Chi tiene la tua tanica d'olio?

treno a vapore

Tutto il giorno, tutti i giorni, le persone mi inviano e-mail, mi mandano messaggi di testo, mi Twitter, mi visitano, mi chiamano e mi inviano messaggi istantanei con domande riguardanti domini, capacità, CSS, concorrenza, strategie di parole chiave, problemi con i clienti, posizionamento di vendita, strategie di marketing, blog social media, ecc. Ricevo inviti a parlare, scrivere, aiutare, incontrare ... lo chiami. Le mie giornate sono impegnative e incredibilmente appaganti. Non sono un genio ma ho molta esperienza e le persone lo riconoscono. Amo anche dare una mano.

La sfida è come applicare valore a ognuno di quei piccoli problemi e opportunità. La mia opinione è che sia un po 'come ai tempi antichi in cui l'oliatore avrebbe mantenuto le ruote del treno lubrificate in modo che potesse muoversi più velocemente e più facilmente lungo i binari. Togli l'oliatore e il treno si ferma. L'oliatore sa dove, quando, perché e quanto. Mi sento come l'oliatore, ma su scala molto più ampia. Le domande che mi vengono poste richiedono la competenza e l'esperienza che ho costruito negli ultimi 2 decenni.

È difficile valutare o ricordare l'oliatore quando hai un treno che rotola sui binari, però. Il treno, il carbone, il conducente, i binari ... sono tutte spese "grandi" e soluzioni "grandi" che possono essere misurate con precisione. Essere un oliatore non è così semplice. So che il treno si sta muovendo molto più velocemente di quanto sarebbe stato se non avessi oliato i binari, ma non c'è davvero un modo sicuro per misurare l'impatto su una scala così granulare.

Non hai un oliatore? Puoi acquistare quelle risorse altrove o fare le indagini da solo. Aggiunge solo tempo, spese, rischi e può ridurre la qualità del servizio che offri ai tuoi clienti. Dovresti avere un oliatore, ogni organizzazione dovrebbe.

Questo no suono umile, ma nel mio umile opinione, credo che i grandi leader lo siano spesso oliatori. Lavorano duramente ogni giorno per rimuovere gli ostacoli in modo che coloro che li circondano possano spingere di più, correre più velocemente e avere più successo. I team adorano l'oliatore perché possono utilizzarli per avere più successo. La domanda è se l'oliatore ottiene o meno il riconoscimento meritato o è compreso per il valore fornito.

Cosa succede quando il tuo valore viene messo in dubbio?

Smetti di oliare e metti a rischio il treno e crei risentimento con gli altri dipendenti che si affidano a te? Invece, persegui progetti e opportunità più grandiose in cui il tuo valore è assolutamente misurato e compreso?

Oppure ... ti attieni a ciò in cui sei bravo? Potresti guidare il successo della tua azienda, ma il rischio è che alcuni non lo riconoscano, non sappiano come misurarlo, lo apprezzano ... e spesso lo mettono in dubbio. In questo mondo di dati e analisi, se non riesci a rispondere a quale sia il tuo valore per un'organizzazione potresti essere nei guai.

Sei un oliatore? Hai un oliatore al lavoro? Chi tiene la tua tanica d'olio?

Commenti

  1. 1

    Doug:
    Approccio molto interessante con il concetto "Oiler" e IMHO, sei proprio sul bersaglio. Nei miei giorni da dirigente, ho adottato un approccio leggermente diverso nel consigliare i miei manager sulla gestione e oggi nelle mie classi di gestione dico ai miei studenti che il lavoro di un manager:"è quello di fornire un ambiente in cui i dipendenti possano avere successo" Questo è solo un altro modo di dicendo loro che sono responsabili di essere gli oliatori dei "tintori" o dei loro dipendenti e non necessariamente del treno o dell'organizzazione.

    Mi piace molto la metafora e la userò in futuro. Grazie per il post

  2. 3
  3. 4

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.