Engage! Regole aziendali e social media

engagement.pngNell'ultimo mese ho letto Engage: la guida completa per marchi e aziende per costruire, coltivare e misurare il successo nel nuovo Web.

Questa non è una lettura leggera - a completamento di una guida potrebbe essere un eufemismo! È un libro su cui devi davvero sederti, concentrarti e digerire una pagina alla volta. Brian ha superato se stesso con questo libro: è completo e può coprire ogni elemento del marchio, del web e dei social media fino ad oggi.

Dato che è così dettagliato, è difficile scrivere un singolo post sull'intero libro. Di conseguenza, vorrei condividere la compilation di Brian di regole di coinvolgimento per le imprese e i social media dal Capitolo 17 (enfasi da parte mia):

  • Garantire a coerente, personalizzabile e valorizzato dal marchio tono di voce.
  • Aggiungere valore a ogni impegno - contribuisci a una statura ed eredità.
  • Rispetta coloro con cui ti stai impegnando e anche rispetta il forum a cui partecipi.
  • Assicurarsi di onorare i diritti d'autore e praticare e promuovere un uso corretto dei contenuti applicabili.
  • Protezione riservata e proprietaria informazioni.
  • Essere trasparenti e sii umano (beh, sii credibile e disponibile).
  • Rappresenta ciò che tu dovrebbe rappresentare.
  • Conoscere e operare all'interno di confini definiti.
  • Sappi quando piegarli e non ingaggiare troll o cadere in trappole conversazionali.
  • Conserva le cose discorsivo in quanto si applica al ritratto e al rafforzamento della personalità e del valore del tuo marchio e del marchio che rappresenti.
  • Rimani sul messaggio, sul punto e in linea con gli obiettivi del tuo ruolo e dei suoi impatto sul business del mondo reale a cui contribuisci.
  • Non cestinare la concorrenza - non direttamente, comunque.
  • Chiedere scusa quando necessario.
  • Sii responsabile per le tue azioni e non offrire scuse.
  • Sapere con chi stai parlando e quello che stanno cercando.
  • Rilevare relazioni, rappresentazioni, affiliazioni e intenzioni.
  • pratica autocontrollo; alcune cose non valgono la pena condividere.

Queste linee guida non riguardano solo le regole di coinvolgimento online, ma vorrei che queste fossero le regole che governano qualsiasi interazione con i dipendenti di qualsiasi azienda. Brian continua suggerendo a ogni lettore di mettere giù il libro e stabilire le proprie linee guida. Avendo lavorato per alcune aziende, ho messo in guardia dal violare regole come queste. Una società che conosco ama cogliere ogni opportunità per spazzare via (ciò che crede sia) la concorrenza ... e ogni volta credo che si imbarazzino.

Questo libro contiene molte informazioni e dovrebbe essere una lettura obbligatoria per ogni azienda che si immerge nei nuovi media. Anche se non leggi il libro dalla copertina alla copertina, il layout del libro, la sezione di riferimento dettagliata e l'indice ben catalogato lo rendono il libro di riferimento ideale per qualsiasi desktop di marketing.

Commenti

  1. 1

    In qualità di consulente IT, sono pienamente consapevole del fatto che la gestione IT è alle prese con se i social media sono produttivi o ostruttivi per le aziende e i loro dipendenti. Il software è in fase di sviluppo e le policy e le restrizioni vengono decise ogni giorno dai responsabili IT. La sicurezza delle reti aziendali è in gioco, ma il potenziale di innovazione utilizzando i social media è una carota abbastanza grande per continuare la discussione su come utilizzare correttamente il mezzo. Le reti di Palo Alto hanno presentato un white paper, http://bit.ly/d2NZRp, che esplorerà le questioni relative ai social media sul posto di lavoro. È importante non solo comprendere i vantaggi immediati di fare affari come si vive, ma anche la minaccia che presenta per un maggiore ROI e produttività di un'azienda quando si tratta di sicurezza e protezione del server.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.