Infografica: una guida alla risoluzione dei problemi di recapito della posta elettronica

Infografica sulla consegna delle e-mail e guida alla risoluzione dei problemi

Quando le email rimbalzano, possono causare molte interruzioni. È importante andare a fondo - velocemente!

La prima cosa da cui dovremmo iniziare è comprendere tutti gli elementi che servono a portare la tua email nella posta in arrivo ... questo include la pulizia dei tuoi dati, la tua reputazione IP, la tua configurazione DNS (SPF e DKIM), i tuoi contenuti e qualsiasi segnalare la tua posta come spam.

Ecco un'infografica che fornisce una panoramica approssimativa di come la posta elettronica passa dalla creazione alla posta in arrivo. Gli elementi evidenziati sono ciò che influisce sulla probabilità che la tua email venga consegnata alla posta in arrivo dell'abbonato:

Infografica sulla consegna delle e-mail: come vengono recapitate le e-mail nella posta in arrivo

Risoluzione dei problemi di rimbalzo

Per assicurarti di poter risolvere e risolvere i problemi di recapito della posta elettronica in modo rapido ed efficiente, ecco una semplice guida passo passo per la risoluzione dei problemi di mancato recapito.

Passaggio 1: rivedere i file di registro e-mail o il database per i codici di rimbalzo

Controlla il database per il client di posta che viene respinto di più. Esamina il codice di rimbalzo e verifica se inizia con Codice di rimbalzo 550. Se è così, a filtro antispam è il tuo problema. Chiedere ai destinatari di aggiungere l'indirizzo e-mail ai propri contatti potrebbe risolvere il problema. Se non è possibile, vai al passaggio successivo.

Passaggio 2: controlla la configurazione di SPF, DKIM e DMARC, le impostazioni DNS e i criteri

Questo è il tuo prossimo passo se trovi o meno un codice di rimbalzo 550. Sono disponibili vari software per aiutarti a completare questo passaggio:

MXToolbox Google Check MX Validatore DKIM

Quando queste misure non sono impostate correttamente, possono causare problemi di recapito della posta. Inoltre, puoi verificare queste impostazioni leggendo i dati dell'intestazione dell'email: spesso ti mostrano se il mittente ha superato o meno questi controlli.

Passaggio 3: controlla la reputazione IP / il punteggio del mittente

Se il problema persiste, potrebbe esserci un problema con il file La reputazione dell'indirizzo IP o punteggio del mittente. Percorso di ritorno (ora di proprietà di Validity) il software ti consente di controllare il punteggio del mittente dell'IP. Se il punteggio non è coerente, questo ti darà un'idea della causa del problema. Questo software può anche aiutarti a identificare i modi per migliorare in futuro.

Passaggio 4: controlla se il tuo indirizzo IP è nella lista nera

Esistono servizi di terze parti contro cui convalidano sia gli ISP che i server di scambio di posta per vedere se devono o meno consegnare la tua posta elettronica alla posta in arrivo dei loro clienti. Spamhaus è un leader in questo settore. Se puoi fornire una traccia di controllo della tua relazione d'affari con l'abbonato che ti ha segnalato come SPAM o record di consenso, in genere ti rimuoverà da qualsiasi blacklist.

Passaggio 5: controlla i tuoi contenuti

I provider di servizi Internet ei client di posta elettronica esaminano le parole nella posta elettronica per identificare la probabilità che si tratti di SPAM. Indicare semplicemente "Gratis" in una riga dell'oggetto o più volte in tutto il contenuto può far spedire la posta elettronica direttamente nella cartella Posta indesiderata. La maggior parte dei fornitori di servizi di posta elettronica ti aiuterà a valutare i tuoi contenuti e rimuovere le parole che potrebbero metterti nei guai.

Passaggio 6: contattare il provider di servizi Internet dell'abbonato

Se il punteggio del mittente non è il problema, potrebbe essere necessario contattare il client di posta elettronica identificato nel primo passaggio. Possono verificarsi problemi di recapito con provider di grandi dimensioni come Gmail, Microsoft, BigPond e Optus. Tuttavia, se hai identificato il cliente come un indirizzo email del governo, è meglio ignorare il problema poiché non è possibile contattare direttamente l'ente competente.

Chiedere ai provider di servizi del client di posta elettronica (Microsoft, Google, Telstra, Optus) di inserire l'indirizzo IP nella whitelist. Ciò dovrebbe impedire che il problema si ripresenti. Assicurati che SPF, DKIM e DMARC siano corretti prima di contattare i fornitori di servizi: questa sarà la loro prima domanda. Dovrai dimostrare che queste misure sono impostate correttamente prima che possano agire.

NOTA: la cartella della posta indesiderata è consegnato

Tieni presente che un rimbalzo significa che il servizio del destinatario ha rifiutato l'email e ha risposto con quel codice. Un'e-mail che viene consegnata (250 ok codice) può ancora essere inviato a un file Cartella spazzatura... qualcosa che dovresti ancora risolvere. Se invii centinaia di migliaia ... o milioni di messaggi, ti consigliamo comunque di utilizzare un file strumento di posizionamento della posta in arrivo per risolvere se le tue e-mail stanno andando nella posta in arrivo o nella cartella della posta indesiderata.

sommario

L'esecuzione di questi passaggi dovrebbe consentire di risolvere la maggior parte dei problemi di invio di posta elettronica senza difficoltà. Tuttavia, se hai completato questi passaggi ma il problema persiste, l'assistenza è a portata di mano: contatta il nostro team per assistenza.

Sulla base della guida passo passo sopra, abbiamo assistito molti clienti a risolvere i loro problemi di consegna. Ad esempio, per una delle banche aziendali australiane, abbiamo seguito i passaggi precedenti per aumentare la capacità di consegna dall'80% al 95% in 2 mesi. 

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.