Come proteggere WordPress in 10 semplici passaggi

Come proteggere il tuo sito Web WordPress

Sai che ogni minuto vengono tentati oltre 90,000 hack sui siti WordPress in tutto il mondo? Bene, se possiedi un sito Web basato su WordPress, quella statistica dovrebbe preoccuparti. Non importa se gestisci un'attività su piccola scala. Gli hacker non discriminano in base alle dimensioni o all'importanza dei siti web. Cercano solo eventuali vulnerabilità che possono essere sfruttate a loro vantaggio.

Forse ti starai chiedendo: perché gli hacker prendono di mira i siti WordPress in primo luogo? Cosa guadagnano dedicandosi a tali attività nefaste? 

Scopriamolo.

Perché gli hacker prendono di mira i siti WordPress?

Sia su WordPress o qualsiasi altra piattaforma; nessun sito web è al sicuro dagli hacker. Essere il massimo popolare piattaforma CMS, I siti WordPress sono i preferiti dagli hacker. Ecco cosa fanno:

  • Scopri nuovo vulnerabilità di sicurezza, che sono relativamente più facili da trovare su siti più piccoli. Una volta che l'hacker viene a conoscenza di qualsiasi debolezza o vulnerabilità, può utilizzare le proprie conoscenze per prendere di mira siti Web più grandi e causare più danni.
  • Reindirizza il traffico in entrata a siti Web non richiesti. Questo è un motivo comune per il targeting di siti ad alto traffico, in conseguenza del quale un sito Web autentico può perdere tutti i suoi utenti in un altro sito Web sospetto.
  • Guadagna o generare entrate dalla vendita di prodotti di contrabbando su siti originali o attraverso varianti di malware come ransomware o cripto mining.
  • Ottieni l'accesso a intellettuale o dati riservati come i dati dei clienti, i dati aziendali privati ​​o i registri finanziari dell'azienda. Gli hacker possono continuare a vendere questi dati rubati per denaro o usarli per qualsiasi vantaggio competitivo sleale.

Ora che sappiamo come gli hacker possono trarre vantaggio da un hack o un compromesso di successo, passiamo a discutere i dieci metodi collaudati di proteggere un sito WordPress.

10 metodi comprovati per proteggere il tuo sito

Fortunatamente per WordPress, ci sono vari metodi che puoi utilizzare per aumentare la sicurezza del sito web. La parte migliore di questi metodi è che la maggior parte di essi non sono complessi e possono essere implementati da qualsiasi utente WordPress inesperto. Quindi iniziamo. 

Passaggio 1: aggiorna il tuo core WordPress e plugin e temi

Le versioni obsolete di WordPress, insieme a vecchi plugin e temi sono tra i motivi comuni per cui i siti WordPress vengono violati. Gli hacker spesso sfruttano i bug relativi alla sicurezza nelle versioni precedenti di WordPress e plugin / temi ancora in esecuzione sulla maggior parte dei siti WordPress.

La tua migliore guardia contro questa minaccia è aggiornare regolarmente la tua versione Core di WordPress insieme all'aggiornamento alle ultime versioni dei plugin / temi installati. Per eseguire questa operazione, abilita la funzionalità "Aggiornamento automatico" nel tuo account amministratore di WordPress o fai il punto su tutti i plugin / temi attualmente installati.

Passaggio 2: utilizzare la protezione firewall 

Gli hacker spesso distribuiscono bot automatizzati o richieste IP per ottenere l'accesso ai siti WordPress. Se hanno successo con questo metodo, gli hacker possono infliggere il massimo danno a qualsiasi sito. I firewall del sito web sono costruiti per identificare le richieste IP da indirizzi IP sospetti e bloccare tali richieste anche prima che raggiungano il server web.

firewall
Firewall. Concetto di sicurezza delle informazioni. Concetto di tecnologia isolato su bianco

 Puoi implementare la protezione firewall per il tuo sito web optando per:

  • Firewall integrati - dalla tua società di web hosting
  • Firewall basati su cloud - ospitato su piattaforme cloud esterne
  • Firewall basati su plugin - che può essere installato sul tuo sito WordPress

Passaggio 3: scansiona e rimuovi qualsiasi malware

Gli hacker continuano a proporre varianti di malware innovative per compromettere un sito. Mentre alcuni malware possono causare immediatamente danni considerevoli e paralizzare completamente il tuo sito Web, altri sono più complessi e difficili da rilevare anche per giorni o settimane. 

La migliore protezione contro il malware è eseguire regolarmente la scansione del tuo sito Web completo per eventuali infezioni. I migliori plugin per la sicurezza di WordPress come MalCare e WordFence sono utili per il rilevamento precoce e la rimozione del malware. Questi plugin di sicurezza sono facili da installare ed eseguire anche per utenti non tecnici.

il malware

Passaggio 4: utilizzare un host Web sicuro e affidabile 

Oltre alle versioni obsolete di WordPress e ai plugin / temi, la configurazione dell'hosting web ha una voce significativa nella sicurezza del tuo sito web. Ad esempio, gli hacker spesso prendono di mira i siti Web su una piattaforma di hosting condiviso che condivide lo stesso server tra più siti Web. Sebbene l'hosting condiviso sia conveniente, gli hacker possono facilmente infettare un sito Web ospitato e quindi diffondere l'infezione a tutti gli altri siti Web.

Per essere al sicuro optare per un piano di web hosting con funzionalità di sicurezza integrate. Evita gli host condivisi e, invece, scegli l'hosting WordPress gestito o basato su VPS.

Passaggio 5: esegui un backup completo del tuo sito WordPress

I backup del sito web possono essere un vero toccasana se qualcosa va con il tuo sito web. I backup di WordPress memorizzano una copia del tuo sito Web e dei file di database in un luogo sicuro. In caso di hack riuscito, puoi facilmente ripristinare i file di backup sul tuo sito web e normalizzarne le operazioni.

I backup di WordPress possono essere eseguiti in vari modi, ma la tecnica migliore per gli utenti non tecnici è tramite plug-in di backup come BlogVault o BackupBuddy. Facili da installare e utilizzare, questi plug-in di backup possono automatizzare le attività relative al backup in modo che tu possa rimanere concentrato sulle tue attività quotidiane.

Passaggio 6: proteggi la tua pagina di accesso di WordPress

Tra le pagine del sito web più comuni prese di mira dagli hacker, la tua pagina di accesso a WordPress può fornire un facile accesso ai tuoi account più riservati. Utilizzando attacchi di forza bruta, gli hacker distribuiscono bot automatici che tentano ripetutamente di accedere al tuo account "amministratore" di WordPress tramite la pagina di accesso.

Esistono diversi metodi per proteggere la tua pagina di accesso. Ad esempio, puoi nascondere o modificare l'URL della pagina di accesso predefinita, che in genere è www.miosito.com/wp-admin. 

I plugin popolari della pagina di accesso di WordPress come "Theme My Login" ti consentono di nascondere (o modificare) facilmente la tua pagina di accesso.

Passaggio 7: disinstallare eventuali plugin e temi inutilizzati o inattivi

Come accennato in precedenza, plugin / temi possono fornire un facile gateway per gli hacker per creare scompiglio con il tuo sito WordPress. Questo vale anche per plugin e temi inutilizzati o inattivi. Se ne hai installati molti sul tuo sito e non li utilizzi più, è consigliabile rimuoverli o sostituirli con plugin / temi più funzionali.

Come lo esegui? Accedi al tuo account WordPress come Admin utente e visualizzare l'elenco dei plugin / temi attualmente installati. Elimina tutti i plugin / temi che non sono più attivi.

Passaggio 8: utilizzare password complesse

Non dovrebbe essere ovvio? Tuttavia, abbiamo ancora password deboli come parola d'ordine e 123456 in uso. Gli hacker sfruttano comunemente password deboli per eseguire un attacco di forza bruta riuscito.

password sicura

Per tutti gli utenti di WordPress, applica alcune linee guida: utilizza password di almeno 8 caratteri, con una combinazione di lettere maiuscole e minuscole, alfanumerici e caratteri speciali. Un'ulteriore misura di sicurezza dovrebbe essere quella di modificare le password di WordPress almeno una volta ogni tre mesi.

Passaggio 9: ottieni un certificato SSL per il tuo sito web

Abbreviazione di Secure Socket Layer, la certificazione SSL è un must assoluto per ogni sito Web, inclusi i siti WordPress. Perché è considerato più sicuro? Ogni sito Web certificato SSL crittografa le informazioni trasmesse tra il server Web e il browser dell'utente. Ciò rende più difficile per gli hacker intercettare e rubare questi dati riservati. Cosa c'è di più? Questi siti Web sono anche preferiti da Google e ricevono un ranking di Google più alto.

sicuro https ssl
Indirizzo Internet protetto visualizzato sullo schermo LCD.

Puoi ottenere un certificato SSL dal tuo provider host web che ospita il tuo sito. Altrimenti, puoi installare strumenti come Let's Encrypt sul tuo sito web per il certificato SSL.

Passaggio 10: utilizzare la protezione avanzata del sito Web di WordPress 

La misura finale è implementare misure di rafforzamento del sito web prescritte da WordPress. Indurimento del sito Web WordPress comprende diversi passaggi che includono:

  • Disabilitare la funzione di modifica dei file per impedire l'ingresso di codice dannoso nei file importanti di WordPress
  • Disattivazione dell'esecuzione di file PHP che impedisce agli hacker di eseguire file PHP contenenti codice dannoso
  • Nascondere la versione di WordPress che impedisce agli hacker di scoprire la tua versione di WordPress e cercare eventuali vulnerabilità
  • Nascondere i file wp-config.php e .htaccess comunemente utilizzati dagli hacker per danneggiare il tuo sito WordPress

In conclusione

Nessun sito WordPress, grande o piccolo, è completamente al sicuro da hacker e malware. Tuttavia, puoi sicuramente migliorare il tuo punteggio di sicurezza seguendo ciascuna di queste dieci misure descritte in questo articolo. Questi passaggi sono facili da eseguire e non richiedono alcuna conoscenza tecnica avanzata.

Per semplificare le cose, la maggior parte dei plug-in di sicurezza integra molte di queste funzionalità, come protezione firewall, scansione pianificata, rimozione di malware e rafforzamento del sito Web nel proprio prodotto. Consigliamo vivamente di rendere la sicurezza del sito web parte integrante del tuo lista di controllo per la manutenzione del sito web

Fateci sapere cosa ne pensate di questo elenco. Abbiamo perso una misura di sicurezza cruciale che è un must assoluto? Faccelo sapere nei tuoi commenti.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.