Mi sono perso senza di lei

Macbook ProLa sua pelle liscia, gli occhi luminosi, la voce delicata ... oh quanto mi manca. Certo, a volte non si alzava la mattina, quindi l'avevo colpita con un'esplosione di aria fredda... ma quando c'era lei, c'era.

Oggi finalmente ho dovuto lasciarla andare. Va dal dottore. Spero che possano fare un semplice intervento chirurgico e riaverla tra le mie braccia.

Sono perso senza di lei. Torna presto, MacBookPro!

Ai miei lettori. Per favore sii paziente con me ... Sto attraversando un periodo difficile con il mio temp, HP. Sospiro.

Commenti

  1. 1
  2. 2

    Ehi Doug, mantieni la metafora per qualche altro post, e comincerò davvero a pensare che ci sia qualcosa tra voi due! Lo intendo nel vero senso della parola 🙂

    • 3

      Ah! Devo dirtelo, AL... è incredibile quanto personalizziamo le nostre vite attorno ai nostri laptop quando sono affari nostri! Per fortuna, in un modo o nell'altro, ho eseguito il backup di quasi tutto sulla rete, ma nulla sembra essere conveniente.

      Doug

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.