Suggerimenti per evitare il risentimento del marchio con la tua strategia di posta elettronica

risentimento

Di recente abbiamo pubblicato un'infografica su burnout sondaggio dove i clienti stanno diventando resistenti a essere costantemente bombardati da sondaggi. Sulla scia di questo c'è una grande analisi fornita da Emailvision su come bombardare i clienti può effettivamente provocare risentimento per il marchio.

Il progetto YouGov et Emailvision una ricerca ha chiesto ai consumatori le loro opinioni sulla corrispondenza di marketing e fa luce sui passi falsi che i marketer potrebbero prendere e che possono provocare risentimento per il marchio. Lo studio ha rilevato:

  • Il 75% ha riferito che si sarebbe risentito di un marchio dopo essere stato bombardato dalle e-mail
  • Il 71% ha citato la ricezione di messaggi non richiesti come motivo per provare risentimento
  • Il 50% ha ritenuto che sbagliare il proprio nome fosse un motivo per pensare meno al marchio
  • Il 40% ha osservato che sbagliare il sesso avrebbe un impatto negativo

Con una migliore segmentazione e targeting, i professionisti del marketing possono evitare queste insidie, tuttavia questa è una sfida quando i consumatori non sono disposti a fornire anche informazioni di base:

  • Solo il 28% ha indicato che sarebbe disposto a condividere il proprio nome
  • Solo il 37% sarebbe disposto a condividere la propria età
  • Solo il 38% per cento rivelerebbe il proprio sesso

I migliori consigli per creare una campagna di email marketing intelligente

  • Usa la tecnologia per colmare il divario tra un marchio e i suoi clienti: Ogni interazione che un cliente ha con un'attività online, dalla navigazione sul sito Web, all'apertura e al clic su un'e-mail, al tweet o all'acquisto in negozio può essere acquisita per generare dati preziosi. Oggi esiste una nuova generazione di software dedicata ad aiutare le aziende a comprendere questi dati chiamata Customer Intelligence. La tecnologia CI consente agli operatori di marketing di creare un marketing mirato e personalizzato basato sui profili dei consumatori tipici e / o sulle interazioni passate di un abbonato con il marchio.
  • Conosci il tuo cliente: I clienti sono individui e gli operatori di marketing online devono creare relazioni individuali con loro. Sviluppando messaggi mirati, i marchi online hanno l'opportunità di impressionare i clienti con le loro conoscenze. Attraverso questo tocco personale, le aziende possono comunicare in modo pertinente e più coinvolgente.
  • Incentiva il tuo cliente: I clienti devono essere persuasi a fornire i propri dati. Utilizzare concorsi e offerte di sconti per attirare la loro attenzione li aiuterà a sentire il vantaggio di condividere i propri dati.
  • Titolo e oggetto dell'email: Ogni invito all'azione dovrebbe rafforzare il valore di intraprendere quell'azione, quindi sii coinvolgente, crea entusiasmo e dai vita all'esperienza che il tuo marchio racchiude. Questo invito all'azione dovrebbe essere consegnato nella riga dell'oggetto e rafforzato nel contenuto all'interno dell'e-mail. Serve come prima impressione e la pertinenza della riga dell'oggetto determinerà se l'email verrà aperta o rimarrà persa nella posta in arrivo.
  • Personalizza le tue offerte: Non lasciare che la customer intelligence vada sprecata. Il comportamento di acquisto precedente e le informazioni che i clienti ti forniscono nel tempo possono essere utilizzati per creare campagne mirate. Personalizzare le tue offerte potrebbe fare la differenza tra un clic e una vendita.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.