La paura non è una strategia

PauraLa paura non è una strategia. Nel 1929, Walter Cannon ha descritto lotta o fuga come risposta allo stress acuto. La paura può avere lo stesso effetto sulle aziende. Un'azienda può combattere o un'azienda può prendere il volo. Il combattimento lo rende più forte, il volo impedisce il suo progresso in avanti. Una volta che un'azienda passa a una marcia inferiore per paura, è incredibilmente difficile tornare all'agilità e alla velocità che avevano prima. La tua azienda deve combattere.

Paura: un'emozione angosciante suscitata dal pericolo imminente, dal male, dal dolore, ecc., Sia che la minaccia sia reale o immaginata; la sensazione o la condizione di aver paura. - Secondo Dictionary.com

La paura in un'azienda è tipica immaginato piuttosto che una realtà. Paura della concorrenza, paura del fallimento, paura del crollo delle azioni, paura dei licenziamenti, paura delle perdite di profitto, ecc. Sono tutte paure immaginarie che paralizzeranno il progresso. I dipendenti possono avere paura di perdere il lavoro, paura di non essere promossi o paura di non ottenere il compenso sperato. Se permetti alla paura di ostacolare l'ingegno e il talento imprenditoriale, l'azienda non ha paura volere passarti accanto. È allora che le tue paure diventano realtà.

Se hai paura nella tua compagnia, ti sta tirando giù. Se hai dipendenti timorosi, non sono coraggiosi e stanno affrontando le sfide che devono affrontare. Elimina la paura imparando dai fallimenti anziché punire, ricompensando i rischi e il successo, eliminando la paura alla fonte. I dipendenti che diffondono paura devono essere rimossi. Sono il blocco stradale che ostacola il progresso della tua azienda. La paura è una malattia che si diffonde rapidamente. Agisci in fretta per schiacciarlo.

Elimina la paura e la tua azienda supererà la concorrenza, i tuoi dipendenti saranno audaci e faranno ciò che è giusto ei tuoi clienti ti adoreranno per questo.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.