ActiveCampaign: perché il tagging è fondamentale per il tuo blog quando si tratta di integrazione e-mail RSS RSS

Integrazione del feed di tag e-mail RSS di ActiveCampaign

Una caratteristica che penso sia sottoutilizzata nel settore della posta elettronica è l'uso dei feed RSS per produrre contenuti pertinenti per le tue campagne di posta elettronica. La maggior parte delle piattaforme ha una funzione RSS in cui è abbastanza semplice aggiungere un feed alla tua newsletter o a qualsiasi altra campagna che stai inviando. Quello che potresti non realizzare, tuttavia, è che è abbastanza facile inserire contenuti molto specifici e taggati nelle tue e-mail piuttosto che nell'intero feed del tuo blog.

Ecco un esempio. Sto lavorando con Royal Spa in questo momento, un produttore e installatore regionale di serbatoi galleggianti. I serbatoi galleggianti sono dispositivi di deprivazione sensoriale che hanno un sacco di benefici per la salute. L'azienda utilizza la posta elettronica su base limitata, quindi non invia sempre spam ai propri clienti. Poiché hanno prodotti che si rivolgono a un pubblico diverso, utilizzano gli elenchi in modo efficace per segmentare correttamente il loro pubblico. Complimenti alla loro agenzia, Increspature profonde, per aver posto le basi di questa raffinatezza.

Mi sono consultato con Aaron di Deep Ripples per aumentare i tassi di risposta alle e-mail dei suoi clienti. La prima opportunità che ho visto è stata che l'azienda spesso inviava un'e-mail molto breve che mancava di un design accattivante, utilizzava i media in modo efficace e non descriveva completamente tutte le caratteristiche e i vantaggi dei suoi prodotti. Penso che questo sia un errore che la maggior parte degli e-mail marketer stanno facendo al giorno d'oggi.

Gli esperti di marketing spesso credono che gli abbonati stiano sfogliando rapidamente la loro casella di posta, quindi a breve l'e-mail è meglio... non è necessariamente vero. Direi che devi catturare la loro attenzione... ma una volta aperta l'e-mail, si prenderanno del tempo per scorrere e scansionare l'e-mail, quindi si concentreranno sulle aree a cui sono interessati. Approfitta del fatto che il tuo abbonato apre l'e-mail e crea un'email lunga e scorrevole che sia ben progettata, suddivisa in sezioni chiave, con ottime immagini di supporto e forti inviti all'azione.

Con il nuovo design, ho incorporato diverse sezioni: una riga dell'oggetto allettante, un forte testo di preintestazione, un'introduzione/panoramica dell'e-mail, elenchi puntati, una griglia del prodotto con descrizioni, pulsanti di invito all'azione, video di YouTube che spiegano la loro differenziazione... e poi il ultimi articoli su serbatoi galleggianti dal loro blog. All'interno del piè di pagina, ho anche aggiunto i loro profili social in modo che i potenziali clienti potessero seguirli ma non fossero pronti ad agire immediatamente oggi.

Integrazione RSS tramite e-mail tramite feed di tag

Invece di dover creare una sezione personalizzata nella loro e-mail che elencasse gli ultimi e pertinenti post del blog, mi sono assicurato che tutti i post del blog che avevano pubblicato fossero adeguatamente taggati quando scrivevano sulla terapia di galleggiamento e sui serbatoi galleggianti. Quello che potresti non realizzare di WordPress è che puoi estrarre una categoria o feed RSS specifico per tag dal sito web. In questo caso, l'ho fatto inserendo i loro articoli che ora erano taggati galleggiante. Sebbene non sia ampiamente documentato, ecco l'indirizzo del feed per un tag:

https://www.royalspa.com/blog/tag/float/feed/

Puoi vedere la ripartizione dell'URL del feed di tag:

  • URL del blog: In questo caso https://www.royalspa.com/blog/
  • Etichetta: Aggiungi etichetta al tuo percorso URL.
  • Nome dell'etichetta: Inserisci il nome del tag effettivo. Se il tuo tag è più di una parola, è sillabato. In questo caso, è solo galleggiante.
  • Alimentazione: Aggiungi il feed alla fine del tuo URL e otterrai un feed RSS appropriato per quel tag specifico!

Email RSS Integrazione per feed di categoria

Questo è possibile anche per categoria. Ecco un esempio:

https://www.royalspa.com/category/float-tanks/feed/

Puoi vedere la suddivisione dell'URL del feed di categoria (quello sopra non è attivo ... l'ho appena scritto come esempio):

  • URL del sito: In questo caso https://www.royalspa.com/
  • Categoria: Se stai mantenendo categoria nella struttura del permalink, tienilo qui.
  • Nome della categoria: Inserisci il nome del tag di categoria. Se la tua categoria è più di una parola, è sillabata. In questo caso, serbatoi galleggianti.
  • Nome sottocategoria: Se il tuo sito ha delle sottocategorie, puoi aggiungerle anche nel percorso.
  • Alimentazione: Aggiungi il feed alla fine del tuo URL e otterrai un feed RSS appropriato per quella specifica categoria!

Quando inserito in ActiveCampaignl'elemento dell'editor di posta elettronica per i feed RSS, gli ultimi articoli si popolano dinamicamente:

Integrazione e-mail RSS di ActiveCampaign

Con una lunga ActiveCampaign's editor, puoi controllare i margini, il riempimento, il testo, i colori, ecc. Sfortunatamente, non portano le immagini per ogni post, il che sarebbe un grande miglioramento.

Fondamentale per questo è garantire che ogni post sia adeguatamente classificato e taggato. Molte aziende per cui recensisco i siti tendono a lasciare questa classificazione critica e i metadati non specificati, il che ti danneggerà in seguito se desideri integrare i tuoi contenuti con altri strumenti tramite feed RSS.

Come si è comportato il nuovo design della posta elettronica?

Stiamo ancora aspettando i risultati della campagna, ma siamo partiti molto bene. I nostri tassi di apertura e percentuali di clic stanno già conducendo campagne più vecchie e siamo solo un'ora o giù di lì nell'e-mail appena ottimizzata! Ho anche aggiunto azioni per chiunque abbia guardato i video in modo che possiamo inviarli al team di vendita.

Divulgazione: sono un affiliato di ActiveCampaign e sto usando quel link in questo articolo.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.