L'evidenza indica una correlazione tra la classifica SERP e l'host web

Matt Cutts di planetc1

Matt Cutts di planetc1

Alla fine di agosto, Matt Cutts ha spiegato che Google considera la velocità del sito come un fattore in cui un sito Web viene visualizzato nella pagina dei risultati di ricerca. Nel suo Video della Guida per i webmaster, ha dichiarato: "Se il tuo sito è davvero, molto lento, abbiamo detto che utilizziamo la velocità della pagina nelle nostre classifiche. E quindi, a parità di condizioni, sì, un sito può essere classificato più in basso.

"Ora, tendiamo a non parlare di cose come un numero assoluto di secondi perché i siti web funzionano in modo diverso in diverse parti del mondo e ci sono larghezza di banda e velocità diverse in diverse parti del mondo.

"Tuttavia, è un buon modo di pensarci per dire, ok, guarda il tuo quartiere di siti web. Guarda i siti che vengono restituiti insieme a te e poi se sei il valore anomalo. Se ti trovi nella fascia più bassa perché il tuo sito è davvero, molto lento, allora sì, potrebbe essere il caso che il tuo sito si classifichi più in basso a causa della velocità della sua pagina ".

La rilevanza del tempo di download

Un lungo tempo di caricamento è stato qualcosa contro cui gli esperti di usabilità hanno sempre discusso, poiché sempre più proprietari di siti Web hanno riempito le loro home page con script, immagini e altri contenuti che hanno fatto sì che i visitatori si siedessero e aspettassero il caricamento delle cose.

L'obiettivo era quello di garantire una migliore esperienza utente, ma questo non ha preso piede nel collettivo di web designer e proprietari di siti. Molti hanno ritenuto che l'opzione di offrire elementi "interessanti" extra fosse più importante che evitare la frustrazione dell'utente.

Il dibattito favorisce il consumatore

Tuttavia, con Google che rende il tempo necessario a un sito per caricare nel browser di un visitatore un elemento cruciale nel ranking del sito, più persone considereranno senza dubbio importanti tempi di caricamento più rapidi. E i tempi di caricamento delle pagine più rapidi spesso iniziano con il provider che ospita il sito.

La maggior parte dei provider di hosting condivide i server tra molti dei loro clienti. Più siti Web sono ospitati su un server specifico, più risorse vengono utilizzate e i tempi di caricamento ne risentono.

Sebbene molti provider di hosting sposteranno il sito di un cliente su un server diverso se il cliente lo richiede, altre opzioni come l'hosting dedicato oi server privati ​​virtuali contribuiranno a ridurre il tempo di caricamento della pagina. Il problema è che non tutti i provider di hosting hanno queste opzioni; e di solito, i piani di hosting scontati o gratuiti non li hanno.

Più del semplice tempo di caricamento

Il tempo di caricamento della pagina gioca un ruolo importante nel posizionamento di un sito. Tuttavia, non è l'unica variabile che può essere influenzata dall'host web. Anche la sicurezza, i tempi di attività / inattività e la posizione possono svolgere un ruolo importante nel modo in cui i motori di ricerca valutano una pagina web.

Sicurezza

Nessuno vuole che il suo sito venga rimosso da Google o da qualsiasi altro motore di ricerca, perché sembra ospitare malware. Tuttavia, un rapporto di WhiteHat Security mostra che l'86% di tutti i siti Web presenta almeno una vulnerabilità che potrebbe consentire a un hacker di caricare codice dannoso in quel sito.

Due di più vulnerabilità comuni sono direttamente correlati all'host web: vulnerabilità FTP e vulnerabilità di configurazione del server.

Uptime / Downtime

Se i visitatori non possono accedere a un sito Web perché il server è inattivo, anche gli spider dei motori di ricerca non possono accedervi. Gli host web che non mantengono una garanzia di uptime del 99.9% non dovrebbero essere considerati a causa dell'impatto negativo che ciò potrebbe avere sugli sforzi SEO di un sito.

Posizione

Le aziende con sede negli Stati Uniti si posizioneranno più in alto per le ricerche effettuate da una persona negli Stati Uniti, se il sito è ospitato negli Stati Uniti. Allo stesso modo, le aziende in altri paesi o regioni geografiche dovrebbero scegliere piani di hosting vicini, perché le ricerche generate da quella regione classificheranno i siti locali più in alto e più pertinenti.

Ovviamente, scegliere l'host giusto non significa nulla per la SEO se il contenuto e altri fattori di ranking vengono ignorati; ma per un'azienda che prende sul serio ogni aspetto dei risultati del proprio motore di ricerca, l'host giusto potrebbe dare loro il vantaggio di cui hanno bisogno.

Un commento

  1. 1

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.