Self-Service e motori di ricerca

ricerca self-service

Un mezzo per migliorare la fidelizzazione e la soddisfazione generale del cliente è produrre contenuti che aiutino i clienti ad aiutare se stessi. Non solo ci sono miglioramenti alla soddisfazione del cliente, c'è un risparmio diretto sui costi associato ai clienti che non vincolano le linee del servizio clienti. Pubblicare la tua knowledge base, le domande più frequenti, i frammenti e gli esempi in cui i motori di ricerca possono trovarli lo rende possibile, senza metterli dietro un login per paura che i concorrenti li trovino.

Studi recenti ci dicono che sempre più clienti preferiscono il self-service piuttosto che contattare un agente dell'assistenza; e come illustra l'infografica sottostante, un enorme 91% afferma che utilizzerebbe una base di conoscenza se soddisfacesse le proprie esigenze. Questa è un'ottima notizia per le aziende; il self-service è il modo più veloce ed economico per l'assistenza clienti. Miglioramenti all'infografica di Zendesk in Cerca un self-service più intelligente

zd ricerca informazioni self-service del cliente

Commenti

  1. 1

    Questa è roba divertente! Alcune rapide reazioni da un ragazzo che si occupa di gestione della conoscenza e self-service per vivere:

    1. È un po' ironico che Oracle sia citato nella sezione sulla SEO e sulla condivisione dei tuoi contenuti attraverso i motori di ricerca web, poiché sono un notevole esempio di azienda B2B che NON condivide i contenuti della knowledge base tramite Google et al. Nel bene e nel male, bloccano il loro contenuto KB dietro il loro accesso

    2. I miei dati sono molto, molto diversi, molto più bassi, rispetto al "40% chiamerà un contact center dopo il self-service". Se pensi alla tua esperienza B2C su Amazon, Microsoft, ecc., puoi vedere che si tratta di ordini di grandezza troppo alti. Ma anche negli ambienti B2B, il volume sul sito Web è 10 volte - 30 volte il volume nel centro di supporto o più.

    3. Penso che Gartner abbia torto sugli agenti virtuali. (70% di probabilità) 🙂

  2. 2

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.