Attenzione al caricamento di più script di Google Analytics

ga

Con così tanta integrazione di strumenti in così tanti sistemi di gestione dei contenuti, stiamo assistendo a molti altri nostri clienti che hanno problemi con gli script di Google Analytics inseriti più volte nella pagina. Questo semina il caos sul tuo analitica, con conseguente enorme eccesso di segnalazione di visitatori, pagine per visita e quasi nessuna frequenza di rimbalzo.

Proprio oggi abbiamo avuto un cliente che aveva 2 plugin caricati e configurati per aggiungere lo script di Google Analytics al proprio blog. E nessuno dei due plugin ha effettivamente verificato se c'era già uno script caricato! Il risultato è stato che le visite sono state riportate in eccesso e la loro frequenza di rimbalzo è stata di circa il 3%. Se la tua frequenza di rimbalzo scende al di sotto del 5%, stai certo che hai un problema con più script sulla tua pagina.
Frequenza di rimbalzo

A parte Analytics, come puoi sapere se l'hai fatto? Un metodo è semplicemente quello di visualizzare l'origine della tua pagina e cercare ga.js. Anche se vuoi monitorare il sito con più account Google Analytics, dovrebbe esserci un solo script.

Un altro modo è aprire gli strumenti per sviluppatori nel browser e visualizzare la comunicazione di rete dopo aver aggiornato la pagina. Vedi lo script ga.js richiesto più di una volta?
ga js

Google Analytics funziona caricando uno script che raccoglie tutte le informazioni, salva le informazioni sui cookie del browser e le invia ai server di Google tramite una richiesta di immagine. Quando lo script viene caricato più di una volta, a volte sovrascrive i cookie e invia più richieste di immagini al server. Ecco perché il file Frequenza di rimbalzo è così basso ... se visiti più di una pagina su un sito, non rimbalzi. Quindi ... se gli script vengono attivati ​​più di una volta quando visiti una singola pagina, significa che hai visitato più pagine.

Controlla la tua pagina e il tuo analitica per assicurarti che il tuo analitica script è installato correttamente sul tuo sito e assicurati di non caricare accidentalmente lo script più di una volta. Se lo fai, i tuoi dati non sono accurati.

Commenti

  1. 1

    Grazie, ne prenderò nota. Penso che questo sia il motivo per cui il mio sito di e-commerce non ha davvero traffico nel suo rapporto di analisi. lo script di google è diverso dal codice di tracciamento presente nel suo report di google analytics. grazie compagno.

  2. 2

    Ciao Douglas, ottima intuizione. Ho avuto un calo simile da quando ho iniziato alcuni esperimenti su Google Tag Manager poche settimane fa: 4 pagine/visite 🙂 e rimbalzo attualmente allo 0.47% 😀

    Dopo il tuo post, ecco il mio risultato:

    1.Script: c'è 1 ga.js (ho incollato solo il codice di Analytics e Tag Manager nel mio sito). Non riesco a vedere nel secondo script (Tag Manager) alcun riferimento a ga.js ma solo gtm.js . Non ho codice grande solo quei 2 incollati insieme (prima analitica, poi TM), quindi non ho nemmeno bisogno di usare un'applicazione, tuttavia ho controllato anche con firebug.

    2. Nella Console di Tag Manager ho creato un solo evento (stessa ora di creazione, stessa ora di inizio e rilascio). Questo evento funziona fondamentalmente come ascoltatore di clic sui collegamenti per i collegamenti in uscita ed è lo stesso di quello consigliato da James Cutroni nel suo blog. Ma ho apportato una leggera modifica: uno è il Non-Interaction Hit impostato su True (non dovrebbe essere la frequenza di rimbalzo del hit?) ma poi ho aggiunto un Label=referrer invece di lasciarlo vuoto, perché volevo sapere lì i clic da dove. (Comunque l'ho rimosso oggi perché non è così utile come pensavo)
    3. Ho ancora alcuni collegamenti in uscita con il vecchio onClick="_gaq.push()" incorporato, ma tutti sono stati impostati su True.

    Grazie,

    Donald

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.