Come invertire il crollo dei tassi di coinvolgimento e-mail

elenco reimpegno

È piuttosto una sorpresa per la maggior parte delle aziende quando scopre che il 60% degli abbonati nella lista di posta elettronica media è inattivo. Per un'azienda con 20,000 abbonati e-mail, si tratta di 12,000 e-mail che sono cadute.

La stragrande maggioranza degli e-mail marketer è pietrificata di eliminare un singolo abbonato dalla propria lista. Lo sforzo richiesto per convincere questi abbonati a partecipare è stato costoso e le aziende sperano di recuperare un giorno quell'investimento. Non ha senso, però. Non solo non recupereranno quei costi, ma la mancanza di impegno e attività potrebbe mettere il posizionamento della posta in arrivo dell'intero elenco a rischio.

Matt Zajechowski di ReachMail ha messo insieme questo eccezionale articolo e la relativa infografica, Come coinvolgere nuovamente un elenco di iscritti inattivo, su come coinvolgere nuovamente gli iscritti. Ecco le strategie che ha condiviso:

  • Riduci la frequenza delle tue email inviate.
  • Scegli come target i tuoi contenuti a elenchi più piccoli, pertinenti e segmentati.
  • Definisci gli abbonati inattivi utilizzando i tuoi criteri e interrompi l'invio a loro.
  • Progetta una campagna di reimpegno chiedendo agli abbonati di iscriversi o tornare.
  • Facebook Custom Audiences ti consente di caricare e scegliere come target i tuoi iscritti, un ottimo modo per raggiungere gli iscritti dormienti.

Assicurati di fare clic sull'infografica di Matt e leggere il resto dei suoi consigli su questo argomento!

Coinvolgere nuovamente gli abbonati e-mail inattivi

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.