Google Analytics: metriche di report essenziali per il content marketing

metriche di reporting del content marketing

Il termine contenuti di marketing è piuttosto interessante in questi giorni. La maggior parte dei leader aziendali e degli operatori di marketing sanno di dover fare marketing di contenuti e molti sono arrivati ​​al punto di creare e implementare una strategia.

Il problema che la maggior parte dei professionisti del marketing deve affrontare è:

Come monitoriamo e misuriamo il content marketing?

Sappiamo tutti che dire al team C-Suite che dovremmo iniziare o continuare il content marketing perché lo fanno tutti gli altri non lo taglierà. Esistono diverse metriche essenziali che forniscono informazioni sugli sforzi di marketing dei contenuti, su cosa funziona, cosa non funziona e dove ci sono lacune.

Il contenuto del sito

Indipendentemente dal fatto che la tua strategia digitale includa una chiara strategia di content marketing, devi assolutamente monitorare le prestazioni del sito web della tua azienda. Il sito web è il fulcro di qualsiasi strategia di content marketing, sia che la strategia sia appena iniziata sia che sia matura.

Google Analytics è un semplice strumento di monitoraggio da configurare e fornisce molte funzionalità e informazioni. È gratuito, facile configurare Google Analyticse consente agli operatori di marketing di monitorare i contenuti e valutarne il rendimento.

Google Analytics generale

Quando si valuta una strategia di content marketing (o ci si prepara a creare una strategia), è ideale iniziare con le basi: il traffico generale alle pagine del sito web. Questo rapporto è sotto Comportamento> Contenuto del sito> Tutte le pagine.

Tutte le pagine

La metrica principale qui è l'enorme volume di visite alle prime pagine. La homepage è sempre la più visitata, ma è interessante vedere cosa ottiene il maggior traffico oltre a questo. Se hai una strategia di blogging matura (5+ anni), i blog saranno probabilmente le prossime pagine più visitate. Questo è un ottimo posto per vedere come si comportano i contenuti in un periodo di tempo specifico (settimane, mesi o persino anni).

Tempo sulla pagina

La quantità media di tempo che i visitatori trascorrono su una pagina fornisce informazioni sul coinvolgimento della pagina.

Tempo medio sulla pagina

È importante notare che le pagine più visitate non sono sempre le pagine più coinvolgenti. Ordina per media Tempo sulla pagina per vedere quali pagine hanno trascorso più tempo sulla pagina. Le pagine con visualizzazioni di pagina basse (2, 3, 4) possono essere viste più come anomalie. Tuttavia, quelle interessanti sono le pagine che hanno più di 20 visualizzazioni.

Tempo a pagina 2

Mentre decidi quali argomenti includere nel tuo calendario editoriale di content marketing, è importante esaminare quali pagine ottengono il maggior volume di traffico (sono popolari) e quali pagine hanno più tempo sulle pagine (sono coinvolgenti). Idealmente, il tuo calendario editoriale dovrebbe essere una combinazione di entrambi.

Completamenti obiettivo

Mentre possiamo ottenere granularità monitoraggio e misurando gli sforzi di marketing, è fondamentale ricordare che la strategia di una strategia di marketing è guidare e convertire nuovi lead di clienti. Le conversioni possono essere monitorate utilizzando gli obiettivi in ​​Google Analytics in Amministratore> Visualizza.

Monitoraggio degli obiettivi

Google Analytics consente di monitorare solo 20 obiettivi alla volta, quindi usalo con saggezza. Una best practice consiste nel monitorare gli invii di moduli online, le iscrizioni alla newsletter, i download di white paper e qualsiasi altra azione che mostri una conversione di un visitatore del sito Web in un potenziale cliente.

Gli obiettivi possono essere visualizzati sotto Conversioni> Obiettivi> Panoramica in Google Analytics. Ciò fornisce una panoramica generale del rendimento dei tuoi contenuti e delle tue pagine per indirizzare i lead.

Conversioni

Sorgente e mezzo di traffico

Sorgente di traffico e Mezzo sono ottime metriche per informare su come il traffico arriva al tuo sito web e alle pagine di contenuto. Questi numeri sono particolarmente importanti se stai eseguendo promozioni a pagamento su Fonti come Google Ads, LinkedIn, Facebook, reti di marketing basate su account o altre reti pubblicitarie. Molti di questi canali promozionali a pagamento forniscono una dashboard di metriche (e offrono pixel di monitoraggio), ma la migliore fonte di informazioni reali è in genere Google Analytics.

Scopri da dove provengono le conversioni per ciascun obiettivo osservando il file Conversioni> Obiettivi> Flusso obiettivo rapporto. Puoi selezionare l'obiettivo che desideri visualizzare e la sorgente / mezzo per il completamento dell'obiettivo (conversione). Questo ti dirà quanti di questi lead provengono da Google Organic, Direct, CPC, LinkedIn, Bing CPC, ecc.

Flusso obiettivo

Uno sguardo più ampio al modo in cui le varie fonti stanno influenzando le tue attività complessive di content marketing può essere trovato sotto Acquisizione> Tutto il traffico> Sorgente / Mezzo.

Acquisizione

Questo rapporto consente a un operatore di marketing di vedere quali fonti e mezzi stanno guidando la maggior parte delle conversioni all'obiettivo. Inoltre, il rapporto può essere manipolato per mostrare da dove provengono le conversioni per ogni particolare obiettivo (simile al rapporto Flusso obiettivo). Assicurati di controllare pagine / sessione, Avg. Durata della sessione e frequenza di rimbalzo anche per queste pagine.

Se una sorgente / mezzo ha un tasso di conversione basso, pagine / sessione basse, medio scarso Durata della sessione e una frequenza di rimbalzo elevata, è il momento di valutare se quella Sorgente / Mezzo è il giusto investimento di tempo e risorse.

Classifiche delle parole chiave

Al di fuori di Google Analytics, ci sono una serie di strumenti a pagamento per monitorare la SEO e ranking delle parole chiave. Le classifiche delle parole chiave sono utili per determinare quali parti di contenuto creare e cosa cercano i potenziali clienti quando sono online. Assicurati di integrare il tuo Account Google Search Console con Google Analytics. I webmaster possono fornire alcuni dettagli su quali parole chiave stanno indirizzando il traffico organico al tuo sito.

Gli strumenti SEO più sofisticati includono SEMRush, gShiftAhrefs, BrightEdgeConduttoree Moz. Se desideri aumentare le classifiche per determinate parole chiave (e ottenere più traffico per quelle parole), crea e promuovi i contenuti attorno a questi termini.

Quali rapporti e metriche utilizzi per valutare e informare la tua strategia di content marketing?

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.