3 lezioni di contenuto che i marketer dovrebbero imparare dalla vendita al dettaglio

scaffale del prodotto al dettaglio

Erin Sparks gestisce Edge of the Web radio, il podcast che sponsorizziamo e a cui partecipiamo ogni settimana. Erin ed io siamo diventati buoni amici nel corso degli anni e questa settimana abbiamo avuto una discussione straordinaria. Stavo discutendo di un imminente ebook per il quale avevo scritto meltwater che sarà pubblicato presto. Nell'ebook, vado nei dettagli sulla sfida di sviluppare una strategia di content marketing e misurarne i risultati.

Un'idea che mi fluttua in testa è letteralmente sviluppare un set di dadi, con ciascuno dei dadi che è un elemento diverso applicato a un argomento specifico. Lancia i dadi e determina l'angolazione su cui scrivi il contenuto ... forse un'infografica con fatti, una trama e un invito all'azione. O un podcast con un influencer che condivide alcuni studi sul cast unici. O forse è un calcolatore interattivo sul sito che aiuta a determinare il ritorno sull'investimento.

Ogni pezzo di contenuto può riguardare lo stesso argomento, ma puoi immaginare come, in modo creativo, ogni pezzo sia anche distinto e catturi l'intenzione di un particolare pubblico. Tirare i dadi, ovviamente, non è esattamente il modo intelligente per prevedere e produrre contenuti significativi che producano i risultati aziendali necessari. Il che mi porta alla vendita al dettaglio.

Mia figlia, Kait Karr, ha lavorato per un paio d'anni per un negozio di prodotti di bellezza. Il lavoro le è piaciuto e le ha insegnato moltissimo sulla vendita al dettaglio e su come ho ripensato le strategie di contenuto nel corso degli anni. In qualità di responsabile della ricezione, mia figlia era responsabile di tutto il prodotto che entrava nel negozio, era responsabile dell'inventario e responsabile delle esposizioni di marketing in tutto il negozio.

Lezioni di vendita al dettaglio per i marketer di contenuti

  1. Inventario - Proprio come i visitatori del negozio si sentono frustrati quando il negozio non ha un prodotto che stanno cercando, stai perdendo clienti perché sul tuo sito non hai il contenuto che i potenziali clienti stanno cercando. Non tendiamo a considerare una strategia di marketing dei contenuti come un inventario perché i professionisti del marketing tendono invece a capirlo man mano che procedono. Perché? Perché i content marketer non creano un elenco minimo di contenuti fattibile? Invece di chiedere quanti post sul blog a settimana le aziende dovrebbero pubblicare, perché i content marketer non stabiliscono un'aspettativa di gerarchia totale dei contenuti necessario?
  2. Audit - Invece di sviluppare calendari dei contenuti che propongono argomenti familiari da scrivere per il mese successivo, perché non stiamo invece effettuando un'analisi del divario tra l'inventario richiesto e il contenuto già pubblicato? Ciò garantirà una duplicazione minima e aiuterà a scovare il contenuto. Proprio come costruire una casa, prima si può costruire la struttura, poi i sottosistemi e infine le decorazioni!
  3. promozioni - Sebbene il negozio abbia un sacco di prodotti, il negozio sceglie di concentrare la propria promozione su prodotti nuovi o altamente redditizi ogni mese. I dipendenti vengono istruiti, vengono sviluppate campagne, vengono progettati display di prodotti e viene sviluppata una strategia omnicanale per promuovere il contenuto per massimizzare la redditività e i risultati. Nel corso del tempo, man mano che i prodotti e le offerte vengono ruotati, il negozio ottimizza i messaggi e le promozioni per continuare ad aumentare i risultati aziendali.

Per questo motivo, dobbiamo differenziare la scrittura dal content marketing. Qualcuno con un incredibile copywriting e talento editoriale non significa che abbia le conoscenze necessarie per inventariare, verificare e sviluppare promozioni per la tua attività. Questa infografica di Uberflip illustra tutte le qualità dei content marketer di successo.

Nota a margine: Ti terrò aggiornato sulla fustella e sull'ebook!

content-marketer-infografica

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.