Outreach degli influencer contro il brand advocacy

influencer vs sostenitori

Jay Baer è uno dei principali relatori e autori di marketing sociale a cui prestiamo attenzione. Recentemente ha scritto un fantastico post sul blog e un'infografica che fornisce un ottimo confronto tra influencer e sostenitori del marchio.

Il coinvolgimento degli influencer è un elemento chiave di molti social media e moderni programmi di pubbliche relazioni. Ma spesso si dimostrano inefficaci nel guidare il comportamento oltre le chiacchiere sociali. Ho scritto un post sul motivo per cui si chiama così Perché il raggio d'azione degli influencer online è sopravvalutato e come risolverlo. Il problema più grande è che tendiamo a confondere il pubblico con l'influenza. Avere molti follower su Twitter non ti dà il potere di guidare l'azione, ti dà il potere di guidare la consapevolezza.

I post "Versus" sono popolari ma non sono la realtà. Fortunatamente, i professionisti del marketing non devono scegliere tra investire in una strategia o nell'altra. Questa è una di quelle strategie. In primo luogo, la prova sta nel ritorno sull'investimento. Potresti scoprire che un programma di sensibilizzazione sull'influenza è un mezzo economico per attirare l'attenzione sul tuo marchio e sulle successive conversioni. Se sei un nuovo prodotto o servizio, potresti non avere abbastanza sostenitori e devi sfruttare il pubblico degli influencer. In secondo luogo, c'è una mentalità di gregge piuttosto forte sul web. L'influenza può portare alla difesa, non è necessario che sia l'una o l'altra.

Incoraggio tutti a leggere il post e rivedere il infografica. I programmi di difesa del marchio possono portare a risultati fantastici ... guarda cosa Zuberance può fare per te!

Influencer contro sostenitori

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.