Manifesto della mia felicità

Hugh MacLeod su GapingVoid.com ha pubblicato un ottimo post oggi chiedendo alla gente i loro "manifesti". Il Ringraziamento mi ha ispirato a scrivere il mio sulla felicità. Ecco cosa ho scritto e cosa ha pubblicato Hugh (con un paio di modifiche grammaticali e la meravigliosa illustrazione di Hugh!):

1144466110 pollice

La nostra cultura è inondata di messaggi che ci conducono lungo un percorso di autodistruzione. La felicità è equiparata a cose che non abbiamo ... auto, soldi, addominali in confezione da 6, premi, stili di vita o anche solo una soda. La conoscenza è equiparata alla ricchezza, sebbene accumulata o ereditata. Questa è la malattia della nostra cultura, che ci assicura che non siamo mai abbastanza intelligenti, mai abbastanza ricchi, mai abbastanza.

I media ci intrattengono con storie di ricchezza, sesso, criminalità e potere - tutte cose che possono ferire noi o gli altri se prese in eccesso. Il nostro governo partecipa persino al depistaggio, stuzzicandoci con le lotterie. Ogni messaggio di marketing e ogni pubblicità è la stessa, "Sarai felice quando".

Non siamo contenti dei nostri coniugi, quindi divorziamo. Non siamo contenti delle nostre case, quindi trasferiamo le nostre famiglie e acquistiamo più grandi finché non possiamo permettercele. Facciamo acquisti finché il nostro credito non si esaurisce e falliamo. Non siamo contenti del nostro lavoro, quindi ci uniamo a una politica offensiva per cercare di accelerare le nostre promozioni. Non siamo contenti dei nostri dipendenti, quindi ne assumiamo di nuovi. Non siamo contenti dei nostri profitti, quindi lasciamo andare i dipendenti fedeli.

Siamo una cultura di individui a cui viene detto che l'ordinazione è la via migliore per la felicità. L'erba è sempre più verde: la prossima ragazza, la prossima casa, la prossima città, il prossimo lavoro, il prossimo drink, le prossime elezioni, le prossime, le prossime, le prossime… Non ci viene mai insegnato ad essere felici con quello che abbiamo adesso. Dobbiamo averlo e averlo ora. Allora saremo felici.

Poiché è possibile solo per pochi selezionati avere tutto, la barra è sempre più alta di quanto possiamo raggiungere. Non potremo mai raggiungere la felicità definita dalla nostra cultura. Come affrontiamo? Medichiamo. Le droghe illecite, l'alcol, i farmaci su prescrizione, il tabacco sono tutti necessari e popolari poiché smorzano le nostre vite insoddisfatte.

In verità, siamo in cima al mondo. Siamo i leader con tutti gli elementi di successo su cui si misura una cultura. Abbiamo gli eserciti più potenti, le risorse naturali più fantastiche, la più grande economia e le persone più straordinarie.

Tuttavia, non siamo felici.

Non fare affidamento su nessuno o qualcosa al di fuori di te stesso per guidare la tua felicità. Non dipende da nessuno tranne te. Quando possiedi la tua felicità nessuno può rubarla, nessuno può comprarla e non devi cercare altrove per trovarla. Ma puoi regalarne un po 'ogni volta che vuoi!

Dio benedica te e il tuo questo fantastico Ringraziamento! Il Ringraziamento dura 1 giorno all'anno. Forse dovremmo avere "dono di sé" e invertire il nostro calendario. Passiamo il resto dell'anno ad essere felici di ciò che abbiamo e un giorno a viziarci con ciò che non abbiamo. Cerchiamo di essere felici con la nostra famiglia, i nostri figli, la nostra casa, il nostro lavoro, il nostro paese e le nostre vite.

Sarai felice ... quando troverai la felicità in te stesso.

Commenti

  1. 1

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.