Guest Blogging - Stai sbagliando

guest blogging

Un tempo, i backlink dominavano il mondo dell'ottimizzazione dei motori di ricerca. Quando la qualità di un sito veniva misurata in termini di PageRank, i backlink fornivano i voti tanto ricercati che hanno guidato questa metrica. Ma con la maturazione dell'algoritmo di Google, il posizionamento di un sito Web non poteva più basarsi esclusivamente sul numero di collegamenti che rimandavano ad esso. La qualità del sito che ospitava quel link cominciò ad avere un peso maggiore del numero di link che un sito poteva ottenere.

Ciò ha dato origine alla pratica di scrivere post sul blog degli ospiti per altri siti. La transazione è stata piuttosto semplice; fornisci i contenuti al sito web e loro ti forniscono un backlink. Tuttavia, come la maggior parte delle altre tecniche di link building, l'abuso ha permeato il guest blogging. I siti web sono stati creati con nessun altro motivo se non per ospitare i post degli ospiti, i siti chiedevano alle persone di pubblicare i loro articoli, le persone che scrivevano i post degli ospiti producevano spazzatura che non offriva alcun valore e la rotazione degli articoli divenne la norma. Era solo questione di tempo prima che Google abbattuto ancora una volta e ha iniziato a esaminare attentamente questa tecnica di link building.

Quando sono stati rilasciati gli aggiornamenti del Pinguino, sono state messe in primo piano le losche tattiche di pubblicazione degli ospiti; molte persone hanno pensato che questo significasse che il guest blogging non era più una strategia praticabile poiché così tanti siti venivano puniti a causa delle loro pratiche di guest blogging.

Di conseguenza, alcune aziende hanno rinunciato del tutto alla pubblicazione degli ospiti, perché avevano l'impressione che i collegamenti non fossero più importanti. Tuttavia, nonostante tutte le cose negative che potresti sentire sull'effetto che i backlink hanno sui tuoi sforzi SEO, sono comunque importanti. In realtà, contano molto. Secondo Searchmetrics 2013 Fattori di ranking,

"I backlink continuano a essere una delle metriche SEO più importanti. A questo proposito, poco è cambiato nel corso degli anni: i siti con più backlink si classificano semplicemente meglio. "

La verità è che il guest blogging è ancora una strategia di inbound marketing importante ed efficace, ma solo se eseguita nel modo giusto.

Sfortunatamente, le persone hanno ancora difficoltà a capire il modo giusto di occuparsi della pubblicazione degli ospiti. Nonostante le molte guide che forniscono un modello per il successo, non lo ottengono ancora del tutto. Fanno gli stessi errori ancora e ancora. Per coloro che traggono maggiori benefici dai non esempi, ecco alcuni dei modi sbagliati in cui le persone si occupano del guest blogging.

Taglio degli angoli sulla qualità

L'errore più comune che vedo è che la qualità dei contenuti che le persone inviano per i loro post degli ospiti è insufficiente.

Non importa dove posizionerai il tuo contenuto, avrà il tuo nome sopra. Rappresenta il tuo marchio, quindi se vuoi un marchio esemplare, i tuoi contenuti devono essere esemplari. Ai tempi in cui tutto ciò che interessava alle persone era il backlink, i contenuti per i post degli ospiti venivano sfornati da produttori di contenuti che filavano articoli con sciocchezze per evitare sanzioni di duplicazione.

Quando questo tipo di contenuto è stato pubblicato su un sito con poca visibilità, aveva meno possibilità di danneggiare la reputazione del tuo marchio. Al giorno d'oggi, i tuoi guest post dovrebbero funzionare in modi diversi per te. Posizionare i tuoi post degli ospiti sul giusto tipo di siti significa che le persone li vedranno e si formeranno un'opinione su di te in base a ciò che leggono.

Scegliere i siti sbagliati

Prima di Penguin, la pratica del guest blogging non si concentrava tanto sulla qualità del sito di hosting. Gli articoli sono stati inviati a content farm e directory di articoli perché tutto ciò che contava era il backlink. Post Penguin, i siti che lo hanno fatto sono stati spesso penalizzati. Non solo il calo dei risultati di ricerca ha danneggiato, ma anche questa mentalità era miope. Il guest blogging apre la porta a molte altre opportunità oltre il backlink.

Quando il tuo guest post viene pubblicato su un sito che è molto rispettato nel tuo settore e ha una vasta comunità, il tuo guest post fa alcune cose in più per te:

  • Aumenta la consapevolezza dei potenziali clienti
  • Ti rende un esperto del settore / di nicchia
  • Crea fiducia nel tuo marchio

Un sito con una comunità ampia e attiva ha anche una portata più ampia. I lettori hanno maggiori probabilità di condividere buoni contenuti e sono più propensi a visitare il tuo sito, aumentando il traffico di riferimento di qualità.

La misurazione della qualità di un sito può essere eseguita controllando diverse metriche chiave del sito. Se il tuo obiettivo è pubblicare su un sito ad alto traffico, un sito con un basso ranking di Alexa sarebbe un buon obiettivo. Se vuoi un sito che trasmetta più valore SEO dai link, allora vuoi cercare siti con un'alta autorità di dominio. Idealmente, ti consigliamo di sforzarti di raggiungere una varietà di siti. Maggiori informazioni su questo nella prossima sezione.

Mancanza di diversificazione

Uno dei problemi con i backlink è che il loro ottenimento può essere automatizzato. Tramite l'invio di directory, commentare lo spam su altri blog e persino tramite guest post. Per trovare siti che non creano backlink in modo naturale, i motori di ricerca cercano indicatori come:

  • Testo di ancoraggio ottimizzato
  • Un numero sproporzionato di dofollow rispetto ai link nofollow
  • Un gran numero di link di bassa qualità

La pubblicazione degli ospiti ti consente di creare un profilo di collegamento completo. Alcuni blog ti permetteranno di includere link nel corpo del tuo post, mentre altri potrebbero richiedere di inserire link solo nella biografia dell'autore. Un altro modo per diversificare i collegamenti è variare il testo di ancoraggio. L'uso di parole e frasi che non sono facilmente riconoscibili e di parole chiave di ricerca redditizie renderà le cose più naturali.

Un'altra strategia è quella di pubblicare post su blog che non fanno parte del tuo settore o di nicchia, ma sono in qualche modo simili. Ad esempio, se sei una compagnia di assicurazioni, puoi scrivere post su blog di salute e fitness che riguardano il modo in cui rimanere attivi e sani può ridurre i costi dell'assicurazione sulla vita. Un sito che vende computer potrebbe raggiungere blog incentrati sulla sicurezza informatica. Incorporare guest post intersettoriali nel tuo portfolio non solo aiuta a diversificare i tuoi link, ma ti aiuta anche a esporre il tuo marchio a un nuovo pubblico.

Conclusione

La pubblicazione degli ospiti non solo aiuta il tuo sito web; può aiutarti a costruire solide relazioni con altre persone nel tuo settore. Leggi i blog con cui desideri lavorare e invia ai proprietari una solida presentazione e una richiesta di guest blogging.

Dì loro cosa vorresti scrivere e come sei un esperto su quell'argomento. Soprattutto, non aver paura di dire loro perché vuoi scrivere per il loro sito. Essere onesti fa capire loro che non stai cercando di ingannare il sistema, ma piuttosto di costruire la tua attività contribuendo positivamente alla loro.

Commenti

  1. 1
  2. 2

    Perspicace. Il nostro blog accetta spesso i post degli ospiti, ma siamo molto attenti alla qualità e ai link di ritorno. Si spera che l'attenzione alla qualità ci impedirà di assomigliare a qualcosa di diverso da quello che siamo: un blog che cerca di fornire valore ai nostri lettori.

  3. 3

    Trova il gruppo di nicchia a cui vuoi rivolgerti e poi trova i siti giusti. Ottimi suggerimenti. Penso che le persone potrebbero avere l'amaro in bocca oggi giorno sul blog degli ospiti perché hai una grande quantità di persone che vogliono solo avere un posto per gli ospiti in modo da poter riempire il loro blog pieno di link. Le persone vogliono ottime informazioni, non i link, se fornisci ottimi contenuti le persone potrebbero volerti cercare comunque.

  4. 5
  5. 6

    Grandi consigli Larry. Mi assicuro anche di avere almeno una dozzina di post sul mio blog prima di iniziare a scrivere in modo aggressivo. Qualunque cosa in meno significherebbe che i lettori che attiro da altri blog se ne andrebbero delusi e potrebbero non tornare più.

    • 7

      Consiglio fantastico! Siamo spesso sorpresi da quante aziende promuovono i loro siti come un matto ... e non ci sono informazioni o opportunità di interagire con l'azienda quando la gente arriva lì!

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.