Il potere della personalizzazione nell'email marketing

53656971 s

Recentemente ho portato mia figlia di 9 anni giustizia, un rivenditore di abbigliamento per bambini. Fin dall'inizio il manager mi ha bombardato, a intervalli di 5 minuti, con consigli e promozioni sui prodotti. Questo è continuato per 30 minuti fino a quando non sono stato costretto a istruirla sulle intuizioni e le preferenze del cliente.

Un cattivo programma di posta elettronica è molto simile a un venditore inefficace. Invece di dover leggere il disinteresse sui volti dei tuoi clienti, sentire l'impatto negativo sulle vendite o, nel mio caso, ascoltare la durezza delle loro parole; l'email marketing può dirti quasi tutto ciò che devi sapere sui tuoi clienti e aiutarti a vendere di più.

Andare oltre "Ciao FNAME"

Le informazioni necessarie per rendere più redditizio il tuo programma di posta elettronica sono già a portata di mano ed è poco costoso. Ti arriva sotto forma di dati. Non intendo aprire e fare clic sui dati, anche se questo ti dirà molto, sto parlando di dati che ti permetteranno di personalizzare l'esperienza per ciascuno dei tuoi clienti.

Certo, i saluti personalizzati sono spesso ben accolti, ma come ho detto in un recente Chief Marketer articolo, le migliori campagne di San Valentino di quest'anno sono state quelle che hanno utilizzato dati più approfonditi, come la cronologia degli acquisti e i profili dei clienti, per rendere le loro offerte più personali e quindi più pertinenti. Nell'articolo, stavo parlando in gran parte dei rivenditori, ma anche le società di servizi hanno una serie di dati facilmente accessibili per tracciare (o persino prevedere) l'intenzione di acquisto dei loro clienti e identificare le opportunità di cross-sell e up-sell.

Con cosa devi lavorare?

Le fonti di dati utilizzabili sono apparentemente infinite, ma qui ci sono alcune categorie ed esempi specifici:

  • Profilo: Immagina di gestire un'agenzia di viaggi e io sono il tuo potenziale cliente 65enne, pensi che risponderei meglio a un'offerta che riflette le destinazioni senior più popolari? Ora immagina che le immagini nell'offerta fossero quelle della persuasione dai capelli d'argento. O forse sono in orario della costa occidentale e il tuo webinar è programmato per le 1:11 est, sarei più propenso a prenotare il mio posto se l'e-mail leggesse le XNUMX:XNUMX del Pacifico?
  • Cronologia degli acquisti: Se ho comprato regali nella data odierna o intorno alla data odierna, due anni consecutivi, potrei volerne acquistare un altro quest'anno? E se i nuovi consigli sui regali fossero in linea con i miei acquisti precedenti di quelli di altri acquirenti di regali? Al contrario, e se avessi già acquistato il tuo prodotto principale, pensi che voglio sapere quanti soldi avrei potuto risparmiare, se solo avessi aspettato? Invece, non vorrei piuttosto sapere delle tue offerte secondarie?
  • Attività: Forse ho scaricato tre white paper sequenziali in 30 giorni, ma devo ancora effettuare un acquisto, sarebbe una buona idea invitarmi a una discussione sulle mie esigenze specifiche? O forse non ho risposto alle tue offerte da tempo, sono perfetto per un'offerta di riattivazione o un sondaggio sulla soddisfazione?
  • Preferenze: Immagina di avere 10 prodotti diversi ma io sono un rivenditore interessato solo ai prodotti 1-5. Non dovrei essere inserito in un segmento con altri rivenditori? E se sono un utente diretto ma desidero solo ricevere informazioni educative, al contrario di quelle promozionali, è più probabile che rimanga un appassionato e condivida le tue informazioni se ottengo solo ciò che voglio veramente?

È facile ed economico da eseguire

Sono sempre sorpreso quando i marketer delle PMI dicono che l'utilizzo dei dati a questo livello è solo per i grandi. Potrebbe essere stato vero negli anni passati, ma oggi qualsiasi ESP che valga la pena si integra facilmente con le tue soluzioni CRM o di e-commerce e web analitica. Tutto quello che devi fare è integrarlo e, soprattutto, testarlo.

Un commento

  1. 1

    No, non è facile ed economico allegare gli acquisti dei consumatori ecc. Con i programmi di email marketing. Quasi tutti gli ESP self-service non forniscono nemmeno una minima parte di integrazioni. È sempre responsabilità dell'app POS o della tua app online integrare e inserire le informazioni di "segmentazione" pertinenti nel contatto dell'ESP.

    Le PMI vogliono qualcosa di semplice e self-service.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.