Applicazione dell'intelligenza artificiale per creare il profilo di acquisto perfetto e offrire esperienze personalizzate

Acquisto di profili e personalizzazione con AI

Le aziende sono costantemente alla ricerca di modi per migliorare sia l'efficienza che l'efficacia delle loro operazioni. E questo diventerà solo un obiettivo più importante mentre continuiamo a navigare nel clima commerciale complesso e volatile colpito da COVID.

Fortunatamente, l'e-commerce sta prosperando. A differenza della vendita al dettaglio fisica, che è stata notevolmente influenzata dalle restrizioni pandemiche, le vendite online sono in aumento.

Durante le festività natalizie del 2020, che in genere è il periodo di acquisto più intenso di ogni anno, le vendite online nel Regno Unito sono aumentate del 44.8% con quasi la metà (47.8%) di tutte le vendite al dettaglio avvenute tramite mezzi remoti.

BRC-KPMG Vendita al dettaglio Monito

Con un cambiamento digitale permanente all'orizzonte, o almeno uno che vedrà le aziende adottare un approccio omnicanale al fine di beneficiare del meglio di entrambi i mondi, più cercheranno modi per semplificare quelle che potrebbero essere pratiche non familiari per il nuovo business digitale, come così come per ridurre il carico di lavoro più grande.

L'intelligenza artificiale offre già soluzioni per questi punti deboli. Grazie alle opportunità di raccolta dati e alle opzioni di automazione, è possibile ridurre le attività amministrative e le risorse sprecate, facendo risparmiare tempo e denaro alle aziende e creando di conseguenza una migliore esperienza del cliente.

Ma nel 2021 è opportuno fare un ulteriore passo avanti. Ora che siamo consapevoli dei vantaggi dell'IA e possiamo essere certi che è destinata a durare, le aziende dovrebbero vedere molti meno rischi associati a un approccio integrato.

Utilizzando la tecnologia ei dati disponibili per creare profili di acquisto migliori, le aziende possono davvero utilizzare la potenza e le capacità dell'IA a proprio vantaggio.

Migliore comprensione dei tuoi clienti

L'intelligenza artificiale è nota per la sua capacità di raccogliere dati al fine di dimostrare e prevedere le tendenze dei clienti e del mercato attraverso l'analisi dei comportamenti di acquisto, nonché le influenze sia nei micro che nei macro ambienti.

Il risultato è un'immagine olistica del tuo mercato che può quindi andare a informare le decisioni aziendali. Ma con il progredire, la qualità e l'uso dei dati che è in grado di raccogliere e analizzare ha fatto passi da gigante.

Oggi, e in futuro, i dati e le informazioni possono essere utilizzati per generare una comprensione dettagliata e accurata di ogni singolo cliente, piuttosto che dei segmenti di consumatori generali. Ad esempio, attraverso la raccolta e l'accettazione dei dati dei cookie quando un cliente visita il tuo sito web, puoi iniziare a costruire i suoi profili, inclusi gli interessi sui prodotti e le preferenze di navigazione.

Con queste informazioni memorizzate in modo sicuro nei tuoi record, puoi personalizzare i contenuti quando visitano nuovamente una pagina per creare un'esperienza più personale e favorevole. E se concordato nella tua politica, puoi persino utilizzare queste informazioni per personalizzare annunci e comunicazioni mirati.  

Ora, ci sono opinioni divergenti sull'etica di questa pratica. Sebbene, con l'inasprimento delle normative e delle misure di conformità, il controllo della raccolta dei dati rimanga nelle mani dei consumatori. Per coloro che accettano, è responsabilità del rivenditore, e nel loro migliore interesse, utilizzarlo in modo ragionevole.

In genere, un consumatore desidera che le sue preferenze di navigazione vengano ricordate. Rende l'esperienza di acquisto più comoda e consente loro di risparmiare tempo nel ripristino e nel filtraggio delle opzioni. Infatti:

Il 90% dei consumatori è disposto a condividere le informazioni sul comportamento personale con i marchi per un'esperienza più semplice. Quindi, un marchio che è in grado di farlo sarà guardato molto più favorevolmente, incoraggiando le rivisitazioni e gli acquisti ripetuti.

Forrester e RetailMeNot

Ciò che non vogliono, tuttavia, è che i marchi abusino della conoscenza in loro possesso inviandoli a spam con comunicazioni infinite e annunci retargeting. In effetti, questi potrebbero effettivamente danneggiare la reputazione del marchio, piuttosto che offrirgli alcun favore.

Ma i dati che raccogli possono aiutarti a prevederlo. Puoi scoprire quale tipo di annunci riceve la risposta migliore da ciascun cliente e persino dettagliare l'ora a cui è stata risposto, in quale forma, su quale dispositivo o canale, per quanto tempo e se ha effettivamente incoraggiato un click-through o conversione.

Queste informazioni sono preziose per la creazione di profili di acquisto. Con esso, puoi creare campagne e offerte di maggior successo poiché offri ai tuoi clienti esattamente ciò che vogliono.

E mentre in passato i profili individuali tendevano a essere raggruppati in segmenti in base alle somiglianze, le capacità di automazione dei sistemi integrati di intelligenza artificiale consentono a ogni singolo consumatore di vivere un'esperienza personale e su misura.

Il successo ei risultati di vendita parlano da soli. I contenuti personalizzati ricevono già tassi di coinvolgimento migliori rispetto ad alternative più generali:

Le e-mail personalizzate possono aumentare fino al 55% i tassi di apertura. 

Deloitte

E

Il 91% dei consumatori ha maggiori probabilità di acquistare con marchi che forniscono offerte e consigli pertinenti.

Accenture Pulse Survey

Ora, pensa a quanto possono avere più successo queste attività se facciamo un ulteriore passo avanti nel targeting e informiamo le nostre decisioni con le informazioni che abbiamo raccolto attraverso i progressi dell'IA, al fine di creare profili di acquisto dettagliati e accurati.

Personalmente credo sia un'opportunità da non perdere.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.