Inviti all'azione: più che semplici pulsanti sulla tua pagina web

collega l'invito all'azione

Hai sentito i mantra, gli slogan e i motti degli operatori di marketing in entrata ovunque: "Il contenuto è re! "Nell'era del marketing digitale orientato al consumatore, ottimizzato per i dispositivi mobili e incentrato sui contenuti, i contenuti sono quasi tutto. Quasi popolare come HubSpotLa filosofia di Inbound Marketing è un'altra delle loro cause principali: la call-to-action o CTA.

Ma nella tua fretta di rendere le cose semplici e ottenerlo sul sito web! non trascurare l'ampiezza di ciò che a call-to-action davvero è. È più di un semplice pulsante, intelligente o meno, che si trova nelle tue e-mail, nei blog e nelle pagine di destinazione e porta gli utenti alla destinazione che preferisci.

In una recente pubblicazione, Una guida per il marketing alla promozione dei contenuti, Element Three (il mio datore di lavoro) ha descritto in dettaglio come un approccio mediatico convergente, ovvero l'utilizzo di media di proprietà, guadagnati e pagati, per promuovere i contenuti sia vitale per il successo di quel contenuto. Nell'eBook, spieghiamo in dettaglio come i banner ei pulsanti CTA siano un elemento multimediale di proprietà fondamentale per la promozione.

Ma i CTA non sono solo pulsanti e banner. Continua a leggere per scoprire altri tre esempi segreti di dove puoi creare inviti all'azione killer per promuovere i tuoi contenuti.

Paga per giocare

Non sorprende che i media a pagamento siano un metodo efficace per ottenere nuovi occhi sui tuoi contenuti: in un test di controllo con una compagnia di assicurazione sanitaria, l'E3 ha visto un aumento del traffico di quasi l'800% grazie alla sola promozione a pagamento! Ma poiché i professionisti del marketing continuano ad adottare canali a pagamento - PPC, display, remarketing e social - un elemento che comunemente viene ignorato è il messaggio.

Il testo dell'annuncio è uno degli aspetti più cruciali dei tuoi sforzi a pagamento, che si tratti di annunci di ricerca di solo testo o di messaggi pubblicitari display. Compreso un linguaggio d'azione specifico: il leggi di più e clicca per vedere - nel testo dell'annuncio è essenziale per suscitare il click-through. Dopo tutto, devi ottenere il clic sull'annuncio prima di poter ottenere la conversione dell'offerta.

È così Meta

Siamo in un'era in cui ignoriamo i segnali comuni dei siti web controllati dagli utenti, come le meta descrizioni, i titoli delle pagine e i tag dei titoli. Non è sufficiente che Google abbia esplicitamente spiegato come utilizza questi segnali per classificare i nostri siti Web, ma questi segnali spesso trascurati sono anche subdolamente efficaci nel migliorare la tua esperienza utente e i tuoi click-through.

[box type = "success" align = "" class = "" width = "90%"]Segreto: Un uso corretto non aumenta il tuo segnale SEO, ma la loro assenza è un chiaro segno che il tuo sito web non si preoccupa e dovrebbe essere ignorato dai motori di ricerca. [/ Box]

Quasi ogni cliente e potenziale cliente che passa dalla tua porta ha questo problema comune: i loro metadati sono incasinati. Incasinato = contenuto mancante, troppo lungo, duplicato o semplicemente sbagliato. Perché questo è importante? Perché ha un effetto critico sulle tue classifiche, sul traffico e sulle conversioni.

So cosa stai dicendo. Dai Amico. Google ha già affermato di non utilizzare meta descrizioni per le classifiche di ricerca. E avresti ragione. Ma ciò che Google considera è la percentuale di clic dal proprio motore di ricerca alla tua pagina e il l'unico controllo che hai su questo sono i tuoi meta titoli e descrizioni. Questi segnali sono chiari inviti all'azione per i tuoi potenziali clienti, i potenziali visitatori del sito e la tua prossima vendita.

Non sei ancora convinto? Prova questo per le dimensioni: nel caso di un client software, Element Three ha aumentato la percentuale di clic (CTR) da Google alle proprie pagine Web del 15%, solo aggiornando i meta titoli e le descrizioni. Non è tutto: ecco un elenco di 5 metriche chiave totali che sono state migliorate solo con queste
aggiornamenti:

  • Clic - migliorato del 7.2%
  • CTR - migliorato del 15.4%
  • Numero di visitatori - migliorato del 10.4%
  • Numero di nuovi visitatori - migliorato del 8.1%
  • Frequenza di rimbalzo - migliorato del 10.9%

[box type = "note" align = "aligncenter" class = "" width = "90%"]La lezione: smetti di trascurare i segnali del sito web sotto il tuo controllo, anche quelli nascosti "meta". Sono importanti per Google. Sono importanti per i loro utenti. Dovrebbero essere importanti per te. [/ Box]

L'evento sociale del millennio

Il segreto è svelato sui social: i post con le foto ottengono più mi piace e più retweet di quelli senza.

E le ultime piattaforme social sono quasi interamente guidate dalle foto, da Instagram a Tinder.

Ma quanto tempo dedichi dopo aver scelto l'immagine perfetta per creare un messaggio altrettanto, beh, furbo? Creare urgenza e azione nei tuoi post sui social media è essenziale e un CTA ben congegnato dovrebbe essere l'inizio, non la fine.

Considera cosa vuoi che gli utenti facciano, come vuoi che lo facciano e quando. Assicurati che si adattino in qualche modo, indipendentemente dal numero di caratteri del tuo post.

Naturalmente, puoi anche creare azioni nelle tue immagini e nei tuoi video. Foto di nuovi prodotti, persone che aprono pacchetti, nuove fantastiche funzionalità: l'elenco potrebbe continuare all'infinito per immagini efficaci.

Il video offre ancora più opportunità di venderti ai tuoi potenziali clienti. Includi chiari inviti all'azione nelle firme e negli addii dei tuoi video. Fai sapere agli utenti che ci tieni, che sei lì e pronto a rispondere.

Tienilo alto e stretto

Infine, ricorda che sei in un mondo mobile. Semplice non significa meno contenuto, ma significa meno rumore tra i tuoi utenti e l'obiettivo finale. Usa i tuoi inviti all'azione presto e spesso. Troppo spesso seppelliamo i nostri pulsanti, le parole di azioni e il grande pay-off in fondo alla pagina.

Invece, assicurati che il quid pro quo sia in primo piano e al centro, o almeno sopra la piega. Mantieni i tuoi messaggi al punto. Usa verbi di azione come impara, leggi e chiama e arriva alla carne delle tue offerte il prima possibile. Puoi e dovresti utilizzare queste linee guida in tutti gli esempi di invito all'azione di cui sopra: banner, pulsanti, ricerca a pagamento (fai un'offerta più alta per meno cose - se non stai vincendo, non vale la pena fare offerte ...), annunci social display ea pagamento, video , messaggi sociali e le tue meta informazioni.

Porta il tuo copywriter a bere qualcosa, dagli quella meritata promozione e mettiti al lavoro - usa le tue parole con gentilezza. I tuoi inviti all'azione e i tuoi clienti ti ricambieranno.

Un commento

  1. 1

    Grazie @marketingtechblog e @dustinclark consigli molto utili. D'accordo soprattutto con i commenti sui metadati del tuo sito web. Come sai, i tuoi metadati (ad esempio il descrittore del sito web) sono il testo pubblicitario del tuo marchio sul web visualizzato tramite i motori di ricerca. In quanto tale, dovrebbe essere messo a punto e realizzato come un discorso presidenziale. 🙂 Come dici tu, la maggior parte delle aziende non lo è, quindi può essere una vittoria rapida immediata. In Altaire stiamo lavorando con gli e-mail marketer sulle loro campagne e-mail natalizie proprio ora, aiutando a preparare e testare tutte le eventualità. Ma se i siti Web non sono pronti, le opportunità possono essere sprecate. Trasmetterò i tuoi suggerimenti.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.