Prepararsi per il successo di marketing nel 2017

2017

Mentre la stagione natalizia potrebbe essere iniziata, con feste per il personale in programma e pasticci di carne macinata che fanno il giro dell'ufficio, questo è anche il momento di pensare al 2017 per garantire che tra 12 mesi gli operatori di marketing festeggino il successo che hanno visto. Sebbene i CMO di tutto il paese stiano tirando un sospiro di sollievo dopo un 2016 impegnativo, ora non è il momento di diventare compiacenti.

L'anno scorso, abbiamo visto giganti della tecnologia diversificare le loro offerte, come con UberEats, Amazon librerie e Apple abbandonando il jack per le cuffie, il che ha costretto le aziende a pensare a come possono evolversi anche loro. In cima alla lista degli argomenti più discussi ci sono state la realtà virtuale, l'automazione e l'etica delle start-up di sfidare la norma.

A seguito di queste decisioni aziendali di alto profilo e delle nuove tendenze, i leader aziendali sono stati costretti a chiedersi a quale tipo di cambiamento dovrebbero pensare. È giunto il momento per i professionisti del marketing di valutare quali misure adottare per garantire un'esperienza incentrata sul cliente nel 2017.

Il cliente è la chiave

Se le decisioni aziendali prese dai grandi marchi ci hanno mostrato qualcosa quest'anno, è che il cliente è la chiave. Innanzitutto, i professionisti del marketing devono assolutamente avere questa mentalità per ogni investimento nel 2017. Devono pensare a quali contenuti desiderano i loro clienti, con cosa si impegneranno di più e, forse, cosa più importante, come vorrebbero ricevere questo contenuto. Osservando come possono connettersi meglio con i propri clienti, l'azienda sta per guadagnare massa.

Rendere il mobile una priorità

L'unico modo per interagire con i clienti oggi è raggiungerli tramite i metodi che utilizzano più regolarmente. Con l'80% degli adulti britannici che possiedono un dominio smartphone non sorprende che per la maggior parte delle aziende questo sia un dispositivo chiave per raggiungere il tuo utente finale. Tuttavia, siamo rimasti scioccati nel nostro recente Disgregatori digitali segnala che il 36% delle aziende non dispone ancora di un sito web per dispositivi mobili. Ora è il momento per i professionisti del marketing di assicurarsi di non perdere l'occasione di non offrire un'opzione mobile, mentre quelli che hanno già un sito mobile dovrebbero verificare che la loro offerta sia il più user-friendly possibile.

Un sito per dispositivi mobili dovrebbe essere considerato con la stessa importanza di un sito per desktop. Deve essere facile da navigare, con tutte le funzionalità presenti su un desktop, e non dovrebbe essere ingombrante o difficile da manovrare. Ciò richiede menu, icone e barre degli strumenti scorrevoli che siano piacevoli alla vista. Questi elementi devono essere abbinati a un layout logico e un linguaggio conciso in modo che il sito mobile sia sorprendente, ma anche digeribile.

Massimizzare gli investimenti

Il 2016 ha gettato una miriade di nuove tecnologie e tendenze che le aziende devono prendere in considerazione. Tuttavia, entrando in un nuovo anno, i professionisti del marketing dovrebbero stare attenti a non investire in tecnologia fine a se stessa. Per il 36% che ha detto nel ns Disgregatori digitali riferiscono che ritengono che la loro azienda debba investire di più nel digitale per innovare, è importante che questi investimenti vengano effettuati dopo una ricerca approfondita quando l'azienda ha le competenze per massimizzare tale investimento e solo quando è stato determinato un caso d'uso reale.

Scarica il report di Digital Disruptor

Senza questa mentalità, l'azienda rischia di sprecare denaro per qualcosa che non ha la capacità interna di mantenere. Per esempio, 53% dei marketers ammettere di aver lottato per utilizzare il software di automazione del marketing oltre l'investimento iniziale. Inoltre, la richiesta del cliente deve essere presente. Se non hanno interesse ad adottare una nuova tecnologia per interagire con il tuo marchio, sarà un investimento sprecato.

Per entrare nel 2017 con una forte strategia digitale, i professionisti del marketing devono tenere in considerazione tutti questi punti. Tenere il cliente al centro di tutte le decisioni, valutando continuamente il valore che le nuove tendenze e tecnologie potrebbero portare, significa che le aziende possono costruire relazioni più solide con il loro utente finale e, in definitiva, consolidare la fedeltà al marchio.

Un commento

  1. 1

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.