5 fantastici strumenti per i minimalisti del content marketing

Marketing Content

Mi considero un minimalista nel content marketing. Non mi piacciono i calendari complicati, gli scheduler e gli strumenti di pianificazione: per me, rendono il processo più complicato di quanto dovrebbe essere. Per non parlare del fatto che rendono rigidi i content marketer. Se stai utilizzando uno strumento di pianificazione del calendario dei contenuti di 6 mesi, per il quale la tua azienda sta pagando, ti senti obbligato a rispettare ogni dettaglio di quel piano. Tuttavia, i migliori marketer di contenuti sono agili, pronti a spostare i contenuti quando cambiano i programmi, sorgono eventi o vengono fatte richieste.

Sono sia minimalista che pieno di risorse nel mio lavoro, quindi anche se continuo a fare affidamento su alcuni strumenti per la ricerca, la pianificazione, la modifica e altro ancora, sono tutti semplici e gratuiti. Oggi condivido alcuni dei miei preferiti per aiutarti ad alleggerire il carico sui tuoi sforzi di content marketing.

Photoscape X

Per: fotoritocco e creazione di grafica

Anche se sarebbe l'ideale per imparare e utilizzare uno strumento come Adobe Photoshop per il fotoritocco, semplicemente non ho il tempo per impararlo, né i soldi per pagarlo. Ho iniziato a usare Photoscape X (solo per Mac; scusate gli utenti Windows) alcuni anni fa e ora faccio affidamento su di esso per qualsiasi fotoritocco o creazione grafica che faccio, il che è molto.

Posso eseguire modifiche standard, inclusi ritaglio, correzione e regolazione del colore e ridimensionamento. Quello che uso di più in Photoscape, tuttavia, è l'editor, in cui puoi aggiungere testo, forme, colori e altro alle immagini. Ciò è utile per creare immagini social, ma anche per aggiungere frecce o riquadri agli screenshot (come le immagini in questo post), che è importante quando si scrivono tutorial o si richiedono modifiche al design del contenuto.

Uso Photoscape per creare immagini di social media per uno dei miei clienti e puoi vedere alcuni dei prodotti finiti di seguito. (Nota: anche quel collage di foto è stato realizzato con Photoscape!)

Collage di paesaggi fotografici

 

Strumento di verifica dell'autorità del dominio in blocco

Per: ricerca

Il mio lavoro come content marketer implica la valutazione del valore di vari siti web, con una delle metriche più importanti che è Domain Authority. Sebbene ci siano una serie di strumenti a pagamento che puoi utilizzare, ho trovato che il migliore, il più semplice e il più affidabile è questo particolare strumento basato sul web. L'idea è semplice come sembra: si copia e incolla un elenco di siti Web, si selezionano le caselle per i dati che si desidera trovare (autorità di dominio, autorità di pagina, grado di Moz, indirizzo IP), quindi si attende che i risultati vengano compilati sotto.

Questo è l'ideale se stai facendo ricerche su siti web su larga scala utilizzando Fogli Google perché puoi copiare e incollare direttamente dal foglio nello strumento. Nessun passaggio aggiuntivo, nessuna aggiunta di virgole, rendendo quello che normalmente potrebbe essere un lavoro noioso, molto più semplice e semplificato. Inoltre non hai bisogno di un account, il che significa che hai una password in meno da ricordare.

Verifica collegamenti in blocco 

Buffer & HootSuite

Per: pianificazione e ascolto sociale

Volevo includerli entrambi perché attualmente li uso entrambi e li vedo come prodotti simili con punti di forza diversi. Sono disponibili molti strumenti a pagamento e ne ho usati molti, ma quando si tratta di strumenti semplici e gratuiti, questi sono i miei preferiti. Ecco cosa mi piace di ciascuno:

programmazione: La forza di Buffer per i content marketer è che è pulito e facile da navigare. Senza un'interfaccia complicata, puoi facilmente vedere cosa è pianificato e quali canali sono vuoti. L'analisi nel loro strumento gratuito è minima, ma comunque preziosa.

Tutti i social: Hootsuite serve più come strumento di ascolto generale senza essere opprimente. Il mio aspetto preferito di questo strumento è la possibilità di aggiungere flussi per monitorare menzioni, varie parole chiave o persino messaggi diretti su account individuali. Sebbene funga anche da strumento di pianificazione che funziona come previsto, gli account gratuiti non hanno accesso all'analisi.

TickTick

Per: pianificazione

Ci sono così tante app per la pianificazione e la lista delle cose da fare e mi ci sono voluti anni per trovarne una che fosse esattamente quello che stavo cercando. La sfida con le app con elenchi di cose da fare è quanto siano complicate: molte richiedono che ogni attività abbia una data di scadenza, ad esempio, o che utilizzi interfacce complicate in cui le tue attività sono organizzate per giorno, rendendo difficile visualizzare l'intera settimana in una volta.

TickTick è tutto ciò che stavo cercando e molto di più, ed è perfetto per il content marketer che gestisce più account o clienti. Ecco cosa lo rende perfetto per il marketer di contenuti minimalista:

Nella scheda Tutti, puoi visualizzare le attività per ogni singolo cliente contemporaneamente. Ogni cliente vive come la propria "lista", che è ciò che vedi di seguito:

Tutti Tab

Puoi anche esaminare ogni elenco individualmente, così mentre ti sposti nella tua giornata lavorativa, sei in grado di concentrarti su un solo cliente, rendendo più facile rimanere concentrato senza distrarti.

elenchi 

La caratteristica numero uno che cerco, tuttavia, è la possibilità di selezionare le attività dall'elenco. Con TickTick, tutto ciò che è stato spuntato dall'elenco vive in fondo, rendendo facile riferire agli stakeholder se necessario o tenere traccia di ciò che hai fatto quel giorno.

Puoi anche usarlo come strumento di pianificazione dei contenuti, con un elenco per ogni mese e il contenuto che intendi creare. Poiché puoi aggiungere date di scadenza, note, un livello di priorità e caselle di controllo all'interno dell'area della descrizione, sei in grado di organizzare facilmente ogni dettaglio.

HARO e Clearbit

Per: ricerca di fonti

Di nuovo, volevo includerli entrambi perché hanno uno scopo simile, ma sono molto diversi allo stesso tempo. HARO (Help a Reporter Out) è meno uno strumento e più un servizio, ma è estremamente prezioso per me come content marketer perché è così facile da usare. Non è necessario creare un account se non lo desideri e tutte le risposte alla tua domanda arriveranno direttamente nella tua casella di posta, dove comunque trascorri già la maggior parte del tuo tempo. Se hai bisogno di trovare fonti per un articolo, questo è il modo per farlo.

Clearbit è un altro modo per trovare fonti, ma lo uso anche per connettermi con proprietari di siti web ed editori. Risiede nella tua casella di posta come componente aggiuntivo e ti consente di cercare contatti per quasi tutti i siti Web, tutto nella tua casella di posta. In qualità di content marketer che pubblica post ed è sempre in contatto con altri editori e marketer, utilizzo questo strumento ogni singolo giorno.

Minimalista non significa inefficace

Non è necessario utilizzare strumenti complicati e costosi solo perché sono disponibili. Sebbene alcuni possano essere necessari per la gestione del content marketing a livello aziendale, se sei come me, gestisci una piccola manciata di clienti o lavori in una sola organizzazione, questi saranno tutto ciò di cui hai bisogno. Combinali con Google Drive (Fogli e Documenti), Gmail e altri, e potrai essere organizzato e avere successo senza perderti in un mix di strumenti complicati.

Un commento

  1. 1

    Jessica, mi piace il controllo delle autorità che hai menzionato.

    Cosa fai dopo aver effettuato l'accesso al valore dei siti Web se non ti dispiace condividere?

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.