Uno sguardo da insider al futuro del software e dei servizi di email marketing

fornitore di servizi di posta elettronica

Uno dei vantaggi di vivere e respirare un settore di nicchia, come gestire un agenzia di posta elettronica, è che offre l'opportunità di riflettere su ciò che il futuro potrebbe riservare.

Quanto segue è una visione futura di come sarà l'email marketing nel 2017 per professionisti, operatori di marketing e consumatori.

Il nome del gioco è cambiato

Avanti veloce di sei anni e il termine "email marketing" è completamente scomparso dal nostro linguaggio. Sebbene inferiore al 2011, l'email marketing produce ancora un ROI considerevole; tuttavia è solo un veicolo di marketing digitale.

In questo futuro, l'integrazione tra marketing sociale, mobile, basato sulla posizione e da casa è perfetta. I singoli canali di messaggistica sono irrilevanti.

Ci sono lievi sfumature nel fornire messaggi efficaci attraverso ciascuno di questi canali di marketing, ma tali differenze sono in gran parte guidate dalle preferenze dei consumatori ben documentate e non dal meccanismo di consegna stesso. La funzione principale dell'utilizzo di questi canali misti è la stessa del 2011: la distribuzione di messaggi pertinenti e tempestivi. In altre parole, l'obiettivo era, ed è sempre stato, mettere l'offerta giusta, davanti alla persona giusta, al momento giusto.

Poiché i termini email marketing, social marketing e mobile marketing erano troppo restrittivi e sempre più offensivi per un consumatore stanco del marketing, hanno dovuto rinunciare. Benvenuti nell'era della messaggistica digitale.

Il più grande cambiamento nella moderna messaggistica digitale non è stato il modo in cui veniva indicato; era la mercificazione e il consolidamento della tecnologia, la necessità di manodopera qualificata e la percezione e la responsabilizzazione del consumatore.

Il cambiamento è stato rapido e radicale

Nell'anno 2017, Fornitori di messaggistica digitale (DMP) possono distribuire facilmente messaggi di marketing personalizzati su dispositivi, tempo e spazio. Ora comprendono comunicazioni adattive in tempo reale che fluiscono senza sforzo attraverso nuovi canali, come la TV interattiva, e quelli vecchi, come il punto vendita. Ma le offerte del DMP non si limitano alla diffusione e al monitoraggio dei messaggi di marketing digitale. Hanno fatto progressi sorprendenti nell'analisi dei dati e nell'automazione del marketing.

Anche la produzione di report e campagne è infinitamente più intelligente ed efficiente, è andata ben oltre le aperture, i clic e gli editor WYSIWYG. Pensa in tempo reale, test e manipolazione multivariati, assemblaggio di contenuti dinamici con più fonti, consegna reattiva e calcoli del ROI cross-channel a ciclo chiuso per 10th energia.

Le DMP offrono anche metodi affidabili per la raccolta dei dati. Questi ricchi dati arrivano da ogni interazione; dai semplici abbonamenti su un dispositivo mobile ai dati comportamentali raccolti dai touchpoint dei clienti offline.

Ma come si sono evolute così rapidamente le offerte di DMP? Nel 2012, il Fornitori di servizi e-mail (ESP) criptato, in stile Google, per mantenere i professionisti del marketing all'interno della loro interfaccia e solo della loro interfaccia. Ne seguì una corsa agli armamenti di tecnologia e intelligence.

I vantaggi di costi inferiori e nuovo potere

Ciò che questa guerra di messaggistica digitale ha significato per il professionista di marketing di tutti i giorni è che il costo dei servizi di messaggistica digitale ha iniziato a diminuire in modo sostanziale e gli strumenti hanno iniziato a migliorare rapidamente. Questa era ovviamente una buona notizia per il marketing ma anche per il Fornitori di messaggistica digitale, perché hanno avuto luogo consolidamenti e acquisizioni radicali che hanno cambiato per sempre il settore.

Con l'obiettivo di incorporare tutte le funzionalità richieste dai professionisti del marketing, il Fornitori di messaggistica digitale ha iniziato ad acquisire società di monitoraggio dei media e di data scoring. Hanno assunto menti analitiche ed esperti di interfaccia utente. Hanno aperto le loro applicazioni al mondo e hanno lanciato nuove versioni ogni trimestre. Erano in fiamme.

Le DMP di piccole e medie dimensioni non sono riuscite a tenere il passo con il ritmo frenetico e le entrate ridotte. Sono stati schiacciati o ingoiati. I fornitori di nicchia sono stati relegati ai componenti aggiuntivi. Per un mercato che una volta era invaso da centinaia di concorrenti, ora rimangono solo una manciata di colossi globali.

Le moderne DMP generano molto meno entrate per cliente rispetto a una volta. Tuttavia, la loro portata è così vasta che, se non fosse per i loro lobbisti e le rigide linee guida di autoregolamentazione, i sostenitori dell'antitrust e della privacy inizierebbero a interessarsi malsano alle loro attività.

Hanno anche scoperto nuove entrate, in primis generate dalla licenza dei dati dei clienti che immagazzinano. Questa intelligenza viene offerta e scambiata con società di ricerca e canali di marketing competitivi come ricerca a pagamento, posta diretta e pubblicità display digitale.

L'ascesa di artigiani e tecnici

Gli strumenti completi, offerti dai provider di messaggistica digitale nel 2017, sono ora alla portata di quasi tutti i professionisti del marketing. Tuttavia, i programmi di messaggistica digitale sono molto più sofisticati. Il personale qualificato è la chiave di differenziazione tra i programmi che generano un ROI scarso, mediocre ed eccezionale dalla messaggistica digitale, ma come la storia ci dice non tutti gli specialisti farebbero il taglio.

Poiché il reporting è così solido e utilizzabile, i professionisti del marketing non hanno più bisogno di matematici di marketing interni o esterni per analizzare i dati e formulare raccomandazioni. Tuttavia, questi dati devono ora essere applicati e i programmi devono essere ottimizzati. Le rockstar dell'industria della messaggistica digitale ora si dividono in due campi, artigiani e tecnici.

Gli artigiani sono quelli che creano i progetti e li realizzano; siano pensatori, manager o creativi. I tecnici sono coloro che diagnosticano i problemi, che vanno dalla velocità di consegna ai singhiozzi di integrazione, e li correggono.

Comportamento e percezione del consumatore

Il consumatore è ora profondamente consapevole dei numerosi, ma rilevanti, messaggi di marketing che gli turbinano intorno. Ciò ha costretto i professionisti del marketing a convertire quelle che una volta erano offerte unilaterali in dialoghi incentrati sul cliente. Queste conversazioni si svolgono sia a livello uno a uno che tra folle virtuali. Si evolvono nel tempo man mano che i dati demografici e i comportamenti del consumatore cambiano e cambiano con le norme culturali.

I dati forniti dal consumatore, ed estratti dal loro comportamento, sono ormai illimitati. Il marketer ha una visione apparentemente illimitata della mente dell'individuo così come dei modelli predittivi delle loro classi demografiche. L'operatore di marketing utilizza queste informazioni per fornire ciò che è più probabile che il consumatore acquisti ora e in futuro, nonché prevedere il loro valore di vita e quindi allocare le risorse appropriate.

Perché il consumatore è così consapevole del marketing comportamentale e preoccupato che la pratica alla fine diventi troppo invasiva; recentemente è stato istituito un archivio di autorizzazioni globale di proprietà privata, chiamato semplicemente Choice.

Choice è un centro di preferenze e gestione dei dati centralizzato e cooperativo, altamente sicuro e onnipotente. Offrirà al consumatore l'opportunità di controllare, esattamente, quale tipo di dati vengono raccolti e utilizzati dall'operatore di marketing e quali messaggi accetterà, da chi, nonché come e quando verranno consegnati.

Questo è un servizio gratuito per il consumatore, ma i fornitori di messaggistica digitale devono concedere in licenza queste informazioni, il che garantirà che soddisfino le aspettative dei consumatori e rispettino le Legge sulla protezione della privacy digitale di 2015.

L'inversione di ruoli

Nell'anno 2017, l'industria della messaggistica digitale si è quasi invertita. Agli albori dell'email marketing, la maggior parte del costo, del tempo e dell'attenzione andava verso il software di email marketing. Ma ora che i servizi DMP sono stati mercificati, il vero valore della messaggistica digitale dipende esclusivamente dal talento che utilizza questi strumenti.

Questa inversione di ruolo si riflette anche nella relazione tra il marketer e il consumatore. I marketer sono ora molto più sensibili alle esigenze e ai desideri dei loro clienti e potenziali clienti. Se vogliono continuare la conversazione negli anni a venire, devono esserlo. E in cambio delle proprie informazioni profondamente personali, il consumatore riceve offerte personalizzate e di alto valore e sperimenta il controllo della propria privacy come mai prima d'ora.

Commenti

  1. 1
    • 2

      Ciao Vaidas - Sarà sicuramente interessante vedere cosa ci riserva il futuro, in particolare come saranno i messaggi di marketing digitale. Con tutto il parlare di "e-mail è morta" non sei il solo a pensare che la posta elettronica verrà piegata in altri canali.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.