Strategie e sfide di riferimento per il marketing durante le vacanze nell'era post-Covid

Marketing festivo globale

Il periodo speciale dell'anno è dietro l'angolo, il tempo in cui non vediamo l'ora di rilassarci con i nostri cari e, cosa più importante, di dedicarci allo shopping natalizio. Anche se a differenza delle solite festività, quest'anno si distingue a causa della diffusa interruzione da parte del COVID-19.

Mentre il mondo sta ancora lottando per affrontare questa incertezza e sta tornando alla normalità, anche molte tradizioni festive noteranno un cambiamento e potrebbero sembrare diverse quest'anno poiché il lato digitale della celebrazione di queste festività abbraccia un nuovo personaggio.

Principali festività in tutto il mondo

marketing globale per le vacanze
Fonte: Guida al marketing natalizio di MoEngage

Sfide del marketing festivo nel 2020

Nel 2018, le vendite delle festività natalizie per la vendita al dettaglio e l'e-commerce hanno superato il trilioni di dollari marchio per la prima volta in assoluto. Anche se quest'anno le vendite potrebbero essere lente, ma avere la giusta strategia e canali potrebbe aiutare i marchi a spingere i prodotti attraverso i canali digitali. 

Mentre negli Stati Uniti e in Europa - il Black Friday, il Cyber ​​Monday e i saldi di Natale e Capodanno sono molto popolari; nel Sud-est asiatico e in India - Diwali, 11:11 [Single's Day Sale] (novembre), Harbolnas (dicembre) e Black Friday dominano i consumatori. 

Con un cambiamento nel modello di consumo, nelle preferenze degli utenti e nel potere d'acquisto complessivo dei consumatori, i marchi devono cambiare le loro strategie di marketing per le vacanze per soddisfare le nuove esigenze. Ecco alcune delle sfide dovute alla pandemia che potrebbero ostacolare la facilità del marketing festivo:

  • Gli acquirenti sono più attenti al valore: I consumatori, in particolare i millennial, hanno cambiato le loro abitudini di spesa e sono passati da swiper a risparmiatori. I consumatori saranno più attenti al valore e meno impulsivi durante gli acquisti.
  • Problemi di consegna della catena di fornitura: Con i blocchi e le restrizioni di movimento in tutto il mondo, la logistica per le industrie di vendita al dettaglio è stata duramente colpita. Ad aprile, le vendite al dettaglio negli Stati Uniti sono crollate del 16.4% 3 a causa di problemi di supply chain. Problemi come carenza di manodopera, restrizioni ai trasporti e chiusure dei confini si sono aggiunti alla difficile situazione delle consegne prolungate. 
  • Riluttanza a fare acquisti in negozio: Le persone sono caute ed estremamente esigenti nell'andare al negozio. Lo shopping digitale e online ha accelerato il passo. Anche i marchi stanno riconoscendo questa tendenza e offrono forti sconti per gli acquisti online tenendo presente la sicurezza dei consumatori. 

Rimbalzare strategie di vacanza

Le vacanze di solito ruotano attorno alle emozioni e alla connessione umana. I marchi devono aggiungere quel tocco in più alle loro strategie di comunicazione per attirare i consumatori sui loro prodotti. Secondo a studio dell'Institute of Practitioners in Advertising con sede nel Regno Unito, le campagne con contenuto emotivo sono state eseguite il doppio rispetto a quelle con solo contenuto razionale (31% contro 16%). In qualità di marketer, dovresti assicurarti che le tue campagne siano incentrate sulla gioia, lo stare insieme e le celebrazioni. Ecco alcune strategie da adottare per i marchi:

  • Maggiore rilevanza dei pick-up sul marciapiede: La consegna senza contatto è la chiave; i clienti attendono con ansia i marchi che adottano misure di sicurezza ottimali che alla fine costruiscono anche la fiducia. I pick-up lato marciapiede saranno enormi durante le festività natalizie per evitare la fretta in negozio e le file di attesa. 
  • Focus sul mobile marketing - Secondo di Adobe Holiday Recap 2019, l'84% della crescita dell'e-commerce rappresentata durante le festività natalizie negli Stati Uniti è stata effettuata tramite smartphone. Il targeting mirato e le offerte basate sulla posizione possono aumentare il coinvolgimento dei marchi e, infine, le vendite. 
  • Comunicazione empatica: Questo è un gioco da ragazzi e assolutamente da fare. I marchi devono concentrarsi sulle emozioni ed evitare il marketing in-the-face ed essere sottili con il messaggio. Devono risuonare solidarietà con i consumatori in questi tempi difficili. 
  • Focus sulla digitalizzazione: L'adozione di canali digitali è la scelta più ovvia per i rivenditori. Le vendite al dettaglio online sono state superiori a giugno rispetto alla media pre-pandemia di febbraio.

digitalizzazione

  • Raggiungi più utenti con notifiche push personalizzate: L'utente medio riceve oltre 65 notifiche in un giorno! I marchi devono combattere e migliorare il loro gioco di notifiche push. Non lasciare che le tue notifiche si perdano nella barra delle notifiche, fatti notare con notifiche ricche e personalizzate che sono difficili da perdere. 

L'ottimizzazione della strategia di mobile marketing con largo anticipo e l'adozione di un approccio omnicanale potrebbe aiutare a massimizzare il coinvolgimento in larga misura oltre a offrire ottimi sconti e prezzi ai consumatori. La personalizzazione e la personalizzazione vinceranno alla grande durante le festività natalizie. Che l'allegria natalizia abbia inizio!

Scarica la MoEngage Holiday Marketing Guide

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.