I commenti sono uguali alle conversioni?

Misurare il coinvolgimento

Ho fatto alcune analisi del mio blog questo fine settimana per cercare una correlazione tra i risultati del mio motore di ricerca, i miei post sul blog più popolari, i post con il maggior numero di commenti e i post che hanno effettivamente generato entrate a causa di consulenze o impegni di conversazione.

Non c'era correlazione.

Esaminando i miei post più popolari, troverai il modulo di contatto di WordPress, Huntington Bank Sucks, ho lasciato Basecamp e la lunghezza di un indirizzo e-mail porta la maggior parte del traffico. Questi post aprono la strada ai risultati dei motori di ricerca. Questi post contengono anche il maggior numero di commenti. Tuttavia, quei post mi hanno fornito solo un rivolo di dollari (e un paio di tazze di caffè) in tasca.

IMHO, l'utilizzo dei commenti come unica misura del successo è comune, ma porta a la maggior parte dei blog aziendali fallisce.

Circa 1 visitatore su 200 entra nel mio blog e lascia un commento. Una piccola percentuale di questi sono irriverenti, la maggior parte sono persone con cui ho rapporti personali ... e pochissime, se non nessuna, intrattengo affari con. In effetti, uno dei miei più grandi contratti lo scorso anno proveniva da un post che mostrava la mia competenza in una tecnologia specifica (e si classificava bene), ma non aveva commenti di sorta.

Conversioni di guida

Il problema non è il blogging, ovviamente. Ho un sacco di lettori sul mio blog, ma mi manca la continuità per scrivere costantemente contenuti su argomenti che mi spingono a conversioni. Inoltre, non ho alcun invito all'azione sulla mia barra laterale.

Ho sempre misurato il mio successo in base al numero di abbonati RSS e al coinvolgimento (attraverso i commenti sul mio blog). Sto ripensando a quella strategia! Se desidero aumentare le entrate e utilizzarlo come blog aziendale, devo indirizzare i miei contenuti per vincere nella ricerca su termini pertinenti a ciò che genera reddito. Devo anche fornire un file sentiero sul mio sito per acquisire e misurare tali conversioni.

Non credo che i commenti equivalgano alle conversioni, né dovrebbero essere una misura del successo del tuo blog.

A meno che tu non possa in qualche modo allineare l'attività a un risultato aziendale, è semplicemente una metrica di vanità. Questo non vuol dire che non voglio commenti ... è solo che non userò i commenti come indicatore del rendimento del mio blog.

Commenti

  1. 1
  2. 2

    Sono d'accordo che i commenti non sono l'unica misura del successo.

    C'è una grande opportunità per sviluppare un marchio tramite i blog. Siamo una società di progettazione e costruzione specializzata in chiese. Ci differenziamo sviluppando più conoscenze e intuizioni sui clienti della chiesa rispetto a loro. Il nostro blog ci permette di dimostrare questa conoscenza e di coinvolgere i gruppi dirigenti della chiesa in conversazioni che, si spera, li preparino meglio per il ministero. I nostri blog agiscono come una parte della nostra strategia per farlo in modo più potente.

    Il tempo rivelerà il valore completo.

    Ed

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.