La tua checklist per il guest blogger

Le aziende di SEO continuano a provare a manipolare i risultati dei motori di ricerca ... semplicemente non si fermeranno. Matt Cutts di Google ha scritto un ottimo post, Il decadimento e la caduta del blog degli ospiti per la SEO include un video sul suo stand sui blog degli ospiti e Matt lo fornisce come risultato finale:

Voglio solo sottolineare che un gruppo di siti di bassa qualità o di spam si sono attaccati al "guest blogging" come strategia di link building, e vediamo molti più tentativi di spam di fare guest blogging. Per questo motivo, consiglierei lo scetticismo (o almeno la cautela) quando qualcuno ti raggiunge e ti offre un articolo sul blog degli ospiti.

Matt Cutts

Abbiamo recentemente outed un guest blogger qui su Martech Zone. L'autore è venuto da noi affermando che voleva ottenere una maggiore visibilità nel settore del marketing e sperava di scrivere alcuni articoli di approfondimento per noi. Le abbiamo fornito l'accesso e ha scritto il primo post.

Ero scettico. Il post aveva una manciata di link all'interno del contenuto ... alcuni erano abbastanza generici ma uno era molto specifico ed ero preoccupato. Stavamo già applicando link nofollow al contenuto in uscita, ma non riuscivo ancora a scrollarmi di dosso il fatto che non si trattava di contenuti molto mirati ... con link molto mirati. Altri due articoli dell'autore e ho dovuto iniziare a indagare.

Ho esaminato il suo profilo Twitter, il profilo Facebook, il profilo Google+ e altri articoli sul web. Ognuna era piuttosto scarsa ... nessuna conversazione personale, nessun amico e qualche domanda su da dove venisse o anche da dove vivesse adesso. Sembra essere un personaggio immaginario nonostante la sua raccolta di articoli online. Naturalmente, non sono nemmeno sicuro che sia il pronome corretto.

L'ultima goccia è stata che le ho chiesto una copia della sua patente di guida. Ha scritto e ha dichiarato che non si sentiva a suo agio nel fornire così tante informazioni private. Non ho mai chiesto informazioni private ... avrebbe potuto nascondere il suo indirizzo di casa e tutti i dati personali. Volevo semplicemente una prova di identificazione. Con ciò, ho rimosso tutti i collegamenti dai suoi post e ho cambiato le sue credenziali di accesso.

Quindi ... da qui in avanti, ecco la mia lista di controllo:

  1. Identificazione formale - questo blog è la mia autorità online e ho bisogno di mantenere l'esposizione, il rispetto e la qualità per mantenere e far crescere il mio seguito. Non ho intenzione di rischiare con qualche backlinker.
  2. Condizioni d'uso - garantiamo che tutti i nostri autori sappiano qual è l'obiettivo del nostro blog: fornire agli operatori di marketing informazioni dettagliate su come gli strumenti e la tecnologia possono influire sui loro sforzi di marketing. Non è per vendere o fare backlink! Qualsiasi altro contenuto verrà rimosso e l'autore verrà bandito.
  3. Ruoli del collaboratore - Tutti i nostri autori inizieranno con l'essere contributori ... nel senso che possono scrivere contenuti ma non possono pubblicarli da soli. Rivedremo e pubblicheremo i loro articoli finché non saremo sicuri che capiscano cosa stanno facendo.
  4. Full Disclosure - se esiste una relazione retribuita tra noi, l'autore del contenuto e le risorse fornite all'interno del post - tali relazioni verranno divulgate al lettore. Non ci interessa fornire contenuti sui nostri sponsor o prodotti e servizi per i quali siamo affiliati ... ma il nostro pubblico deve sapere che esiste una relazione.
  5. nofollow - tutti i link non saranno seguiti nei post degli ospiti. Nessuna eccezione. Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di raggiungere e ottenere visibilità con il nostro vasto pubblico e seguito, non il backlink per il SEO. Manteniamo le nostre priorità chiare.
  6. Immagini verificate - qualsiasi contenuto visivo verrà concesso in licenza. Se il nostro guest blogger non ha una risorsa, useremo il nostro risorsa video e foto d'archivio. Non riceverò una fattura di estorsione da un servizio di foto stock perché un blogger ospite ha acquisito un'immagine da una ricerca di immagini su Google.
  7. Contenuto unico - non distribuiamo contenuti da altre fonti. Tutto ciò che scriviamo è unico. Anche quando condividiamo le infografiche, è accompagnato da un articolo unico per il nostro pubblico.

Quali altre misure prendi per assicurarti che il tuo programma di guest blogging sul tuo blog aiuti e non danneggi la tua reputazione e autorità online con la ricerca e i social?

Un commento

  1. 1

    Ottimo lavoro Douglas, è un post fantastico e più naturale su ciò che questi blogger fanno con il guest blogging. Non so perché non ti sei concentrato su queste linee guida prima di offrirti di scrivere un guest post sul tuo blog. Sappiamo tutti che queste linee guida sono obbligatorie e tutti dobbiamo seguirle prima di consentire a chiunque di scrivere un blog ospite sul tuo blog.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.