Vendere IN Content non significa Vendere CON Contenuto

19243745 s

Parlando con un'azienda che produce ottimi contenuti, hanno discusso del fatto che alcune delle idee di contenuto che hanno messo in evidenza sul pennone erano state negate perché il contenuto non era direttamente influenzare la vendita dei loro prodotti o servizi. Uffa. Che strategia di contenuto assolutamente disastrosa. Se l'obiettivo di ogni parte dei tuoi contenuti è vendere qualcosa, potresti anche chiudere il blog e acquistare pubblicità.

Non fraintendetemi: alcune persone là fuori stanno assolutamente cercando il prodotto o il servizio che li aiuterà a risolvere un problema e sarà meglio che tu abbia dei contenuti che li spingano a una vendita. Ma se ogni parte del contenuto sta cercando di portarli a una vendita, non stai fornendo alcun valore al tuo pubblico.

Fornirò alcuni esempi:

  • TinderBox - il loro sistema automatizza il noioso compito di scrivere proposte e accordi personalizzati con i clienti, consentendo commenti, red-line e firme digitali. Se tutto ciò di cui scrivessero fossero le loro caratteristiche ogni giorno, nessuno verrebbe sul loro sito. Tuttavia, scrivono articoli affascinanti che forniscono valore ai leader delle vendite che tornano più e più volte per leggere i loro contenuti.
  • Mindjet – la loro piattaforma consente l'ideazione, la collaborazione, la mappatura mentale e persino la gestione delle attività. Il loro sito non spiega ogni giorno quanto sia facile creare una mappa mentale con il loro prodotto, il loro Blog di cospirare condivide contenuti incredibili sull'innovazione e il suo impatto sul posto di lavoro. È una delle migliori risorse per l'ideazione e l'innovazione su Internet.
  • Proprio su interattivo - vendono software di automazione del marketing ... ma il loro blog parla del ciclo di vita del cliente, del ciclo di acquisto, del valore del cliente, della fidelizzazione dei clienti e di altri enormi problemi nello spazio. Mentre i loro concorrenti balbettano sempre su più lead nella parte superiore della canalizzazione, Right On Interactive applica un approccio diverso, spiegando come trovare clienti più preziosi e che rimarranno al potere con la tua azienda per massimizzare il ritorno sull'investimento.
  • Elenco di Angie – fornisce recensioni approfondite di fornitori di servizi affidabili perché non anonimi e l'azienda lavora per mediare e garantire esperienze di servizi di qualità per i propri abbonati. Ma il loro sito fornisce un sacco di informazioni sui settori, consigli fai-da-te per le persone e solidi consigli per le persone che stanno ricercando la prossima decisione di acquisto. Non stanno vendendo abbonamenti con i loro contenuti, stanno estendendo la fiducia che i consumatori hanno in loro e fornendo valore oltre le recensioni.

Mentre il lettore legge gli articoli, iniziano ad accettare che l'azienda comprende le loro sfide e frustrazioni. Attraverso il contenuto, il lettore ottiene un valore aggiuntivo dall'azienda, crea fiducia con l'azienda E, in definitiva, le possibilità di diventare un cliente aumentano notevolmente. L'obiettivo della maggior parte dei contenuti non è quello di immediatamente vendere la persona, è mostrare loro la tua esperienza nel loro campo, mostrare loro la tua autorità, la tua leadership e fornire più valore rispetto al semplice acquisto del prodotto o del servizio.

Quando raggiungi questo obiettivo, i tuoi contenuti vendono.

Disclosure: Le società sopra elencate sono tutte nostre clienti.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.