Qual è l'impatto di strategie micro e macro-influencer

Micro vs Macro Influenza

L'influencer marketing si trova da qualche parte tra il collega passaparola di cui ti fidi e la pubblicità a pagamento che metti su un sito web. Gli influencer hanno spesso una grande capacità di creare consapevolezza, ma variano nella loro capacità di influenzare effettivamente i potenziali clienti su una decisione di acquisto. Sebbene sia una strategia più deliberata e coinvolgente per raggiungere il tuo pubblico principale rispetto a un banner pubblicitario, l'influencer marketing continua a salire alle stelle in popolarità.

Tuttavia, c'è un conflitto sul fatto che il tuo investimento nell'influencer marketing sia speso meglio come una grossa somma forfettaria per alcune superstar - il macro influencer, o se il tuo investimento è meglio speso per influencer più di nicchia e altamente focalizzati - i micro influencer.

Un budget elevato speso per un macro-influencer può risultare piatto e costituire una grande scommessa. Oppure un budget elevato speso tra micro-influencer può essere difficile da gestire, coordinare o creare l'impatto desiderato.

Cos'è un micro influencer?

Sarei classificato come un micro influencer. Ho un focus di nicchia sulla tecnologia di marketing e raggiungo circa 100,000 persone tramite social, web ed e-mail. La mia autorità e popolarità non si estendono oltre il focus del contenuto che creo e; di conseguenza, nemmeno la fiducia del mio pubblico e l'influenza nel prendere una decisione di acquisto.

Cos'è un Macro Influencer?

I macro influencer hanno un impatto e una personalità molto più ampi. Una celebrità, un giornalista o una star dei social media ben noti possono essere macro influencer (se apprezzati e apprezzati dal loro pubblico). Mediakix definisce questo segmento in relazione al mezzo:

  • Un macro influencer su Instagram avrà generalmente maggiore di 100,000 seguaci.
  • Un macro influencer su Youtube o Facebook può essere definito come avente almeno 250,000 abbonati o mi piace.

Mediakix ha analizzato oltre 700 post di Instagram sponsorizzati da 16 migliori marchi che lavorano sia con macro influencer che micro influencer per valutare quali strategie fossero più efficaci. Hanno prodotto questa infografica, il Battaglia degli influencer: Macro vs Micro e giungi a una conclusione interessante:

Il nostro studio mostra che le prestazioni di macro influencer e micro influencer sono approssimativamente uguali quando si valutano basandosi esclusivamente su un tasso di coinvolgimento. Inoltre, abbiamo scoperto che i macro influencer vincono in termini di Mi piace, commenti e portata totali.

Sono riuscito a contattare Jeremy Shih e ho posto la domanda lampante: il ritorno sugli investimenti. In altre parole, guardando oltre il coinvolgimento e i Mi piace, c'era una differenza misurabile negli indicatori chiave di prestazione come consapevolezza, vendite, upsell, ecc. Jeremy ha risposto onestamente:

Posso dire che le economie di scala sono decisamente in gioco qui, nel senso che è più facile (meno tempo e uso intensivo della larghezza di banda) lavorare con meno influencer più grandi che tentare di coordinare centinaia o migliaia di influencer più piccoli per ottenere la stessa portata. Inoltre, il CPM tende a diminuire mentre lavori con influencer più grandi.

È fondamentale che i professionisti del marketing lo tengano presente mentre guardano all'influencer marketing. Mentre un ampio coordinamento e una fantastica campagna di micro-influencer potrebbero produrre un impatto maggiore sui profitti, lo sforzo necessario potrebbe non valere l'investimento in tempo ed energia. Come per qualsiasi cosa nel marketing, vale la pena testare e ottimizzare con le strategie della campagna.

Penso che sia anche importante tenere presente che questo era puramente basato su Instagram e non su altri mezzi come blog, podcast, Facebook, Twitter o LinkedIn. Credo che uno strumento visivo come Instagram potrebbe distorcere i risultati di un'analisi come questa in modo significativo a favore della celebrità.

Micro vs Macro Influencer-infografica-più efficace

Un commento

  1. 1

    Gli influencer sono senza dubbio una parte integrante della strategia di marketing, soprattutto nel contesto B2B. Per un decisore di acquisto B2B, la chiave è la leadership di pensiero del fornitore. Se un influencer può garantire per il venditore, aggiunge ulteriore credibilità. In ThoughtStarters (www. Thought-starters.com) abbiamo lavorato a stretto contatto con molte società globali aiutandole a definire e gestire i loro programmi di coinvolgimento degli influencer e vediamo che molte volte non riescono a identificare tutti gli influencer. Ad esempio: per un cliente leader a livello mondiale abbiamo capito che le università delle principali università potrebbero essere utilizzate come influencer chiave. Abbiamo costruito un programma che si è impegnato con loro e attraverso questo il cliente è stato in grado di aprire nuove strade a cui non si pensava prima nella loro strategia di coinvolgimento degli influencer e ha anche iniziato a raccogliere il ROI. Quindi è importante per le aziende identificare i partner che possono aiutarle a guadagnare di più per le loro strategie di coinvolgimento degli influencer.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.