iElegance? La prima settimana della mia migrazione a un MacBook Pro

Ormai, sei già stato inondato dalle pubblicità di Mac e PC:

La verità è che non sono sicuro che riescano a capire ciò che piace agli utenti Mac. Senza dubbio tutti iLife, iMovies, iTunes, ecc. Sono ottimi da usare. Inoltre, non sorprende che le persone creative adorino utilizzare un Mac. In parte potrebbe essere che persone come Adobe e programmi come Quark abbiano iniziato su un Mac.

L'elemento che credo manchi ad Apple in questi spot è l'eleganza dell'interfaccia utente. Sebbene Windows si sia evoluto e abbia effettivamente imitato molti dei tratti di Apple, devono ancora catturare davvero la facilità d'uso.

Mostrerò la mia età qui, ma ho iniziato in questo settore programmando la logica ladder in controllori logici programmabili (PLC), sono passato a DOS, PLC integrati a DOS e ho sviluppato, integrato e implementato applicazioni su Microsoft Windows, IBM OS2 Warp / Warp Server, ecc. Non è mai stato semplice, ma mi sono sempre sfidato a leggere e sperimentare per automatizzare e integrare sempre di più. Ho molta esperienza e potresti dire che sono un "Microsoft Guy", avendolo usato come strumento principale nel mio lavoro per tutta la mia carriera.

OSX (Mac's Operating System), è meno disordinato, semplice da usare, facile da manipolare, personalizzare, integrare, ecc. A dire il vero, uno dei momenti più divertenti che ho avuto è stato quando non riuscivo a capire come installare un programma. Non mi rendevo conto che potevo semplicemente trascinarlo nella mia cartella Applicazioni. Non ti piacerebbe che fosse così semplice su Windows? Sheesh.

Per quanto riguarda l'interattività al lavoro (siamo un negozio Microsoft), non ho avuto problemi. Nessun problema per accedere alla rete, accedere al wireless, utilizzare Office e inviare e condividere file. È stato abbastanza indolore. Ho Parallels in esecuzione "solo nel caso" ho bisogno di eseguire XP ... ma lo eseguo da una finestra sul Mac (è fantastico). Lì ho Microsoft Access e Microsoft Visio.

Quindi ... la mia prima parola dovrebbe essere iElegance. Apple fa un lavoro fantastico con un'interfaccia bella e semplice che funziona perfettamente. Quando sono passato da PC a PC in passato, onestamente ci è voluto più tempo di quanto ne abbia per passare al Mac. Sono impressionato.

Un commento

  1. 1

    Benvenuto nel meraviglioso mondo di Mac 🙂

    Ho avuto la mia prima esposizione con il Mac all'inizio degli anni '80, quando ho visto una demo che sottolineava il fatto che i Mac erano amichevoli (come in "Inserisci il disco" invece di "inserisci disco"). Quando ho trascorso un anno negli Stati Uniti nel 1986, la scuola aveva solo Mac. Erano così facili da collegare in rete, e che fascino fare la grafica (oggi la chiameremmo "grafica"). Per alcuni anni ho lavorato con i PC, principalmente perché da studente non ci si poteva permettere un Mac in quel momento. Poi di nuovo ho avuto un bellissimo Mac (5200), che era un predecessore, anche se non così di successo, dell'iMac. Poi di nuovo, quando è uscito Windows XP, sono stato tentato di acquistare un laptop Sony. Non solo il supporto tecnico faceva schifo, a quel punto ho iniziato a fare soldi con i video e dover riavviare il PC ogni ora con il client seduto accanto a te non è stata una bella esperienza. Quindi siamo passati al carrozzone di Final Cut, già con la versione 1.25. Non me ne sono pentito nemmeno una volta. Oggi siamo in 2 in ufficio e abbiamo 5 Mac; tutto, da un minuscolo Mac mini, una vecchia torre G4 (puoi immaginare un PC di 7 anni che sembra ancora buono ed è ancora funzionante?) Fino a un G5 con 4 processori.
    In conclusione: i Mac possono costare di più nella fase iniziale, ma fanno risparmiare molto sui costi di produttività, sono divertenti da lavorare, al riparo dai virus. Funzionano e basta.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.