione e dibattito che è stato stimolato da Jason Falls a #blogindiana questa mattina. Il mio enigma in corso, però, è che sono ancora d'accordo con te, Jason e Chris. Credo che risalga a infrangere le regole. Se Jason non si preoccupa della ricerca e questo funziona per lui, così sia. Se non gli interessa chi non lo trova, se non è un'apatia maliziosa, così sia. Se altri blogger, incluso te, Chris, io oi miei clienti vogliono sfruttare il potere del blogging per il SEO, gioca. Mantenere la discussione scorrevole, mi piace imparare dalla conversazione e da coloro che vi partecipano.

  2. 2

    Doug, molto ragionevole e ha detto bene. Sono sicuro che Jason vedrà l'errore dei suoi modi con una persuasione così premurosa. Potrebbe pensare agli esempi più grossolani quando si tratta di blog per SEO e ghostblogging. Probabilmente saremmo d'accordo con lui. È come confrontare uno spot televisivo efficace, provocatorio o divertente con quelli di Peter Francis sai chi o "si applicano direttamente sulla fronte". Dobbiamo avere un marketing intelligente.

  3. 3

    Due brevi note storiche ... anche se Bell non ha scritto un libro su come usare il telefono, è stato raggiunto un accordo di consenso tra la sua azienda e Western Union che non poteva essere utilizzato per la telegrafia. Questo è tutto ciò per cui è stato utile fino a quando Thomas Edison ha inventato il trasmettitore a pulsante in carbonio (microfono) che ha reso pratico il parlato a lunga distanza. E a proposito di discorsi presidenziali, Edison ha imparato qualcosa sulla manipolazione della stampa dopo aver riformulato completamente il discorso del presidente Andrew Johnson dell'11 settembre 1866 per l'Associated Press. Finché i ghostblogger fanno sembrare il loro capo migliore di quello che sono in realtà, il capo non si lamenterà.

  4. 4

    Parla di sovraccarico di informazioni! lol.
    Sono stato incuriosito dalle letture del presidente Andrew Johnson e spesso non riuscivo a dormire mentre continuavo a meditare sui meriti della sua capacità di parlare in pubblico. TY Mike, non ho mai inserito la possibilità di pensare che Thomas Alva fosse dietro la presunta eloquenza oratoria di Johnson.
    Saltando in avanti all'argomento di oggi; Non dovremmo immaginare che quasi tutti i notabili abbiano esternalizzato una buona parte dei loro messaggi pubblici in qualche modo? Ora siamo stati informati che il ghostwriting esisteva nell'era del primo presidente Johnson, ma chissà esattamente quando è nato il mestiere.
    Lascio questa domanda a te con una mia domanda ... chi è il vero autore (i) della Bibbia. Non mi sembra che fosse Dio o Gesù eppure lo accettiamo come "Parola di Dio". Quei diffamati GHOSTWRITER "S IN THE SKY erano al lavoro anche 2,000 anni fa!
    Probabilmente non mi addormenterò facilmente stasera poiché ho già iniziato a chiedermi se Karr paghi il ghostwriter così come Dio ha pagato il suo lol.

  5. 5

    Forse il ghostblogging è una professione nobile, ma una persona che usa tale servizio non è affatto nobile. Almeno non è onesto con i suoi lettori.

  6. 6

    Ottimo post Doug. Sto pensando a questo problema da molto tempo ormai. In effetti ho scritto un post l'altro giorno su il rapporto tra importanza sociale e ricerca.

    Non ero nel blog Indiana, quindi non ho un quadro di riferimento per questa particolare conversazione. Penso che la visibilità della ricerca sia davvero molto importante. Il mio pensiero è che ci siano 3 fattori critici per ottenere visibilità nella ricerca, in relazione al blogging.

    Il primo è il contenuto. Quando il mio blog è arrivato a più di 100 post, ho iniziato a vincere molte ricerche per vari termini. Posso solo immaginare quante ricerche vinceresti con più di mille!

    Il secondo è l'ottimizzazione interna. Penso che sia estremamente importante assicurarsi che i permalink URL, i tag del titolo, i tag di intestazione e il contenuto complessivo contengano le tue parole chiave in modo che i tuoi post possano essere trovati su Google. Trovo che questo sia abbastanza facile da fare se comprendi i fondamenti di base.

    Il terzo fattore più importante sono i collegamenti e devo credere che costruire il tuo marchio sui siti di social media sia di gran lunga il modo più semplice per convincere le persone a collegarsi a te.

    Quindi sono d'accordo con Jason? Sì e no.

    Non ha senso per me ignorare completamente l'ottimizzazione interna del tuo sito. Perché NON vorresti che Google ti trovasse ?!

    Ma penso che abbia molto più senso concentrare più energia sulla tua presenza sui social, guadagnando il rispetto degli altri blogger, acquisendo autorità attraverso i link, il che, tra l'altro, aiuterà la tua ottimizzazione della ricerca a lungo termine.

    Ciò che mi turba è quando le persone si comportano come l'unico motivo per cui dovresti blog è vincere le ricerche. Devo solo credere che sia COSÌ importante mettere un forte accento sulla tua strategia sociale. Se blogghi molto usando le tue parole chiave, vincerai comunque molte ricerche.

    Ora, il Ghostblogging è una professione nobile? Sicuro! È scalabile? No, a meno che tu non gestisca un'agenzia di ghostblogging. Se sei il blogger, puoi lavorare solo così tanto e quindi puoi guadagnare solo così tanti soldi.

  7. 7

    Ottimo post Doug. Sto pensando a questo problema da molto tempo ormai. In effetti ho scritto un post l'altro giorno su il rapporto tra importanza sociale e ricerca.

    Non ero nel blog Indiana, quindi non ho un quadro di riferimento per questa particolare conversazione. Penso che la visibilità della ricerca sia davvero molto importante. Il mio pensiero è che ci siano 3 fattori critici per ottenere visibilità nella ricerca, in relazione al blogging.

    Il primo è il contenuto. Quando il mio blog è arrivato a più di 100 post, ho iniziato a vincere molte ricerche per vari termini. Posso solo immaginare quante ricerche vinceresti con più di mille!

    Il secondo è l'ottimizzazione interna. Penso che sia estremamente importante assicurarsi che i permalink URL, i tag del titolo, i tag di intestazione e il contenuto complessivo contengano le tue parole chiave in modo che i tuoi post possano essere trovati su Google. Trovo che questo sia abbastanza facile da fare se comprendi i fondamenti di base.

    Il terzo fattore più importante sono i collegamenti e devo credere che costruire il tuo marchio sui siti di social media sia di gran lunga il modo più semplice per convincere le persone a collegarsi a te.

    Quindi sono d'accordo con Jason? Sì e no.

    Non ha senso per me ignorare completamente l'ottimizzazione interna del tuo sito. Perché NON vorresti che Google ti trovasse ?!

    Ma penso che abbia molto più senso concentrare più energia sulla tua presenza sui social, guadagnando il rispetto degli altri blogger, acquisendo autorità attraverso i link, il che, tra l'altro, aiuterà la tua ottimizzazione della ricerca a lungo termine.

    Ciò che mi turba è quando le persone si comportano come l'unico motivo per cui dovresti blog è vincere le ricerche. Devo solo credere che sia COSÌ importante mettere un forte accento sulla tua strategia sociale. Se blogghi molto usando le tue parole chiave, vincerai comunque molte ricerche.

    Ora, il Ghostblogging è una professione nobile? Sicuro! È scalabile? No, a meno che tu non gestisca un'agenzia di ghostblogging. Se sei il blogger, puoi lavorare solo così tanto e quindi puoi guadagnare solo così tanti soldi.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.