Le domande che non vengono fatte su Ello

ello domande

Sono sicuro che qualcuno sta facendo queste domande, ma ci proverò comunque perché non le ho trovate. Mi sono unito Ello abbastanza presto, grazie al mio amico e collega appassionato di tecnologia di marketing, Kevin Mullett.

Immediatamente, all'interno della piccola rete ho vagato e ho scoperto delle persone straordinarie che non avevo mai incontrato prima. Abbiamo iniziato a condividere e parlare ... ed è stato davvero sorprendente. Qualcuno ha persino commentato che Ello lo aveva nuovo odore di rete. Durante il fine settimana, ho trascorso più tempo lì che su Facebook ... principalmente guardando immagini e scoprendo persone.

Perché abbiamo bisogno di Ello?

Il ronzio immediato intorno a Ello e la crescita massiccia mi dicono una cosa: Non siamo contenti delle reti che abbiamo. Alcune persone si stanno concentrando sul fatto che Ello non ha un'adozione di massa, altri si stanno concentrando sulle funzionalità. Mancano entrambi il punto. Non si tratta di adozione né di funzionalità, si tratta di stabilire se la rete promuove una migliore e sana comunicazione tra gli esseri umani.

Ello è la risposta?

No, non secondo me. So che Ello è in versione beta ma sono stati chiari sulla loro visione da scrivere un manifesto:

Il tuo social network è di proprietà degli inserzionisti. Ogni post che condividi, ogni amico che crei e ogni link che segui vengono tracciati, registrati e convertiti in dati. Gli inserzionisti acquistano i tuoi dati per mostrarti più annunci. Sei il prodotto che viene acquistato e venduto.

Non lo afferma, ma ho intenzione di parafrasare un po 'e affermare che Ello crede che un legame con i dollari delle aziende sia un tutto esaurito, che le aziende sono il nemico.

Hanno torto. Gli esseri umani intrattengono relazioni con aziende, prodotti e servizi ogni giorno e la maggior parte di noi apprezza queste relazioni. Le aziende che costruiscono i prodotti che compro non sono mie nemiche, voglio che siano mie amiche… e voglio approfondire il mio rapporto con loro.

Voglio che mi ascoltino, che mi rispondano e che mi comunichino personalmente quando sanno che sarò interessato.

Il social media marketing ci sta deludendo

Agli albori di Facebook, le aziende potevano creare pagine per costruire la loro comunità e promuovere relazioni al di là delle persone con i marchi che apprezzavano. Era la promessa del social media marketing: non dovevamo spingere gli annunci davanti a tutti e costringerli attraverso un imbuto di interruzione per cercare di spremere alcune vendite. Le aziende e i consumatori possono comunicare reciprocamente tra loro in una bella interfaccia basata su autorizzazioni.

Abbiamo costruito le nostre comunità e ci siamo impegnati ... e poi Facebook ci ha tirato fuori il tappeto. Hanno iniziato a nascondere gli aggiornamenti della nostra pagina. Ora ci costringono a fare pubblicità alle stesse persone che hanno richiesto il coinvolgimento!

La pubblicità sui social media è il de facto schifo standard di marketing - invariato dal momento che il primo articolo di direct mail, il primo annuncio sui giornali o il primo annuncio del motore di ricerca hanno distolto la nostra attenzione dai contenuti a cui tenevamo. La pubblicità sui social media è un fallimento.

Ello è diverso?

Un paio di giorni dopo aver usato Ello, sono stato seguito da @usdom. Sono curioso di chi mi segue, quindi ho cliccato e ho subito fatto una smorfia. Ausdom è un logo ei loro aggiornamenti stanno spingendo i loro prodotti. Uffa ... il primo SPAM ha colpito Ello. Dubito che Ausdom sia il primo marchio lì, ma sono stati i primi a seguirmi, quindi ottengono la menzione.

La mia previsione è che Ello sarà ora invaso da account di marca (proprio come Twitter), senza differenze o limitazioni. QUESTO è il problema, amici miei. Anche se vogliamo creare relazioni con i marchi, non vogliamo che ci mettano in gola. Non è l'acquisto e la vendita di dati che mi infastidisce nei social media (sebbene l'accesso del governo ad essi mi spaventi a morte), è l'abominio del cattivo marketing sui social media che mi infastidisce. Ello sarà presto invaso e distrutto a meno che non lo facciano prima sulle persone e contengano i marchi.

Il social network di cui abbiamo bisogno!

Lo farò volentieri dare qualsiasi marca i miei dati purché li fornisca loro in cambio di una migliore esperienza utente e di marketing. Non hanno bisogno di comprarlo. Non voglio che un'azienda possa semplicemente registrarsi su una piattaforma e iniziare a parlare con me. Voglio che aspettino passivamente finché non faccio la prima mossa.

Ello non è la risposta e non sarà la risposta a giudicare dal loro manifesto. Ma non c'è dubbio che abbiamo fame di cambiamento! Abbiamo bisogno di qualcosa di diverso da Twitter, Facebook, LinkedIn e Google+. Vogliamo una rete in cui ci sono vincoli che mettono il consumatore responsabile che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana per poi aiutare il marketing costruire relazioni rispettabili con lead, potenziali clienti e clienti.

Le aziende finanzierebbero questo tipo di rete. Le aziende pagano migliaia di dollari per strumenti per monitorare e rispondere alle conversazioni sui social media, sicuramente pagheranno una quota di abbonamento a una rete che fornisce un'interfaccia gratuita per i consumatori ma consente la creazione e la crescita di relazioni basate su autorizzazioni. PS: una volta ho lanciato un prodotto come questo a un'incubatrice ed è stato passato. Vorrei avere i fondi per costruirlo!

Inviami l'invito se hai trovato quella rete!

Commenti

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4

    So di essere un vecchio perché spero segretamente che le persone arrivino a un punto in cui si rendono conto che potrebbero avere contenuti molto migliori se fossero disposte a pagare qualcosa.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.