5 considerazioni sulla localizzazione della tua app mobile per il mercato giapponese

Localizzazione di app mobili per il Giappone

Essendo la terza economia più grande del mondo, potrei capire perché saresti interessato ad entrare nel mercato giapponese. Se ti stai chiedendo come la tua app possa entrare con successo nel mercato giapponese, continua a leggere per saperne di più!

Il mercato giapponese delle app mobili

Nel 2018, il mercato dell'e-commerce in Giappone valeva 163.5 miliardi di dollari di vendite. Dal 2012 al 2018 il mercato dell'eCommerce giapponese è cresciuto dal 3.4% al 6.2% delle vendite totali al dettaglio.

Amministrazione commerciale internazionale

Da allora è cresciuto in modo esponenziale, soprattutto per quanto riguarda il settore delle app mobili. Statista ha riferito che l'anno scorso, il mercato dei contenuti mobili valeva 7.1 trilioni di yen giapponesi con circa 99.3 milioni di utenti di smartphone a marzo 2021.

L'app mobile più attiva e più utilizzata è stata il servizio di messaggistica LINE, che è gestito da LINE Corporation, una consociata con sede a Tokyo di Navier Corporation, una società sudcoreana. Da allora hanno diversificato il loro portafoglio in LINE Manga, LINE Pay e LINE Music.

Se hai intenzione di entrare nel mercato dell'e-commerce e delle app giapponese, potresti prendere in considerazione la localizzazione della tua app piuttosto che tradurla, cosa di cui parleremo nel nostro prossimo segmento.

Perché la tua strategia di localizzazione è vitale?

Offerta Tirosh di Tomedes ha scritto un articolo su tutto quello che c'è da sapere sulla creazione di una strategia di localizzazione per diventare globali. Ha spiegato che la localizzazione è il processo di sviluppo del coinvolgimento e delle connessioni con la località di destinazione attraverso la creazione di esperienze cliente/utente e prodotti su misura per le loro preferenze culturali.

Tirosh ha spiegato che quando si tratta di localizzazione, è necessario prendere in considerazione la creazione di una strategia che localizzi efficacemente le piattaforme, i canali di marketing e i prodotti/servizi.

Martech Zone ha affermato che se hai intenzione di diventare globale con la tua app, devi localizzarla perché su Il 72% degli utenti dell'app non parla inglese, e hanno dato Evernote come esempio. Quando Evernote è entrata nel mercato cinese, ha cambiato il nome della sua app in Yinxiang Biji (Memory Note), il che ha reso più facile per gli utenti cinesi ricordare il nome del marchio.

Ma è davvero necessario creare una strategia di localizzazione, se hai intenzione di entrare nel mercato giapponese?

Bene, lo sapevi che in Giappone Facebook, il più grande sito web e app di social media al mondo, non è riuscito a entrare nel mercato?

Techinasia ha riferito che consumatori giapponesi APPREZZIAMO quattro cose quando si tratta della piattaforma di social network stanno usando:

  1. Sicurezza
  2. Interfaccia utente di alta qualità
  3. Percezione pubblica come piattaforma popolare
  4. Buona fonte di informazioni

Sulla base del sondaggio di Techinasia, tutti i partecipanti hanno risposto che Facebook era meno sicuro. Inoltre, hanno risposto che l'interfaccia di Facebook era "aperta, audace e aggressiva" e non "amichevole per i giapponesi" a causa di quanto fosse confuso e complicato da usare.

Infine, come fonte di informazioni, i partecipanti hanno dichiarato di preferire di gran lunga Twitter rispetto a Mixi (piattaforma di social media online preferita) e Facebook.

Facebook non è riuscito a creare una strategia di localizzazione prima di mettere a disposizione del pubblico giapponese la sua piattaforma di social media. E non sono gli unici a non riuscire a localizzare la loro piattaforma online.

eBay è stato lanciato alla fine degli anni '1990, tuttavia, nel 2002 ha avuto operazioni a causa di diversi fattori, come il Giappone che ha rigide regole di vendita raccolta differenziata or Seconda mano elettronica a meno che non abbiano una licenza per farlo. Un altro motivo per cui non sono riusciti a commercializzare il loro marchio all'estero è stato il fatto di non averlo capito I consumatori asiatici apprezzano la fiducia. Non sono riusciti a creare una piattaforma che consentisse agli acquirenti di comunicare con i venditori per creare fiducia con loro.

È innegabile che se avessero localizzato le loro piattaforme, avrebbero potuto entrare con successo nel mercato giapponese. Ha senso perché il luogo di destinazione, i consumatori giapponesi, ha pratiche culturali e comportamenti sociali molto diversi rispetto ai paesi occidentali.

5 suggerimenti per localizzare la tua app mobile per il mercato giapponese

Ecco cinque considerazioni per la localizzazione per il mercato giapponese:

  1. Trova esperti di localizzazione professionali – Collaborando con esperti di localizzazione professionisti, puoi accelerare il processo di creazione di una strategia di localizzazione perché ti aiuteranno nella ricerca della tua lingua di destinazione, nella localizzazione delle tue piattaforme e dei tuoi contenuti e altro ancora. Quando decidi sugli esperti di localizzazione, guarda le recensioni dei loro clienti su siti web come Trustpilot, confrontali con altri fornitori di servizi di localizzazione sui prezzi e sulla qualità della localizzazione. Devi chiedere se offrono garanzie e hanno la tecnologia e l'esperienza nella localizzazione delle app. Questo per assicurarti di ottenere i migliori esperti di localizzazione in quanto svolgono un ruolo importante nell'assicurarti di entrare con successo nel mercato giapponese.
  2. Comprendi la tua lingua di destinazione – Come accennato in precedenza, gli esperti di localizzazione con cui lavorerai possono aiutarti a condurre ricerche di mercato locali. Oltre alla parte linguistica ed economica della tua ricerca, dovresti prendere in considerazione le sfumature culturali. Come accennato, uno dei motivi per cui Facebook non è riuscito a entrare nel mercato giapponese è perché gli utenti giapponesi preferiscono l'anonimato rispetto all'esposizione della propria identità. Martech Zone ha scritto una guida pratica su come commercializzare la tua app mobile che tocca tutto l'essenziale. Puoi incorporare i loro suggerimenti come identificare i tuoi concorrenti locali e imparare da loro.
  3. Adattarsi a eventi culturali e locali – Un'altra cosa da considerare è cercare eventi culturali e locali e personalizzare la tua app intorno a loro. In Giappone, il cambio di stagione è molto importante poiché molti dei loro eventi culturali ruotano attorno ad esso. Puoi prepararti in anticipo e creare un calendario culturale. The Medium ha scritto che durante le lunghe vacanze, gli utenti giapponesi trascorri molto tempo sulle app mobili. Queste lunghe vacanze si verificano durante il capodanno, la settimana d'oro (dall'ultima settimana di aprile alla prima settimana di maggio) e la settimana d'argento (metà settembre). Conoscere questo bocconcino di informazioni può aiutarti a migliorare l'esperienza utente della tua app e l'interazione dell'utente durante questi momenti in cui gli utenti sono più attivi.
  4. Collabora con influencer e negozi di social media locali – Gli utenti giapponesi apprezzano la fiducia in aziende e marchi. Un modo per commercializzare la tua app mobile è collaborare e connetterti con gli influencer dei social media giapponesi. Poiché gli influencer dei social media hanno una buona comprensione dei loro spettatori e della fascia demografica che li segue, le loro intuizioni sulla tua app potrebbero rivelarsi preziose. Ma ti suggerisco di fare le tue ricerche su quali influencer locali incarnano i principi e gli obiettivi della tua azienda. Un'altra considerazione è quella di collaborare con negozi e rivenditori locali in quanto aumenterà la credibilità della tua app e renderà più facile per gli utenti target incorporarla nella loro vita quotidiana.
  5. Localizza i tuoi prezzi: un modo per rendere coinvolgente l'esperienza utente della tua app è localizzare i prezzi della tua app. Semplicemente perché è frustrante convertire Yen in USD e viceversa. I tassi di conversione cambiano costantemente, quindi non è pratico che la valuta della tua app non sia allineata con la valuta della tua lingua di destinazione.

La creazione di una strategia di localizzazione richiede un team e una rete solidi, dall'assunzione di esperti di localizzazione alla collaborazione con influencer e rivenditori locali. E ha senso perché, a differenza della traduzione, quello che cerchi quando localizzi la tua app è costruire una comunità di utenti che non solo si fidano del marchio della tua app, ma anche che vi diventano fedeli.