Le finali del Cisco I-Prize!

cisco

La mia squadra di buoni amici, Jason, Bill, Carla e io siamo andati a Cincinnati ieri per il nostro presentazione finale I-Prize con Cisco. La struttura di Carmel è molto più vicina, ma Cisco aveva bisogno di spostarci per consentire al suo team di innovazione completo di essere presente.

Le finali!

Con oltre 1100 iscrizioni internazionali al concorso, siamo stati selezionati e ha raggiunto i 32 semifinalisti. Ora eravamo una delle ultime 12 idee presentate davanti allo stesso consiglio che ha avviato il concorso. Nessuna pressione, eh?

Siamo alle finali I-Prize!

Non riuscivo a pensare a un mix migliore di compagni di squadra con cui lavorare a questo progetto. L'ironia, ovviamente, è quando scegli una squadra di grandi lavoratori ... tutti noi abbiamo già un lavoro impegnativo. L'I-Prize ha davvero aggiunto al nostro carico di lavoro e sono grato di avere amici che si sarebbero fatti avanti quando non potevo. Potresti vedere la tensione lasciare i nostri corpi e tornare i sorrisi dopo aver finito la presentazione.

L'esperienza della telepresenza

img 0140 2

Un campione video della telepresenza è su Youtube ma in realtà non fornisce l'esperienza completa.

La stanza è un tavolo ovale parziale che si affaccia direttamente su 3 enormi schermi con videocamere incorporate. Quando colleghi il tuo laptop per fare la tua presentazione, viene proiettato localmente sotto gli schermi e in remoto sotto lo schermo in modo che tutti i membri possano vederlo.
img 0144

Abbiamo avuto feste in 3 postazioni di telepresenza fisiche durante la nostra riunione, nonché un altro chiamante che ha semplicemente composto. Il sistema capovolge automaticamente l'immagine in base alla posizione che sta parlando. Ma non capovolge tutti gli schermi, passa semplicemente allo schermo su cui qualcuno sta parlando. Ecco una bella foto in cui un tecnico stava lavorando a sinistra del gruppo di San Jose: puoi vedere metà di lei.
img 0145

Entro pochi minuti dall'utilizzo del sistema, ti dimentichi davvero di essere in realtà agli estremi opposti del paese. è un'esperienza incredibilmente confortevole. Siamo rimasti decisamente colpiti.

Il team Cisco

Con il cuore in gola e così tanti dirigenti di Cisco, ho provato a scrivere i nomi di tutti, ma ho semplicemente perso il conto. È stato un brivido trovarsi faccia a faccia Martin De Beer, anche se! Il team Cisco era host casuale, gentile, invitante e di supporto. Qualsiasi paura di Randy, Paula e Simon è svanita rapidamente con il team di leadership che avevamo di fronte a noi!
img 0146

Abbastanza! Come è andata la presentazione?

Cercare di vendere un'idea da un miliardo di dollari in 60 minuti è sicuramente una nuova esperienza. Bill era il nostro portavoce e il ragazzo che ha tenuto il ritmo della riunione. Sono intervenuto con quanti più dati ed esperienza del settore potevo. Sapevamo che l'ostacolo più difficile era in realtà convincere il team a riconoscere la soluzione e l'opportunità. Carla ha illustrato il nostro mazzo di diapositive per catturare visivamente i cumuli di dati che abbiamo inserito in ogni diapositiva.

POS? Veramente?

Quando si dice sistema "punto vendita", la gente pensa immediatamente a uno scanner di codici a barre, a un database di inventario e alla possibilità di stampare una ricevuta e addebitare una carta di credito. Questo è il paradigma che abbiamo dovuto cambiare nei primi 30 minuti!

We ha avuto fare in modo che il team riconosca che il POS ha molto più potenziale per essere l'intero hub dell'azienda con l'opportunità di integrarsi in tutti gli altri processi aziendali: controllo dell'inventario, fornitura di cibo, occupazione, contabilità, marketing, premi, ordini online, chiosco ordinazione, ordinazione wireless, reporting, gestione aziendale, ecc.

Il motivo per cui le persone vedono un POS come un "registratore di cassa glorificato" è che questo è esattamente quello che sono stati gli ultimi 50 anni con pochissimi cambiamenti. Il fulcro della nostra idea per le finali è fare del POS l'hub del ristorante, con una rete sicura e affidabile a supporto di qualsiasi comunicazione.

Forse la parte migliore della presentazione è stata che, mentre parlavamo, potevamo vedere fisicamente le espressioni sui loro volti cambiare e le lampadine si accendevano. Le domande sono cambiate da "chi, cosa, quanto" a "che ne dici, ti immagini, perché no". Con un settore da 17 miliardi di dollari, potenziali clienti delusi dalle offerte attuali e nessun fornitore che si presenta al piatto, il settore della ristorazione è pronto per l'interruzione da parte di un'azienda con le risorse di Cisco.

Cosa c'è di nuovo?

Alla fine della riunione, abbiamo parlato di client thin-net implementati con idee di "Restaurant in a Box" e alleanze con client hardware POS indipendenti dai fornitori. Sì!!!! Questo è il quadro che abbiamo sempre voluto dipingere. Abbiamo avuto delle risposte molto positive dal team, un po 'di chimica buona e abbiamo chiuso la riunione. Jason ha rifinito l'incontro facendo sapere al team perché un sistema sarebbe stato così essenziale per il suo successo come ristoratore.

Non credo che sarebbe potuto andare meglio! C'è un'analisi costi / benefici aggiuntiva che potrebbe essere realizzata e noi identificato le risorse per ottenere tali informazioni per perfezionare il nostro business case. Alcune migliaia di dollari in rapporti di settore dovrebbero essere setacciati con un buon analista per fornire una stima accurata.

Adesso aspettiamo! Marthin ha concluso la riunione con una dichiarazione di quanto fosse interessante ascoltare le percezioni degli altri di ciò che Cisco "era" o "faceva". Ci auguriamo che possano visualizzare se stessi in questo spazio. Ciò consoliderebbe Cisco come spina dorsale dei dati del commercio, prima nel segmento dei servizi di ristorazione e oltre per l'intero settore della vendita al dettaglio.

Il team ha terminato la telefonata e ha svolto un debriefing di 30 minuti. Aspettiamo fino a giugno per sentire i risultati! Spunta ... spunta ... spunta ...

Se Cisco non ci sceglie, abbiamo già discusso l'idea con alcuni imprenditori, angel investor e venture capitalist qui a livello regionale. Senza la rete e la portata di Cisco, questa potrebbe essere un'idea difficile da vendere. Cioè, a meno che non otteniamo i finanziamenti e diventiamo loro clienti!

Un commento

  1. 1

    Siamo stati molto fortunati a poter presentare a un folto gruppo di dirigenti Cisco e Geoffrey Moore. (Autore di "Crossing the Chasm: Marketing and Selling High-Tech Products to Mainstream Customers" e proprietario del Chasm Group.)

    È stata un'esperienza unica e sono orgoglioso del lavoro creato dal nostro team. Grazie, Carla, Doug e Jason !!

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.