3 passaggi per avviare una campagna di marketing video aziendale

aha momento

Video marketing è in pieno vigore e gli esperti di marketing che sfruttano la piattaforma ne raccoglieranno i frutti. Dal posizionamento su Youtube e Google alla ricerca di potenziali clienti mirati attraverso gli annunci video di Facebook, i contenuti video salgono in cima al feed delle notizie più velocemente di un marshmallow al cacao.

Quindi come sfruttare questo mezzo popolare ma complicato?

Qual è il primo passo nella creazione di contenuti video coinvolgenti per il tuo pubblico?

At Videopot, produciamo e commercializziamo video per imprenditori, aziende e marchi dal 2011. Ho lavorato personalmente su live streaming e campagne video per i migliori business coach e alcuni grandi nomi nel social media marketing.

Sappiamo cosa funziona e abbiamo le metriche per dimostrarlo.

Henry Ford ha rivoluzionato l'industria quando ha introdotto una catena di montaggio per la produzione automobilistica. È lo stesso approccio che adottiamo con il video: in cui ogni passaggio successivo dell'azione ti avvicina a un prodotto video di successo. Il primo passo in questo processo è lo sviluppo del contenuto.

Inizia con una strategia di programmazione

Anche prima di acquistare una costosa fotocamera con un selfie stick, i marketer devono prima costruire un framework (titoli e argomenti) attorno al quale sarà strutturata la tua prima campagna video. Questa è la tua strategia di programmazione.

Utilizziamo un approccio a 3 livelli per sviluppare una strategia di programmazione che consenta di raggiungere tre principali obiettivi di business per te:

  1. Posiziona i tuoi video pagina uno dei risultati di ricerca.
  2. Stabilisci il tuo punto di vista come voce autorevole.
  3. Guidare il traffico alla pagina di destinazione o all'evento di conversione.

Sebbene ogni video debba avere un obiettivo primario, la strategia per i contenuti P3 non solo ti assisterà nella creazione di titoli video che attireranno il tuo spettatore principale, ma seguire questo formato ti aiuterà anche a strutturare il contenuto dei tuoi video in modo da guidare il tuo spettatori di intraprendere le azioni appropriate.

La strategia di contenuto P3

  • Contenuto pull (igiene): Questo è il contenuto che attira il tuo spettatore. Questi video dovrebbero rispondere alle domande che il tuo pubblico pone quotidianamente. Questi video possono anche definire termini o teorie. In generale, questo è il tuo contenuto sempreverde.
  • Contenuto push (Hub): Questi sono video che si concentrano maggiormente sul tuo marchio e sulla tua personalità. In questo modo, il tuo canale funziona come un canale di vlogging in cui TU decidi cosa vedrà o sentirà lo spettatore. In altre parole, controlli l'agenda e il tuo canale diventa un "hub" per i contenuti relativi al tuo settore.
  • Contenuto Pow (Hero): Questi sono i tuoi video con un budget maggiore. Dovrebbero essere prodotti meno spesso e funzionare bene se abbinati a grandi eventi o festività che il tuo settore celebra. Ad esempio, se hai un canale per le donne, produrre un video più grande per la festa della mamma potrebbe essere utile. Se crei video per atleti o per l'industria dello sport, il Super Bowl potrebbe essere un'occasione per produrre un video di fascia più alta.

Iscriviti al corso YouTube di Owen oggi!

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.