Parole da evitare nelle e-mail

verità sulla posta elettronica

Mi sono sentito un po 'meglio riguardo alle mie abitudini di posta elettronica dopo aver letto questa infografica di Boomerang. L'utente medio di posta elettronica riceve 147 messaggi ogni giorno e spende più di 2 ore e mezza di posta elettronica al giorno. Anche se amo la posta elettronica come mezzo e lavoriamo per integrarla come strategia con tutti i nostri clienti, questo tipo di statistiche dovrebbe spaventarti e indurti a modificare il tuo comportamento di email marketing.

Il tuo fornitore di email marketing dovrebbe offrire segmentazione e pianificazione in modo da poter ridurre al minimo il numero di messaggi che stai inviando e indirizzarli altamente ... guadagnando la fiducia e l'attenzione dei tuoi abbonati. Lo sviluppo di eventi e trigger di messaggistica complessi può essere ottenuto anche utilizzando un file marketing automation motore.

In ogni caso, eviterai semplicemente di finire con ogni email nel cestino ... o peggio ... nella cartella della posta indesiderata!

infografica email boomerang 1

Questa infografica proviene da Boomerang, un plug-in di posta elettronica per Gmail. Con Boomerang, puoi scrivere subito un'email e programmarne l'invio automatico al momento giusto. Scrivi semplicemente il messaggio come faresti normalmente, quindi fai clic sul pulsante Invia più tardi. Utilizza il nostro pratico selettore di calendario o la nostra casella di testo che comprende una lingua come "lunedì prossimo" per dire a Boomerang quando inviare il tuo messaggio. Lo prenderemo da lì.

Commenti

  1. 1

    Se ricevere 12 messaggi si traduce in 90 minuti di lavoro, cosa significa veramente? E perché lavorare in programmi diversi dal programma di posta elettronica stesso dovrebbe far parte della tua infografica sulla posta elettronica?

    • 2

      Ciao @ariherzog:disqus! Condividiamo qui l'infografica di Boomerang e la commentiamo... non è la nostra. Per quanto riguarda il lavoro al di fuori dell'e-mail, credo che stiano cercando di fornire uno sguardo allo sforzo aggiuntivo che viene generato per l'utente medio durante la lettura di un'e-mail. Le e-mail che riceviamo ci richiedono di lavorare prima di rispondere. Questo è il punto. Ad esempio, ho ricevuto la tua nota come e-mail, in cui mi veniva richiesto di rivedere l'infografica e di risponderti. Sebbene non sia un lavoro incentrato sull'e-mail, è stato generato a causa dell'e-mail che mi è stata inviata.

  2. 3
  3. 4

    Non c'è dubbio che siamo tutti sopraffatti dalla nostra casella di posta elettronica. Ecco perché è importante che i marketer riducano il rumore. Sapere a che ora inviare è utile. Provalo per scoprire a che ora si traduce nel miglior tasso di apertura.  

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.