Non sei la Fortune 500

20120422/115404

Roger Yu di USA Today ha appena scritto un articolo pochi giorni fa su aziende che abbandonano il blogging:

Con l'emergere dei social media, sempre più aziende stanno sostituendo i blog con strumenti più agili che richiedono meno tempo e risorse, come Facebook, Tumblr e Twitter.

L'intero articolo è abbastanza equilibrato ... ma i dati potrebbero essere un po 'travisanti per tutte le società. Innanzitutto, i dati a cui si fa riferimento provengono dalle società Fortune 500 in più rapida crescita. Questa è la vecchia storia della causalità contro la correlazione. Le aziende stanno abbandonando il blog perché la strategia non li aiuta a crescere o stanno abbandonando il blog perché stanno crescendo?

Ci sono ancora molte grandi aziende che pubblicano fantastici blog aziendali. E non sono il tipo di persona che direbbe che il blog è la strategia perfetta per tutte le aziende. Se hai un marchio fantastico, un grande seguito e sei un'azienda in crescita e redditizia ... probabilmente puoi aggirare la gestione di un blog aziendale. Questo non vuol dire che le tattiche che la tua azienda sta implementando non siano così convenienti come i blog aziendali ... potresti spendere più tempo e denaro in altre energie di marketing e pubbliche relazioni di quanto pensi.

Ma tu non sei una delle aziende in più rapida crescita nella classifica Fortune 500, vero? La tua azienda è conosciuta a livello nazionale o internazionale? Sei considerato un leader di pensiero nel tuo settore? Sei un marchio affidabile e autorevole che il settore ascolta? Domini i risultati di ricerca? Hai un budget di marketing con la libertà di costruire quella strategia utilizzando altri mezzi?

Date le risorse, non dovrei nemmeno scrivere un blog per la mia azienda. Potrei investire di più in pubbliche relazioni, sponsorizzazioni, pubblicità e spingere a parlare in occasione di eventi in tutto il paese. Ma è un lusso che non posso permettermi. Il blogging funziona bene per me perché posso investire tempo ed energia ... entrambe risorse costose ma che trovo sempre per far crescere la mia attività.

La mia preoccupazione per l'articolo è che, a prima vista, le aziende potrebbero guardare questo articolo e trovarlo un'ottima scusa per non considerare il blog come una strategia fattibile. La decisione di investire in una strategia di blogging è molto più complessa del semplice guardare cosa stanno facendo le Fortune 500. Blogging is un investimento a lungo termine che richiede dedizione, risorse e strategia per farlo funzionare bene.

Personalmente credo che la maggior parte delle aziende salvi i blog perché non fornisce i risultati immediati richiesti da alcune grandi aziende. È sempre più facile prestare attenzione per attirare l'attenzione ... la domanda non è cosa funziona, è questione di quanto tempo, quanto e perché dovresti incorporare una strategia rispetto a un'altra.

Un'altra nota, inoltre, non è sorprendente per me che i principali organi di stampa con giornalisti professionisti, editori ed editori scrivano sugli aspetti negativi del blogging. Sto solo dicendo!

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.