Come installare Google Tag Manager e Universal Analytics

gestore tag google

Recentemente abbiamo convertito i clienti in Google Tag Manager. Se non hai ancora sentito parlare della gestione dei tag, abbiamo scritto un articolo approfondito, Cos'è la gestione dei tag? - Ti incoraggio a leggerlo.

Cos'è un tag?

Un tag è uno snippet di codice che invia informazioni a una terza parte, come Google. Se non utilizzi una soluzione di gestione dei tag come Tag Manager, devi aggiungere questi snippet di codice direttamente ai file sul tuo sito web o app per dispositivi mobili. Panoramica di Google Tag Manager

Oltre ai vantaggi della gestione dei tag, Google Tag Manager ha anche un supporto nativo per applicazioni come Google Analytics che vorrai sfruttare. Poiché la nostra agenzia lavora molto sulle strategie di contenuto per i nostri clienti, stiamo configurando GTM tra i nostri clienti. Con Google Tag Manager e Universal Analytics, possiamo configurare approfondimenti aggiuntivi con i raggruppamenti di contenuti di Google Analytics senza dover modificare il codice principale sui siti dei nostri clienti. Configurare i due per lavorare l'uno con l'altro non è per i deboli di cuore, tuttavia, quindi voglio documentarlo per te.

Scriverò un prossimo articolo sulla configurazione Raggruppamento di contenuti con Google Tag Manager, ma per l'articolo di oggi ho 3 obiettivi:

  1. Come installare Google Tag Manager sul tuo sito (con l'aggiunta di alcuni dettagli per WordPress).
  2. Come aggiungere un utente dalla tua agenzia in modo che possa gestire Google Tag Manager.
  3. Come configurare Google Universal Analytics in Google Tag Manager.

Questo articolo non è scritto solo per te, ma è anche un passo dopo passo per i nostri clienti. Ci consentirà di gestire GTM per loro e di continuare sia a ottimizzare il modo in cui vengono caricati gli script esterni, sia a migliorare i loro rapporti di Google Analytics.

Come installare Google Tag Manager

Utilizzando il tuo login di Google Analytics, lo vedrai Google Tag Manager è ora un'opzione nel menu principale, basta fare clic Registrati:

Accesso a Google Tag Manager

Se non hai mai configurato un account Google Tag Manager prima, c'è una simpatica procedura guidata che ti guida attraverso la configurazione del tuo primo account e contenitore. Se non capisci la verbosità che sto usando, assicurati di guardare il video su questo post che ti guida attraverso!

Innanzitutto, dai un nome al tuo account. In genere, lo chiamerai in base alla tua azienda o divisione in modo da poter trovare e gestire facilmente tutti i siti e le app su cui potresti avere installato Google Tag Manager.

Google Tag Manager - Imposta account

Ora che il tuo account è configurato, devi prima configurare il tuo contenitore.

Google Tag Manager - Configura contenitore

Quando si fa clic creare, ti verrà chiesto di accettare i Termini di servizio. Una volta accettato, ti verranno forniti due script da inserire nel tuo sito:

Script di Google Tag Manager

Presta attenzione a dove inserisci questi tag di script, è assolutamente fondamentale per il comportamento di qualsiasi tag che gestirai in Google Tag Manager in futuro!

Usi WordPress? Consiglio vivamente il Plugin WordPress Duracelltomi per Google Tag Manager. Quando configuriamo i raggruppamenti di contenuti in Google Analytics, questo plug-in abilita funzionalità con opzioni integrate che ti faranno risparmiare un sacco di problemi!

Se stai configurando GTM utilizzando un plug-in o un'integrazione di terze parti, in genere ti viene chiesto solo il tuo ID contenitore. Sono andato avanti e lo ho cerchiato nello screenshot qui sopra. Non preoccuparti di scriverlo o dimenticarlo, GTM lo rende facile e piacevole trovarlo nel tuo account GTM.

Hai caricato i tuoi script o plugin? Eccezionale! Google Tag Manager è installato sul tuo sito!

Come fornire alla tua agenzia l'accesso a Google Tag Manager

Se le istruzioni di cui sopra fossero un po 'troppo difficili, puoi passare direttamente alla fornitura dell'accesso alla tua agenzia. Basta chiudere la procedura guidata e fare clic su Amministratore nel menu secondario della pagina:

Utenti di Google Tag Manager

Ti consigliamo di fare clic Gestione utenti e aggiungi la tua agenzia:

Amministratore di Google Tag Manager

[box type = ”warning” align = ”aligncenter” class = ”” width = ”80%”] Noterai che sto fornendo tutti gli accessi a questo utente. Potresti voler trattare l'accesso della tua agenzia in modo diverso. In genere, aggiungerai la tua agenzia come utente e quindi darai loro la possibilità di creare ma non pubblicare. Potresti voler mantenere il controllo delle modifiche ai tag di pubblicazione. [/ Box]

Ora la tua agenzia può accedere al tuo sito all'interno del proprio account Google Tag Manager. Questo è un approccio molto migliore rispetto al fornire loro le tue credenziali utente!

Come configurare Google Universal Analytics in Google Tag Manager

Anche se GTM è installato correttamente sul tuo sito a questo punto, in realtà non fa nulla finché non pubblichi il tuo primo tag. Faremo quel primo tag Universali Analytics. Clic Aggiungi nuovo tag sull'area di lavoro:

1-gtm-workspace-aggiungi-nuovo-tag

Fai clic sulla sezione dei tag e ti verrà richiesto con una selezione di tag, che vorrai selezionare Universali Analytics:

2-gtm-scegli-tipo-tag

Dovrai ottenere il tuo codice UA-XXXXX-X dallo script di Google Analytics che è già nel tuo sito e inserirlo nella sezione corretta. Non fare ancora clic su Salva! Dobbiamo dire a GTM quando vuoi attivare il tag!

3-gtm-universal-analytics

E, naturalmente, vogliamo che il tag si attivi ogni volta che qualcuno visualizza una pagina del tuo sito:

4-gtm-universal-scegli-trigger

Ora puoi rivedere le impostazioni del tag:

5-gtm-universal-review-tag

Fai clic su Salva e vedrai un riepilogo delle modifiche apportate. Tieni presente che il tag non è ancora pubblicato sul tuo sito: questa è una grande caratteristica di GTM. Puoi apportare tonnellate di modifiche e verificare ogni impostazione prima di decidere di pubblicare le modifiche in tempo reale sul tuo sito:

6-gtm-workspace-cambiamenti

Ora che il nostro tag è configurato correttamente, possiamo pubblicarlo sul nostro sito! Fai clic su Pubblica e ti verrà chiesto di documentare la modifica e cosa hai fatto. Ciò è estremamente utile se hai più amministratori e partner di agenzia che lavorano nel tuo sito.

[box type = "warning" align = "aligncenter" class = "" width = "80%"] Prima di pubblicare le modifiche ai tag sul tuo sito, assicurati di rimuovere eventuali script precedenti di Google Analytics all'interno del tuo sito! Se non lo fai, vedrai alcune inflazioni e problemi davvero instabili con il tuo analitica reporting. [/ box]

7-gmt-pubblica

Boom! Hai fatto clic su Pubblica e la versione viene salvata con i dettagli delle modifiche ai tag. Universal Analytics è ora operativo sul tuo sito.

8-gtm-versione-pubblicata

Congratulazioni, Google Tag Manager è attivo sul tuo sito con Universal Analytics configurato e pubblicato come primo tag!

Commenti

  1. 1

    Sei un vero puzzolente scoreggia - INTENDO - ragazzo intelligente 🙂 Questo articolo è perfetto - esattamente quello di cui avevo bisogno per implementare GTM. Apprezzo le schermate

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.